INCHIESTA/ Inter, Juventus, Napoli, Milan e Roma: originali e tarocchi, quanto costa il tifo in Italia (e all’estero)?

- La Redazione

In Italia le magliette di calcio originali costano di più che, ad esempio, in Spagna e Inghilterra. Ma gli italiani hanno la cattiva abitudine dei tarocchi. Ecco un’analisi sui prezzi

maglienap_01_R400_11lug11
La nuova maglia del Napoli (Foto Macron)

Nell’analisi del nostro calcio, sempre più in crisi economica e agonistica, in relazione con le altre squadre europee, si parla spesso della differenza dei ricavati del merchandising delle squadre Inglesi e Spagnole rispetto a quelle italiane.
Innanzitutto servono due premesse: rispetto alle altre squadre internazionali, in Italia non esiste la cultura dell’andare allo stadio con la maglia della propria squadra a tutte le età. In secondo luogo, ma ben peggiore della prima, gli italiani hanno la brutta preferenza a comprare  “tarocchi” per risparmiare sugli originali.
Abbiamo preso in esame i negozi on line delle maggiori squadre italiane ed europee, mettendo a confronto i prezzi dei prodotti più comuni che un tifoso  acquista. Globalmente le società inglesi, che hanno anche i siti più accessibili e intuitivi, hanno prezzi molto più bassi delle società del bel paese su quasi tutti i prodotti. Specialmente sul materiale tecnico c’è una differenza sulle magliette da gara di circa 26€. Le squadre tedesche sono molto variabili nei prezzi e quelle spagnole, con siti complicati e confusionari, sono vicine alle italiane anche se raramente ne superano i prezzi.
Ciò che emerge dalla ricerca è che i prezzi delle compagini italiane sono mediamente i più alti d’Europa, ma andiamo con ordine:
La maglietta da gara la pagano 80€ i tifosi di Roma e Barcellona, mentre se tifi Chelsea e Manchester City la paghi solo 52€. La squadra di Mancini inoltre ha stabilito un prezzo di 46€ per chi acquista la maglietta da trasferta.
Un ragazzino che volesse la maglietta junior del Napoli dovrebbe pagare 70€, se la volesse dell’Inter o della Juventus 65€, ma se invece tifasse per il Chelsea, l’Arsenal, Il City o il West Ham, spenderebbe solo 40€. 
Nemiche sul campo, ma spesso accoppiate per i prezzi alti, Juventus e Inter chiedono per i pantaloncini 38€, la Roma addirittura 45€. Come al solito va meglio ai tifosi d’oltremanica che con 23€ si portano a casa i pantaloncini delle londinesi Chelsea e Arsenal.

L’olandese Ajax resta nella media per tutto il materiale tecnico, lo Schalke ha prezzi similari a quelli italiani e spagnoli, mentre il Bayer appare più vicino alle Inglesi. Infatti con 55€ per una maglietta da gara e 30€ di pantaloncini un tifoso tedesco può accedere al materiale della squadra di Monaco.
Chi poi volesse comprarsi una sciarpa per andare allo stadio o coprirsi dal freddo conviene che tifi Schalke, Barcellona o una squadra Inglese, se vuole pagare meno di 10€ per l’articolo. Non conviene, invece, tifare Bayern perché se non si hanno 15€ da spendere si rimane con la gola scoperta. Inter, Roma e Arsenal offrono tra le scelte anche delle sciarpe da 35€ per i più appassionati.
I ragazzi di Londra e di Manchester  possono acquistare un pallone con meno di 10€, va male a chi vuole il pallone di Juventus e Inter perché con meno di 25€ non possono giocare con la palla firmata. Il tifoso collezionista può comprare sul sito del Real la palla dell’adidas Finale 11 Uefa Champions League a 120€ e quella della Nike lega calcio 11/12 a 110€ sui siti di Inter e Juventus.
Addentrandosi nel Fashion il tifoso del Barcellona e dell’Arsenal può portarsi a casa una maglietta originale non da calcio a soli 11€. L’interista e il romanista non riescono ad avere una maglietta a maniche corte per meno di 25€, mentre i bianconeri possono acquistare una T-Shirt per  18€. Tuttavia le magliette più belle e più alla moda costano tutte sui 30€ fino ad un massimo di 60€ per una maglietta trendy della Roma.
Anche per le Polo troviamo una disparità di prezzi non indifferente. I supporter di West Ham e Ajax con 18 euro si possono vestire con il capo a mezze maniche dalla propria squadra. “Maglia nera”, è proprio il caso di dirlo, all’Inter che per una polo rappresentativa fa spendere ai propri tifosi da un minimo di 47€ fino ad un massimo di 84€.

Troppo se si considera tutte le altre squadre prese in considerazione non superano i 47 euro nemmeno per la polo più preziosa, mentre per quella più economica le richieste si assestano tra i 20€ per le squadre inglesi e i 30€ per le altre Italiane ed europee.
Il tifoso catalano che vuole andare allo stadio con la felpa della propria squadra può scegliere tra una gamma di prodotti con un prezzo che oscilla tra i 18 e i 52 euro. Nella patria del calcio i prezzi oscillano tra un minimo di 28€ del West Ham e un massimo di 64€ per l’Arsenal. Va decisamente peggio per chi tifa Juventus che deve scegliere tra 39 e 135 euro. Carissima la felpa per il tifoso neroazzurro che non può spendere meno di 64€, ma ha un’ampia scelta fino a prodotti che costano 150€.
Per quanto concerne i portachiavi, i prezzi sono tutti similari per tutte le squadra prese in esame con prezzi che oscillano tra i 2 e i 10€.
Tra le squadre prese in esame non abbiamo menzionato il Valencia poiché si attesta in una media estremamente equilibrata di prezzi accessibili ai propri tifosi. Decisamente costose le squadre Italiane con Roma, Juventus e soprattutto Inter in testa alla classifica dei prezzi più alti. Il Milan è la “grande” italiana più europeizzata di tutte con prezzi sotto la media se si guarda alle altre squadre nazionali, ma comunque più alti rispetto alle altre compagini del continente. Le inglesi sono le società con i prezzi più bassi, le tedesche hanno costi  molto differenti tra loro e le spagnole raggiungono prezzi con punte molto alte e punte molto basse.

Forse al di là del cattivo costume nostrano, il mercato del tarocco è alimentato anche dai prezzi decisamente elevati dei prodotti offerti dalle nostre società calcistiche. Di sicuro non è solo un problema culturale.

(Continua per vedre uno schema di comparazione dei prezzi)

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori