REAL MADRID-BARCELLONA/ Le dichiarazioni di Guardiola, Pique, Xavi e Xabi Alonso

- La Redazione

Ecco le principlai dichiarazioni rilasciate dai protagonisti del “clasico” di Champions League al termine della gara vinta dal Barcellona per due reti a zero.

Xavi_r400
Xavi (foto Ansa)
Pubblicità

Al  termine della gara di Champions, che ha visto la netta affermazione del Barcellona sul Real di Mourinho, sono molti i giocatori che hanno rilasciato interviste. Vediamo insieme le affermazioni salienti di alcuni di loro.

Guardiola, con la naturale calma, ha dichiarato: “Se siamo già a Wembley? Non ci credi nemmeno tu (rivolto al giornalista, ndr), resta ancora molto da fare. La Liga è vicina e nel ritorno delle semifinali dovremo essere molto prudenti. Non ho visto l’entrata di Pepe e quindi non giudico la sua espulsione. La squadra è stata aggressiva. Abbiamo preso il controllo del gioco. Abbiamo ottenuto un risultato molto buono. Congratulazioni alla mia squadra. Messi? Sono molto fortunati ad averlo. A 23 anni è diventato il terzo miglior marcatore della storia del Barcellona. Le dichiarazioni di Mourinho? Non ho idea, non lo so, non ho alcuna opinione. Chiedo ai media di non vendere qualcosa che non abbiamo ancora conseguito. Non abbiamo raggiunto la finale. Abbiamo vinto 2-0”.

Gerard Pique, difensore centrale del Barca ha invece commentato l’intervento di Pepe, costato il rosso al madrileno, che ha cambiato le sorti della gara: “L’intervento di Pepe è assolutamente da rosso, è entrato col piede a martello e poteva fare davvero molto male a Dani Alves. Anche Marcelo rischiava l’espulsione per aver calpestato Pedro. Quando giochi al limite, ti esponi a questo tipo di rischi. Ha vinto la squadra che, espulsione a parte, ha provato sempre a giocare a pallone; loro non l’hanno fatto”.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LE DICHIARAZIONI DI GUARDIOLA, XAVI, PIQUE E XABI ALONSO AL TERMINE DI REAL MADRID-BARCELLONA (0-2)

Pubblicità

Simile il giudizio riportato da Xavi: “E’ un espulsione molto chiara. Non si può consentire un’entrata di questo tipo. Parliamo di calcio, le decisioni arbitrali sono giuste. Il Barcellona è stato superiore. Siamo l’unica squadra che vuole giocare, loro speculano e così hanno vinto la Coppa del Re. Mourinho? Non voglio parlare di lui, voglio parlare del Barça, abbiamo giocato una grande partita. È giusto quello che è accaduto, l’espulsione e il risultato. Ma loro sono il Real Madrid, li rispettiamo”.

Diversa la campana che suona dalla parte madrilena: Xabi Alonso, a fine partita, ha commentato l’episodio che ha cambiato la partita ritenendo “esagerato il rosso a Pepe. Questa decisione ha cambiato il corso della partita. In parità numerica fino alla fine probabilmente saremmo qui a commentare un pareggio per 0-0 . La situazione per noi ora si fa molto complicata, siamo dei professionisti andremo a Barcellona per giocarcela fino alla morte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori