CALCIOMERCATO/ Esclusiva Canovi: Inter idee Gasperini e Mazzarri, Juventus punta su Lucescu!

- La Redazione

In esclusiva a Ilsussidiario ha parlato Dario Canovi, avvocato e storico procuratore italiano, agente tra gli altri di Thiago Motta, centrocampista dell’Inter.

Lucescu_R375_19ott09
Lucescu (Ansa)

Quattro giornate al termine del campionato più le semifinali e la finale di Coppa Italia da giocare. La stagione in Italia sta volgendo al termine e iniziano già le strategie di calciomercato delle grandi squadre italiane. Mai come quest’anno regna l’incertezza dovuta anche alle posizioni degli allenatori. Per capire meglio la situazioni di Inter, Milan, Juventus, Napoli e Roma abbiamo intervistato in esclusiva per Ilsussidiario.net, Dario Canovi, avvocato e decano dei procuratori italiani, che tra i suoi assistiti ha Thiago Motta, centrocampista dell’Inter.

Si parla molto di Inter in questo periodo, soprattutto di Leonardo. Sarà confermato?

Non credo onestamente: se dovesse vincere la Coppa Italia forse potrebbe rimanere…

Mourinho o Guardiola i possibili sostituti. Crede che possa arrivare uno dei due a Milano?

Entrambi penso rimangano al loro posto anche perchè sono sotto contratto.

Le alternative quali possono essere?

Il mercato degli allenatori è difficile. Spalletti ha difficoltà nel liberarsi del contratto con lo Zenit, ci ha provato anche la Juventus con il tecnico toscano. L’Inter potrebbe puntare su Gasperini, che conosce bene Milito e Thiago Motta e ha sempre messo in difficoltà le squadre di Mourinho. Altrimenti potrebbe esserci l’ipotesi Mazzarri qualora andasse via da Napoli.

Si parla di rivoluzione in seno alla rosa: è d’accordo con questa scelta?

Faccio molta fatica a capire il mercato dell’Inter, soprattutto quello effettuato in estate, mentre a gennaio ho visto qualcosa di positivo. Penso che non ci sarà una vera e propria rivoluzione: bisognerà ringiovanire la rosa perchè qualche elemento comincia a essere su di età…

Il grande colpo potrebbe essere Tevez: crede nell’arrivo dell’argentino?

L’Inter negli anni scorsi ci ha abituato a grandi colpi di mercato, ma tutto dipenderà dalla valutazione del City. Certo che se dovesse arrivare Tevez uno tra Milito ed Eto’o andrebbe via e non penso proprio possa essere il camerunense.

Lei è agente di Thiago Motta, come mai non c’è stata la firma sul rinnovo?

Semplicemente perchè ha ancora due anni di contratto con l’Inter.

Nessun allarmismo?

No a meno che l’Inter non voglia cederlo ma io non ho parlato con i nerazzurri e non credo lo abbia fatto il giocatore.

La Juventus pensa a Villas Boas per sostituire Delneri, è la scelta giusta?

Da quello che so io Villas Boas dovrebbe rimanere un altro anno al Porto per giocare la Champions League. Prevedo un grande futuro per il tecnico portoghese ma deve ancora acquisire esperienza internazionale, ne ha fatta tanta da secondo, ora deve farla da primo allenatore.

Lei chi consiglierebbe?

Onestamente non saprei, anche perchè quasi tutti i tecnici bravi sono sotto contratto a meno che non si voglia fare un tentativo per Capello ma difficilmente lascerà la panchina dell’Inghilterra. Di tecnici stranieri c’è Hiddink che è libero, ma l’avventura di Benitez ha fatto raffreddare la passione di club italiani per i tecnici stranieri. Io punterei su un tecnico che in Italia c’è già stato.

Chi?

Lucescu, ha fatto grandi cose con i giovani dello Shakhtar.

 

Il Milan invece pensa a Ganso, le piace il brasiliano?

In Brasile ci sono due giocatori sopra la media, uno è Ganso e l’altro è Neymar. Certo Ganso costa parecchio.

Oltre a Ganso i rossoneri puntano su Taiwo. Entrambi però sono extracomunitari, cambierà il regolamento?

Bisognerebbe chiederlo al presidente Abete, certo in Italia si è capaci di tutto, anche nella scorsa stagione hanno cambiato la regola negli ultimi giorni di mercato. Io avrei un’altra soluzione…

Quale?

Non bisogna limitare l’acquisto dei giocatori extracomunitari, semmai imporre un limite d’età. Qualche giorno Lucescu a proposito della crisi del calcio italiano ha dichiarato che le squadre italiane sbagliato ad acquistare giocatori stranieri non giovanissimi che non hanno più tanta fame di vittorie. Discorso giustissimo.

 

Capitolo Napoli, Mazzarri rimane?

A Napoli è molto stimato da società e tifosi, penso possa rimanere anche perchè ha un contratto. Poi non si può mai sapere.

E Cavani?

Non so molto della vicenda Cavani, certo mi viene da pensare che c’è voluto uno come Mazzarri per far aprire gli occhi alle grandi squadre d’Europa. Nella scorsa stagione il giocatore non aveva così tanti estimatori. Ovviamente grande meriti vanno a Mazzarri che ancora una volta ha fatto un “miracolo” sportivo dopo la salvezza della Reggina partita con meno quindici punti di penalizzazione.

In quale reparto dovrebbe intervenire il Napoli per rinforzarsi in vista della Champions?

Posso dire dove il Napoli non dovrebbe rinforzarsi ed è nel reparto offensivo visto che ha grandi calciatori. Anche in porta il Napoli sta benissimo con un grande portiere come De Sanctis. In difesa e a centrocampo farei qualcosa.

 

La Roma punterà ancora su Montella?

(ride) Anche per i giallorossi il discorso è sempre lo stesso. Si parla di Ancelotti ma il tecnico italiano potrebbe anche andare al Real Madrid qualora Mourinho andasse via.

 

Contento dell’arrivo degli americani?

Sono contento che in Italia iniziano ad arrivare capitali stranieri, ce ne vorrebbero di più.

 

In conclusione dobbiamo aspettarci un mercato povero?

Ma no… Diciamo sempre così e poi qualche campione arriva sempre. Certo la crisi economica c’è e non solo nel nostro calcio…

 

(Claudio Ruggieri)

La Roma punterà ancora su Montella?

(ride) Anche per i giallorossi il discorso è sempre lo stesso. Si parla di Ancelotti ma il tecnico italiano potrebbe anche andare al Real Madrid qualora Mourinho andasse via.

Contento dell’arrivo degli americani?

Sono contento che in Italia iniziano ad arrivare capitali stranieri, ce ne vorrebbero di più.

In conclusione dobbiamo aspettarci un mercato povero?

Ma no diciamo sempre così e poi qualche campione arriva sempre, certo la crisi economica c’è e non solo nel nostro calcio.

 

Claudio Ruggieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori