NAPOLI-CATANIA/ Mazzarri: vittoria importante, ora un arbitraggio equo a Milano

- La Redazione

Il tecnico partenopeo in previsione della sfida di San Siro contro il Milan

mazzarri_lavezzi_R400_15ott10
Mazzarri con Lavezzi (Napoli) - Foto Ansa
Pubblicità

NAPOLI-CATANIA – Il Napoli vince in casa contro il Catania e risponde a Milan e Inter, vittoriose entrambi contro Chievo e Cagliari. Il club partenopeo supera per uno a zero i siciliani dopo un rigore sbagliato da Edinson Cavani: «Visto quello che è accaduto su altri campi – il pensiero di Walter Mazzarri al termine della sfida del San Paolo – oggi era fondamentale vincere». L’allenatore toscano ha proseguito: «In Italia non ci sono partite scontate, le componenti fisiche e mentali incidono sull’andamento delle gare stesse. Il Napoli, fino a un quarto d’ora del secondo tempo ha fatto quello che doveva fare, il Catania si è difeso con ordine. Poi abbiamo sofferto».

I complimenti a Zuniga per la rete trovata: «E’ un giocatore giovanissimo che in un anno e quattro mesi ha fatto dei progressi incredibili. Oggi ha fatto per la prima volta gol, gli avevo detto: quando farai per la prima volta centro, verrò in campo. È una grande soddisfazione, è un co-titolare. Il Catania aveva il vantaggio di essere fresco, aveva il vantaggio di poter contare su due risultati su tre, questa è stata un’ulteriore prova di maturità della mia squadra».

Infine uno sguardo alla sfida di San Siro: «Confido in un arbitraggio equo a Milano. Spero che non sarà condizionato da nulla e che applicherà solo il regolamento, al di là dei colori, delle maglie, degli stadi. Questo sempre, è un mio principio. Vorrei questo, poi ci sono i designatori che sono più bravi di me».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori