SCOMMESSE/ Atalanta in A a – 6, Doni 3 anni e mezzo. Tutte le penalizzazioni

- La Redazione

Mano pesante della Commissione disciplinare, i bergamaschi partiranno con una forte penalizzazione, lungo stop per Doni e Manfredini, 5 per Paoloni e Signori

cristiano_doni_r400
Cristiano Doni (foto Ansa)

SCOMMESSE – Mazzata per l’Altalanta che prende sei punti di penalizzazione da scontare nella prossima stagione. Sei punti anche per l’Ascoli, 9 per il Benevento, e 4 per il Piacenza. Sono queste le decisioni della Commissione disciplinare a termine del primo grado del processo di scommessopoli, che ha anche deciso la squalifica di tre anni e sei mesi Per Cristiano Doni, tre per Manfredini, cinque con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc per Bellavista, Buffone, Erodiani, Gervasoni, Paoloni, Signori e Sommesse, che in pratica sono stati radiati.

Insomma la mano è stata pesante e le speranze per l’appello presso la Corte di Giustizia Federale previsto per la prossima settimana, con inizio probabile il 17 agosto. «I calciatori sono rimasti stupiti e amareggiati, ma non rassegnati – ha spiegato Salvatore Pino, avvovato di Doni e Manfredini a Sky – Io credo Doni potrà tornare in campo ed esultare come fa di solito, a testa alta. La decisione condensa in 9 righe la questione relativa alla presunta responsabilità dei miei assistiti. Una riduzione di pena in secondo grado? Sarebbe doveroso. La questione Manfredini potrebbe risultare più agevole, ma in entrambi i casi si tratta di intercettazioni tra terzi che tengono conversazioni incomprensibili e poco credibili».

SCOMMESSE, TUTTE LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE DISCIPLINARE,CLICCA QUI SOTTO

Tesserati: BELLAVISTA Antonio: squalifica per 5 anni, con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC; BRESSAN Mauro: squalifica per 3 anni e 6 mesi; BUFFONE Giorgio: inibizione per 5 anni, con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC; CIRIELLO Antonio: inibizione per 1 anno; DONI Cristiano: squalifica per 3 anni e 6 mesi; ERODIANI Massimo: squalifica per 5 anni, con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC; FABBRI Gianni: inibizione per 5 anni; GERVASONI Carlo: squalifica per 5 anni, con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC; MANFREDINI Thomas: squalifica per 3 anni; PAOLONI Marco: squalifica per 5 anni, con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC; QUADRINI Daniele: squalifica per 1 anno; ROSSI Leonardo: squalifica per 1 anno; SANTONI Nicola: squalifica per 4 anni; SAVERINO Davide: squalifica per 3 anni; SIGNORI Giuseppe: squalifica per 5 anni, con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC; SOMMESE Vincenzo: squalifica per 5 anni, con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC; VELTRONI Giorgio: inibizione per 4 anni

 

Società: U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 S.r.l.: retrocessione all’ultimo posto in classifica nel campionato di competenza (campionato 2010-2011); ASCOLI CALCIO 1898 S.p.a.: penalizzazione di 6 punti in classifica da scontare nel campionato 2011-2012 e ammenda di euro 50.000,00; – ATALANTA BERGAMASCA CALCIO: penalizzazione di 6 punti in classifica da scontare nel campionato 2011-12; BENEVENTO CALCIO S.p.a.: penalizzazione di 9 punti in classifica da scontare nel campionato 2011-12 e ammenda di euro 30.000,00; U.S. CREMONESE S.p.a.: penalizzazione di 6 punti in classifica da scontare nel campionato 2011-12 e ammenda di euro 30.000,00; A.S.D. CUS CHIETI: penalizzazione di 1 punto in classifica da scontare nel campionato 2011-12 e ammenda di euro 4.500,00; F.C. ESPERIA VIAREGGIO S.r.l.: penalizzazione di 1 punto in classifica da scontare nel campionato 2011-12; HELLAS VERONA F.C. S.p.a.: ammenda di euro 20.000,00; PIACENZA F.C. S.p.a.: penalizzazione di 4 punti in classifica da scontare nel campionato 2011-2012 e ammenda di euro 50.000,00; A.S.D. PINO DI MATTEO C5: penalizzazione di 8 punti in classifica da scontare nel campionato 2011-2012 e ammenda di euro 1.000,00; CALCIO PORTOGRUARO SUMMAGA S.r.l.: ammenda di euro 20.000,00; RAVENNA CALCIO S.r.l.: esclusione dal campionato di competenza con assegnazione da parte del Consiglio federale a uno dei campionati di categoria inferiore e ammenda di euro 50.000,00; ASS. REGGIANA 1919 S.p.a.: penalizzazione di 2 punti in classifica da scontare nel campionato 2011-2012; U.S. SASSUOLO CALCIO S.r.l.: ammenda di euro 20.000,00; SPEZIA CALCIO S.r.l.: penalizzazione di 1 punto in classifica da scontare nel campionato 2011-2012; A.S. TARANTO CALCIO S.r.l.: penalizzazione di 1 punto in classifica da scontare nel campionato 2011-2012; VIRTUS ENTELLA S.r.l.: ammenda di euro 15.000,00.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori