CALCIOSCOMMESSE/ Serie A, le quattro gare sospette, ci sono anche Roma e Fiorentina

- La Redazione

Dopo i 16 arresti, fra cui l’ex bomber della Lazio Beppe Signori, le indagini sono proseguite e si stanno allargando sempre di più, facendo presagire scenari fino ad ora impensabili.

rete-pallone-golR400
Un pallone da calcio

CALCIOSCOMMESSE – Continua ad ingigantirsi lo scandalo calcioscommesse che ha colpito e travolto il mondo del calcio settimana scorsa. Dopo i 16 arresti, fra cui l’ex bomber della Lazio e della nazionale, Beppe Signori, le indagini sono proseguite e si stanno allargando sempre di più, facendo presagire scenari fino ad ora impensabili. Anche la Serie A sarebbe coinvolta in pieno nel tourbillon. Ne è convinto in particolare Marco Pirani, dentista di Sirolo, facente parte del gruppo di arrestati. Pirani avrebbe spifferato al gip Guido Salvini una serie di nuove partite “anomale” su cui bisognerà approfondire i discorsi e sui cui gli scommettitori si scatenarono, inspiegabilmente sulla puntata over, ovvero, il numero delle reti.

Le sfide incriminate sarebbero precisamente: Genoa-Roma del 20 febbraio ,finita con l’incredibile score di 4 a 3 che ha portato all’esonero di Claudio Ranieri, Fiorentina-Roma (2-2), Lecce Cagliari (3-3) e Genoa-Lecce (4-2), tutte gare accomunate dall’alto numero di reti segnate, minimo 4 massimo 7. Le società coinvolte rimandano al mittente le accuse. «La Roma è un club serio – ha detto il presidente uscente dei giallorossi Rosella Sensi -, sono allibita da quello che sto leggendo in queste ore». Mentre la Fiorentina «si dichiara estranea a qualunque ipotesi di illecito».

E c’è il rischio che l’indagine si allarghi letteralmente a macchia d’olio. L’agenzia di scommesse Skysport365, network austriaco, ha infatti confessato di aver pronto un dossier su 10 partite particolarmente sospette e fra le varie gare vi sarebbero anche le società di Serie A Roma, Lecce, Cagliari, Lazio, Napoli e Bologna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori