CALCIOSCOMMESSE/ Le reazioni dal ritiro della Nazionale

- La Redazione

Castellacci commenta anche la notizia del massiccio uso di calmanti, che sarebbero stati utilizzati ai danni della Cremonese per limitarne la qualità delle prestazioni.

buffon_R400_29mar11
Gianluigi Buffon (foto Ansa)

“È una situazione quasi paranoica, mentalmente direi quasi irrealizzabile” ha detto Enrico Castellacci, medico della Nazionale, come leggiamo sul sito della Gazzetta dello Sport (www.gazzetta.it). Tale reazione indica bene quale sia stato anche l’impatto che la notizia ha avuto sul gruppo dei nazionali, riuniti a Coverciano per preparare la gara in vista della qualificazione agli Europei. Essendo medico Castellacci commenta anche la notizia del massiccio uso di calmanti, che sarebbero stati utilizzati ai danni dei giocatori della Cremonese per limitarne la qualità delle prestazioni sportive: “È una situazione kafkiana – ha detto – non posso dire quanto sia pericolosa una pratica del genere. Bisogna vedere se e in quale misura queste sostanze sono state somministrate. In ogni caso, stamattina ci siamo svegliati con questa notizia, che sicuramente lascia scioccati”. I giocatori non hanno voluto commentare la notizia; l’unico ad aver rilasciato due parole alla stampa è stato il portiere della Juventus Gigi Buffon, che si è limitato però ad una breve battuta, non sentendosela di sbilanciarsi su questa vicenda.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS SULLA REAZIONE DEI GIOCATORI DELLA NAZIONALE AL CALCIOSCOMMESSE

Il numero uno ha detto: “E’ difficile prendere posizione sulla vicenda fino a quando non ci saranno notizie certe: una cosa però è sicura, non ci voleva che accadesse una cosa del genere in questo momento”. Resta quindi netto il giudizio critico sulla vicenda, ma prima di avere delle dichiuarazioni è necessario per tutti avere un quadro più chiaro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori