GIRO D’ITALIA 2011/ Video incidente: il ciclista Wouter Weylandt morto in una caduta nella Reggio Emilia Rapallo. 9 maggio 2011.

Non ce l’ha fatta il corridore belga del team Leopard: dopo quaranta minuti di rianimazione è stato decretato il decesso. Ora sull’asfalto un telo bianco in attesa del magistrato.

09.05.2011 - La Redazione
weylandt_cadutoalto_R400_9mag11
Il luogo dell'incidente (Foto: ANSA)

Le immagini che fra poco vedrete sono impressionati e drammatiche e le sconsigliamo a chi non riesce a sopportare la vista di sangue e dolore. Il belga Wouter Weylandt stava scendendo dal passo del Bocco quando ha perso il controllo della sua bicicletta e ha fatto un pauroso volo per almeno una ventina di metri. Ha battuto il viso sull’asfalto e le immagini mostrano come la situazione sia drammatica. Subito i medici hanno tentato di rianimarlo sul posto sia con massaggio cardiaco che con adrenalina ma dopo quaranta minuti i sanitari hanno sospeso ogni operazione costatando la morte del corridore.

Un momento tragico per tutto il giro d’Italia che ha sospeso ogni forma di cerimoniale alla fine della corsa e al momento potrebbe decidere anche per uno stop in segno di riconoscimento e rispetto nei confronti del ragazzo, che oggi ha perso la vita scendendo dai tornanti che portano a Chiavari. Sul posto al momento c’è la polizia stradale che sta effettuando i rilievi in attesa dell’arrivo del magistrato.

Il Giro d’Italia così si interroga sulla sicurezza. Di questo giro ne avevamo parlato anche con Nibali e Bugno.

Per la cronaca, la terza tappa si è conclusa con la vittoria dello spagnolo Vicioso.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori