CALCIO/ Palermo, Zamparini: “contro di noi 28 torti arbitrali”

Il patron del Palermo, Maurizio Zamparini, come leggiamo oggi sulle pagine della Gazzetta dello Sport, è tornato a ribadire con forza la necessità dell’utilizzo della moviola in campo.

04.05.2011 - La Redazione
zamparini_R375_22set08
Maurizio Zamparini (foto Ansa)

Il patron del Palermo, Maurizio Zamparini, come leggiamo oggi sulle pagine della Gazzetta dello Sport, è tornato a ribadire con forza la necessità dell’utilizzo della moviola in campo per evitare il perpetrarsi di errori arbitrali (“anche se i grandi club non la vogliono visto che finora sono stati gratificati dagli errori arbitrali: si usa nel tennis e negli sport americani, ma non in Italia perchè è meglio vivere sui favoritismi” ha detto il patron rosanero).

A proposito della diatriba sulla moviola in campo, ieri abbiamo sentito in un’intervista esclusiva a ilsussidiario.net il noto giornalista Maurizio Pistocchi, che ha ribadito alcuni concetti chiave a riguardo.

Zamparini ha poi attaccato il presidente della Lazio Lotito, dicendo che “se sente il tintinnio di manette, con quello che è successo al Palermo allora dovrebbero essere tutti in galera”. Frasi forti, ma sostenute da prove tangibili: “Ho una cassetta di 25 torti subiti, con domenica sono diventati 28. La prossima volta che vado da Biscardi la faccio vedere”.

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LE PAROLE DI ZAMPARINI SULL’USO DELLA MOVIOLA IN CAMPO

Zamparini parla poi del futuro del tecnico rosanero Delio Rossi: “resta al 90%, a patto di ritrovare tra di noi la sintonia perduta.”

Battuta sul calciomercato: “Vi sembra che vada a scambiare Pastore ed Hernandez con Totti che ha 39 anni (in realtà Totti ne ha solo 34 n.d.r)? Quella dei giorni scorsi era una battuta per dire che la Roma non mollerebbe mai Totti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori