EUROPA LEAGUE/ Udinese-Rennes, le probabili formazioni

- La Redazione

Le probabili formazioni di Udinese-Rennes, che scenderanno in campo questa sera alle ore 21.05 allo Stadio Friuli per la gara di Uefa Europa League 2011/2012.

guidolin_R375_30set08_phixr
Francesco Guidolin (foto Ansa)
Pubblicità

Udinese-Rennes (clicca qui per seguire e commentare la diretta del match) è la partita che segna l’esordio della squadra bianconera nella Uefa Europa League 2011/2012. La fiacca prevendita dei biglietti per la gara (venduti circa 7000 biglietti) fa presagire uno stadio Friuli semi-deserto: i tempi della sfida con l’Arsenal – e di quell’entusiasmo contagioso – sembrano già lontanissimi. E’ la gara d’esordio nella competizione, ma Guidolin già pensa al turnover in vista degli impegni di campionato: questa moda di snobbare l’Europa League è – purtroppo – una consuetudine tra i club italiani, che invece dovrebbero ricordare che anche questa competizione assegna punti pesanti per il ranking Uefa. Per l’occasione Guidolin dovrebbe far rifiatare Di Natale, che partirà dall’inizio, e cambiarlo in corsa con Barreto che – per sua stessa ammissione – non ha più di 45 minuti nelle gambe, mentre Pinzi non è stato proprio convocato. “Ma noi non snobbiamo la competizione” – dice Domizzi – “anche perchè per molti di noi è la prima volta in Europa e quindi è un motivo d’orgoglio”. Fa bene il difensore friulano a tenere alta la guardia, anche perchè il girone dell’Udinese (con anche Celtic e Atletico Madrid), come ricorda Guidolin, “è più duro di alcuni della Champions” e il rischio di figuracce è altissimo. La squadra francese è una compagine giovane, agguerrita e che fa del calcio veloce e spumeggiante il proprio marchio di fabbrica. L’unico non più giovanissimo in squadra è l’ex interista Dalmat, che gioca ancora titolare e tiene in mano le redini del centrocampo transalpino. La squadra di mister Antonetti si presenterà al Friuli con il consueto 4-2-3-1, mentre la squadra di Guidolin risponderà con l’usuale 4-4-1-1. Arbitro della partita sarà il signor Balaj (Romania), coadiuvato dagli assistenti Popa e Gheorghe: a loro il compito di tenere a battesimo l’esordio della compagine friulana in Uefa Europa League. Una competizione che bisogna affrontare con il piglio guerriero di chi ha fame di vittoria.

Handanovic, Basta, Benatia, Danilo, Domizzi, Pereyra, Asamoah, Badu, Isal, Abdi, Di Natale

 

Padelli, Ekstrand, Neuton, Armero, Doubai, Fabbrini, Barreto

 

Nessuno

 

Nessuno

 

Floro Flores

 

Costil, Mavinga, Boye, kana Biyik, Theopile Caterine, Pitroipa, M’Villa, Tettey, Dalmat, Ekotto, Hadij

 

Diallo, Danzè, Mangane, Payot, Boukari, Mandjeck, Montano

 

Nessuno

 

Nessuno

 

Brahimi, Apam, Jebbour



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori