BOTTE ALL’ARBITRO / Terza categoria: viene espulso e rifila una manata al direttore di gara

- La Redazione

Succede nel Padovano: l’arbitro ha perso i sensi

rete-pallone-golR400
Un pallone da calcio
Pubblicità

Espulso, ha reagito con una manata in faccia all’arbitro, mandandolo k.o. Succede in un campionato di Terza categoria nel Padovano. L’arbitro è finito a terra, perdendo i sensi.

Ricostruiamo il tutto. La partita è San Giacomo contro San Pio X. I padroni di casa sono in vantaggio e un giocatore degli ospiti viene espulso dal direttore di gara. La reazione è violenta, il calciatore alla vista del cartellino rosso rifila una manata in faccia all’arbitro, che cade a terra svenuto.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Il giocatore-pugile si accorge subito di averla fatta grossa e scoppia in lacrime. Mentre l’arbitro riprende i sensi, ma dice di non ricordare nulla. Viene trasportato nel più vicino ospedale per essere curato. Ora il ragazzo rischia una lunghissima squalifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori