PAGELLE/ Crotone-Vicenza (2-2): i voti, la cronaca e il tabellino (settima giornata)

- La Redazione

Crotone-Vicenza si chiude con il risultato di 2-2. Partita sicuramente piacevole, con molti colpi di scena e rare pause, deludono solo i primi 15 minuti della ripresa: i voti e il tabellino

logo_SerieBwin_R400
La Serie B-Win

Crotone-Vicenza si chiude con il risultato di 2-2. Partita sicuramente piacevole, con molti colpi di scena e rare pause, deludono solo i primi 15 minuti della ripresa. Pareggio sostanzialmente giusto, siglato dai gol di Pettinari (Crotone) e Paro per il Vicenza nel primo tempo, e di Misuraca, che ribalta il risultato per i veneti, e Sansone, che sigla il definitivo pareggio, nella ripresa.
  Iniziano meglio i padroni di casa, con un De Giorgio scatenato. Il gol nasce proprio da un’iniziativa dell’attaccante, che al 6′ porge uno splendido pallone a Pettinari (in dubbio fino all’ultimo), che batte Frison con un tiro sotto la traversa. Il Vicenza accusa il colpo e il Crotone insiste, ma verso il 15′ gli ospiti iniziano ad attaccare e la situazione cambia profondamente. Paro appare particolarmente in forma e tira da ogni posizione. Tentativi premiati al 29′, quando una punizione dalla trequarti sinistra trova impreparato Belec. Il Vicenza insiste e meriterebbe addirittura di passare in vantaggio, fino a quando negli ultimi minuti torna a farsi vedere De Giorgio che con la sua velocità mette in difficoltà la difesa ospite, e subisce anche un intervento di Zanchi che poteva costare al difensore rigore ed espulsione. La mancata concessione del penalty riscalda gli animi: crotonesi molto nervosi, in particolare lo stesso De Giorgio che viene ammonito. Partita comunque molto piacevole e intensa, che ha divertio il pubblivo.
I primi quindici minuti sono l’unica parte noiosa della partita, con alcune interruzioni per piccoli infortuni e troppi lanci lunghi. Poi cresce il Vicenza, che inizia a produrre un buon gioco e alcune occasioni da gol. Paro sempre attivo, molto bene anche Botta, Gavazzi e Misuraca. Proprio quest’ultimo segna al 31′ il gol del 2-1: bel controllo spalle alla porta, girata e tiro imparabile sotto la traversa. Per qualche minuto i veneti sembrano avere il sopravvento, ma poi il Crotone risponde: alcune mischie in area precedono il gol di Sansone, che risolve appunto una mischia in area ospite al 36′. I padroni di casa, rinfrancati, cercano il gol della vittoria ma la partita si chiude con un giusto pareggio. Bella partita, tra due squadre che hanno cercato quasi sempre il bel gioco, ma la cui classifica resta critica: il pareggio non risolve i problemi nè del Crotone nè del Vicenza.

IL TABELLINO
  
CROTONE-VICENZA 2-2
 
Crotone (4-3-3): Belec; Florenzi, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta; Caetano, Eramo, Galardo (34′ s.t. Sansone); De Giorgio, Pettinari (22′ s.t. Gabionetta), Ciano (2′ s.t. Djuric). A disp.: Bindi, Correia, Tedeschi, Loviso. All.: Menichini.
Vicenza (3-4-1-2): Frison; Martinelli (10′ p.t. Bastrini), Zanchi, Augustyn (7’s.t. Soligo); Gavazzi, Paro, Rigoni, Botta; Misuraca, Abbruscato, Bianconi (1′ s.t. Paolucci). A disp.: Acerbis, Bariti, Rossi, Alemao. All.:Baldini.
Marcatori: 6′ pt Pettinari (C), 29′ pt Paro (V), 31′ st Misuraca (V), 36′ st Sansone (C).
Ammoniti: Galardo (C), De Giorgio (C), Rigoni (V), Misuraca (V), Bastrini (V).
 
Crotone
  
Belec voto 6: Con alcune buone parate riscatta l’errato piazzamento sulla punizione di Paro.
Florenzi voto 6: Svolge il suo compitino.
Vinetot voto 6: In area abbastanza sicuro, i pericoli arrivano più dai centrocampisti.
Abruzzese voto 6: Debutto stagionale non esaltante, ma arriva alla sufficienza.
Mazzotta voto 6: Come il resto del pacchetto difensivo.
Caetano voto 6: Meglio in fase offensiva, soffre un po’ quando deve difendere.
Eramo voto 6,5: Il più intraprendente, crea anche alcuni pericoli per Frison.
Galardo voto 5,5: Qualche fallo di troppo. (Dal 34′ st Sansone voto 6,5: Il ragazzo entra e segna. Cosa chiedere di più?).
De Giorgio voto 7: La sua velocità è l’arma migliore del Crotone.
Pettinari voto 6: Segna subito, poi riceve pochi palloni. (Dal 22′ st Gabionetta voto 6: Intraprendente ma incide poco).
Ciano voto 6: Discreto primo tempo, ma è il primo cambio tattico di Menichini (Dal 2′ st Djuric voto 6:Cambia poco da Ciano).
 
Menichini voto 6: Sufficiente, ma globalmente il Vicenza gioca meglio.
 

Vicenza
 
Frison voto 6: Fa il suo dovere, incolpevole sui gol.
Martinelli s.v.: Infortunato dopo 10′. (Dal 10′ pt Bastrini voto 6: Prestazione sufficiente).
Zanchi voto 5,5: Troppo falloso, rischia il rigore e non migliora nella ripresa.
Augustyn voto 6: Più sicuro del collega. (Dal 7′ st Soligo voto 6: Continua il lavoro di Augustyn).
Gavazzi voto 6,5: Molto positivo, il centrocampo è il miglior reparto veneto.
Paro voto 7: Il migliore dei suoi, il gol è il giusto premio.
Rigoni voto 6: A lui tocca il lavoro più oscuro.
Botta voto 6,5: Anche per lui una buona serata, sia in fase offensiva sia in quella difensiva.
Misuraca voto 6,5: Prestazione sufficiente, ma il bel gol vale mezzo punto in più.
Abbruscato voto 6: Fa la boa, un po’ meglio nella ripresa
Bianconi voto 5,5: Si vede poco, non rientra nel secondo tempo (Dal 1′ st Paolucci voto 6: Più attivo di Bianconi).
 
Baldini voto 6,5: Gioca con coraggio una partita che poteva costargli la partita.
 

(Mauro Mantegazza)




© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori