MILAN INTER/ Tensione: inviato Mediaset escluso da conferenza stampa Pazzini

- La Redazione

Il Milan protesta perché la tv del biscione non potrà prendere parte alla sua conferenza stampa odierna. Nell’aria un caso diplomatico, il derby di Milano è gia iniziato

stankovic_depresso_R400_5apr11
Dejan Stankovic, foto Ansa

PECHINO, VERSO MILAN INTER – Aria tesa a Pechino dove tra poche ore Inter e Milan scenderanno in campo per il primo appuntamento stagionale con “calcio che conta”. Il clima si sta scaldando e tira aria di un caso diplomatico.  L’inviato di Mediaset a Pechino infatti non è stato fatto accedere all’albergo dove si teneva la conferenza stampa di Pazzini, questo solo perché aveva dato prima di tutti, anche del sito ufficiale della società nerazzurra, la notizia dell’infortunio al ginocchio riportato da Stankovic nell’allenamento di ieri. Infortunio che farà saltare al centrocampista serbo la sfida di domani.

In più, oggi, l’inviato di Mediaset non potrà neanche accedere alla conferenza stampa del Milan in quanto la Lega Calcio gli contesta di avere filmato alcuni minuti dell’allenamento a porte chiuse dell’Inter, immagini che però non somo mai andate in onda e che la tv del biscione ha ripreso insieme ad altre televisioni, sia italiane che straniere. Il provvedimento restrittivo riguarda però solo l’inviato di Mediaset e non gli altri media che pure avevano ripreso qualche minuto dell’allenamento allo stadio nonostante il divieto.

PECHINO, VERSO MILAN INTER, INVIATO MEDIASET ESCLUSO DA CONFERENZA STAMPA

Sembra che il Milan non accetterà di essere penalizzato da questa decisione delle Lega, e sta facendo pressioni sulla Lega perché revochi il provvedimento. All’orizzonte c’è un vero e proprio “caso diplomatico”. Si preannunciano ore calde, di certo il primo derby della stagione è già iniziato…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori