ZICO / La confessione di un campione: mi sono dopato, ho usato gli steroidi

- La Redazione

Il brasiliano ammette l’errore: ero a inizio carriera

zico_partita_beneficenza_esultanza_R400_22feb11
Zico a una partita di beneficenza tra ex calciatori
Pubblicità

ZICO – Zico, campione brasiliano amato e ammirato in tutto il mondo negli anni ‘80, fa outing: quando era giovanissimo si è dopato per aumentare la propria massa muscolare senza perdere velocità.

Leggiamo da Extra Time, il settimanale sul calcio estero allegato alla Gazzetta dello Sport le dichiarazioni rilasciate a O Globo dell’ex giocatore di Flamengo e Udinese. “Agli inizi della carriera, tra i 16 e i 17 anni, facevo due-tre iniezioni a intervalli mensili, sotto controllo medico e non nei periodi delle gare. Mi davano più forza per allenarmi”, ha confessato Zico.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DI ZICO, STEROIDI E DOPING

“Ci ho guadagnato, senza pregiudicare agilità e velocità – continua Zico -: ho iniziato a giocare molto presto e ho avuto uno sviluppo fisico normale verso i 20 anni. Oggi l’età in cui un atleta deve iniziare a lavorare per svilupparsi diventa sempre più bassa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori