CALCIOMERCATO/ Sampdoria, esclusiva ag. Macheda: a Genova gioca fuori ruolo!

- La Redazione

Federico Macheda non sta convincendo alla Sampdoria, eppure con l’Under 21 di Ferrara segna e convince. Il motivo? Giovanni Bia, agente del giocatore, lo ha spiegato a ilsussidiario

macheda_nazionale_R400_8feb11
Macheda ieri a segno (Foto Ansa)

Se lo aspettava diversamento il suo impatto con la Serie A Federico Macheda, bomber della Sampdoria in prestito dal Manchester United. Cresciuto nelle giovanili della Lazio, viene strappato dal Manchester United con Ferguson che è convinto dalle capacità del giovane attaccante italiano. Classe 91′, Macheda esordisce con il botto in Premier League in quel famoso Manchester United-Aston Villa finito tre a due per i Red Devils con il gol decisivo siglato al 92esimo con stop di tacco e tiro a giro con il destro, tutto questo nel 2009 a soli 18 anni. A gennaio 2011 invece Macheda viene girato in prestito alla Sampdoria per maturare: i liguri hanno appena venduto Pazzini e hanno chiuso il loro rapporto con Cassano.

Con la Sampdoria però, fino ad ora, nessun gol in campionato su undici presenze: solo un sigillo in Coppa Italia contro l’Udinese. Nell’Under 21 di Ciro Ferrara invece Macheda segna e convince. Il motivo? Ce lo spiega Giovanni Bia, agente del giovane attaccante romano, in esclusiva a ilsussidiario.net: “Nell’Under 21 gioca da prima punta, ovvero il suo ruolo naturale, nella Sampdoria no”.

Nessuna polemica, solo un dato di fatto, anche perchè “Kiko” per giocare è pronto a sacrificarsi: “Lui gioca dove vuole il mister – ha spiegato Bia – ma è ovvio che non rende al massimo se schierato non come prima punta”. A giugno dovrebbe fare ritorno in Inghilterra da Ferguson, anche se l’agente del calciatore italiano non ha ancora nessuna certezza: “Non sappiamo ancora nulla, è presto per parlare del suo futuro”.

 

Molti pensano che lo United sia pronto a cedere il giocatore italiano per monetizzare, così come fatto qualche anno fa con Giuseppe Rossi, acquistato dal Villareal. Allora le squadre italiane non credettero nelle qualità di Rossi, oggi si cerca di riportare in Italia il giocatore ma le cifre sono altissime. Capiterà lo stesso per Macheda?

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori