CALCIOMERCATO 2011/ Juventus, Inter e Napoli: quanto colpi sfumati sul gong!

- La Redazione

Drenthe, Criscito e Foggia, i colpi a sorpresa provati nel finale dalle tre società, invano

marotta_R375x255_05giu09

CALCIOMERCATO 2011 JUVENTUS MILAN NAPOLI – Il calciomercato di riparazione 2011 è entrato negli archivi da poco più di 36 ore regalandoci i suoi molteplici affari ma anche interessanti retroscena. Sono infatti tantissimi i colpi sfumati sul gong che le società italiane, in particolare le big, hanno provato a portare a termine senza riuscirci. C’è rammarico in casa Juventus per il mancato arrivo di Royston Drenthe.

Con l’esterno dell’Hercules era tutto fatto ma il club spagnolo ha deciso di trattenere l’olandese: Sono triste perché l’Hercules non mi ha lasciato andare alla Juventus – ha confessato il diretto interessato – non sono venuto qui per fare la panchina, la Juve aveva bisogno di me. La Juve mi voleva, il Real era d’accordo al 100%, ma l’Hercules no…». Interessante anche il colpo sfumato di casa Inter.

I nerazzurri, a metà pomeriggio, in affanno per i problemi burocratici legati al trasferimento di Nagatomo, hanno provato a tornare sulla pista Mimmo Criscito offrendo il cartellino di Santon più 8 milioni di euro. Una proposta tenuta in ghiacciaia e poi decaduta in seguito all’ok del terzino giapponese. Infine il Napoli che il 31 gennaio scorso è stato vicinissimo all’arrivo di Pasquale Foggia giocatore che da tempo viene accostato ai partenopei. Difficile capire come mai la trattativa sia decaduta. Con la Lazio era praticamente fatta e Blasi era pronto ad imbarcarsi per Roma, ma alla fine il tutto è sfumato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori