SERIE A/ Esclusiva Franco Lauro: Inter Napoli che sfida, Cagliari Milan il ritorno di Cassano

- La Redazione

FRANCO LAURO conduttore di Novantesimo Minuto analizza la giornata odierna di campionato che riprende dopo la pausa natalizia

goljuve_R375_10nov08
Foto: ANSA

Siamo alla fase finale del girone d’andata. Una fase cruciale con partite importanti come Inter – Napoli, Cagliari – Milan, Genoa – Lazio e Bologna – Fiorentina. Un campionato che riparte con tante novità. Dall’arrivo di Leonardo all’Inter a quello di Cassano al Milan. C’è anche la nuova gestione societaria che sembra dare una certa tranquillità allo stesso Bologna. E c’è anche un calciomercato di gennaio ormai entrato nella sua fase più calda. Tanti temi per lo sport più amato dagli italiani. Per parlare di tutto questo abbiamo sentito Franco Lauro, conduttore di Novantesimo minuto. Eccolo in questa intervista in esclusiva a ilsussidiario.net.

Inter – Napoli, quanto potrà dire questa partita?

E’ un grande match tra due squadre che puntano in alto. Soprattutto l’Inter non può permettersi più di commettere passi falsi. Nonostante debba recuperare due partite di campionato, il suo distacco dal Milan è già molto grande. Oggi poi si troverà di fronte una squadra molto ostica, un Napoli che possiede un trio fantastico di giocatori come Hamsik, Lavezzi e Cavani. Ci sarà Leonardo sulla panchina dell’Inter. Non sono bastati i due successi in Supercoppa italiana e Campionato del Mondo per club a Benitez per salvargli la panchina. Moratti era ormai stanco di un allenatore che non sapeva dare gioco alla sua Inter. Non sapeva imprimerle una sua identità ben precisa. Con questo si spiega l’arrivo dell’allenatore brasiliano.

Ma è una scommessa giusta quella di Leonardo per l’Inter?

Adesso è troppo presto per dirlo. Lo vedremo fra un po’ di tempo. Certo se Moratti avesse ragione, sarebbe per lui un grande successo…

C’è anche Cagliari – Milan, trasferta insidiosa per i rossoneri, con Donadoni che potrebbe fare lo sgambetto alla sua ex squadra…

E’ una partita delicata per il Milan, anche in considerazione delle diverse assenze che ha la squadra rossonera. E’ anche la partita degli ex. Da una parte Donadoni, dall’altra Allegri. Un incontro in ogni caso dove potremo vedere per la prima volta giocare con la maglia rossonera Antonio Cassano.

Cassano cosa può dare al Milan?

Credo che Cassano possa fare molto bene al Milan. Penso soprattutto che l’inizio del talento di Bari Vecchia in maglia rossonera possa essere molto spumeggiante. Sono fiducioso sul suo arrivo nella squadra di Allegri.

La Lazio invece gioca con il Genoa, per una trasferta che si annuncia molto difficile…

Diciamo pure che si affrontano due squadre che sono già state protagoniste allo scorso mercato estivo e promettono di esserlo anche in questo invernale. E’ una partita da tripla, che può dare qualsiasi risultato. La Lazio vuole continuare questo momento positivo che la vede protagonista, grazie anche alla bravura di un allenatore come Reja. Nella squadra biancoazzurra si respira un clima ideale. Merito di tutto questo è anche del lavoro che ha fatto il presidente Lotito.

 

La Juventus invece come la vede?

E’ una squadra che può dire la sua sullo scudetto, avvantaggiata anche dal fatto che non ha più il doppio impegno campionato – coppa, come ad esempio il Milan. Molto poi dipenderà dai rinforzi che la società bianconera potrebbe fare in questo mercato di riparazione.

 

Quali squadre possono rientrare nella corsa scudetto?

La Roma può dire certamente la sua. Il problema della squadra giallorossa è anche la delicata situazione societaria che sta attraversando. Una cosa che se risolta darà tranquillità a tutti i giocatori. Certo la formazione capitolina ha tutti i numeri per recitare una parte importante in questo campionato.

 

In questa giornata c’e anche Bologna – Fiorentina, il Derby dell’Appenino…

Una partita importante tra due formazioni che si stanno ritrovando. Il Bologna sembra aver risolto i suoi problemi societari e cerca in questa stagione una salvezza tranquilla, in attesa di arrivare magari in futuro a traguardi più importanti. La Fiorentina sembra aver confermato di voler essere una squadra di vertice, dopo che ha dichiarato incedibile Gilardino.

 

Come vede questo mercato invernale.Quale sarà il colpo più importante?

Uno c’è già stato. Ed è quello di Ranocchia, acquistato dall’Inter. Proprio questo giovane difensore sembra essere il simbolo della nuova Italia, su cui punterà Cesare Prandelli. Al Bari con Bonucci la scorsa stagione ha costituito una coppia inossidabile. Penso che la squadra nerazzurra ha fatto un grande colpo. Molto poi di questo mercato invernale dipenderà dalle manovre in uscita delle varie squadre. Prima di comprare molti club vorranno liberarsi di giocatori con ingaggi esorbitanti, per fare anche cassa. Solo dopo questo tipo di operazioni potremo capire meglio come agiranno le varie società.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori