CALCIOPOLI/ Ricusata la commissione disciplinare: accolte le richieste di Moggi

- La Redazione

Accolta oggi l’istanza di ricusazione presentata dai legali di Luciano Moggi. Istanza presentata con Big Luciano che verrà giudicato da una nuova commissione. Vittoria per la difesa

moggi_R400_9mar11
Luciano Moggi (foto Ansa)

Uno a zero per Luciano Moggi. Interessante svolta questa mattina nel procedimento che vede Luciano Moggi, Antonio Girardo e Innocenzo Mazzini tra gli imputati. Per chi segue le vicende di casa Juventus e in particolare il filone denominato Calciopoli, la storia è conosciuta. Il 25 luglio del 2006 la Corte federale aveva chiesto la radiazione ai tre imputati accusati di aver compiuto illeciti dal punto di vista sportivo. Questo procedimento non ha nulla a che fare con il processo che si sta svolgendo a Napoli: qui si tratta di verificare se ci sono stati illeciti dal punto di vista sportivo, a Napoli se ci sono stati illeciti dal punto di vista penale. La notizia è che la Commissione Federale, dopo aver ascoltato le istanze di accusa e difesa, ha deciso di accogliere la ricusazione presentata dai legali dell’ex direttore generale della Juventus. In particolare gli avvocati di Moggi sostenevano come il presidente della Disciplinare Sergio Artico potesse non essere imparziale nel giudire, avendo già giudicato big Luciano nel 2008 sulla vicenda delle schede svizzere.

 

Dunque processo che dovrà ripartire da zero, con una nuova commissione, con tempi naturalmente che si allungano di molto. La commissione disciplinare ha poi sospeso il procedimento contro gli imputati, trasmettendo tutti gli incartamenti ad un altro collegio che dovrà decidere o meno se accettare l’istanza di ricusazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori