CALCIOMERCATO/ Sampdoria: anche per la dirigenza si fanno nomi nuovi

- La Redazione

La squadra, protagonista di una stagione molto poco esaltante, rischia la retroccessione, e anche la dirigenza potrebbe pagare un caro prezzo in caso di serie B.

Garrone_R400-1
Garrone (foto Ansa)

La Samp si appresta alla delicatissima trasferta di Bari in un clima surreale: alla Borghesiana, sede del ritiro della squadra blucerchiata, non ci sono tifosi ma solo agenti di polizia a vigliare che tutto proceda liscio, soprattutto dopo gli spiacevoli episodi di violenza cui la squadra è incappata ad opera dei suoi stessi tifosi.

Cavasin non guarda la tv e non legge i giornali: vuole estraniarsi e tenere lontano il gruppo dalle pressioni mediatiche che, inevitabilmente, pesano in questi giorni sulla Sampdoria. E mentre medita di affrontare il Bari rivoluzionando modulo e uomini, anche il futuro in casa blucerchiata sembra assumere contorni poco chiari.

Il presente, dunque, non è certo tranquillo ed il futuro è ancora un punto interrogativo. Il perchè è semplicissimo: così come la squadra, protagonista di una stagione molto poco esaltante, rischia la retroccessione, anche la dirigenza potrebbe pagare un caro prezzo, tant’è che in quest’ultimo periodo i nomi fatti per la prossima stagione sono tanti, anche nel quadro dirigenziale.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO IN CASA SAMPDORIA

Il quotidiano ” Il Secolo XIX”, a questo proposito, parla di due ipotesi: la prima, e più accreditata, è quella che vedrebbe come ds la figura di Carlo Osti e allenatore Stefano Colantuono, mentre la seconda coinvolgerebbe il duo del Modena formato da Fausto Pari e Cristiano Bergodi che tanto bene hanno fatto e stanno facendo in questa stagione.

Tutto dipenderà dall’esito dell’annata: una retrocessione sarebbe drammatica, non solo dal punto di vista economico per la società, ma anche per i  protagonisti di questa bruttissima annata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori