CALCIOSCOMMESSE/ Patteggiamenti, ecco le sanzioni: -2 punti per l’Atalanta

- La Redazione

Oggi la Procura Federale di Palazzi ha definito i patteggiamenti con società e giocatori coinvolti nel processo penale della “prima tranche” del calcioscommesse: -2 per l’Atalanta.

doni_r400
Cristiano Doni (Infophoto)

Il calcio scommesse è una vicenda sempre più complicata, in cui ogni giorno arrivano nuove notizie o indiscrezioni, ed è facile fare confusione tra i vari filoni d’inchiesta, che sono ognuno ad un livello diverso. Oggi, ad esempio, oltre alle notizie d’attualità, come l’iscrizione di Bonucci nel registro degli indagati, era anche il giorno del via al processo sportivo per la cosiddetta “prima tranche” delle indagini, che poi a voler essere pignoli sono il completamento di quelle della scorsa estate. Insomma, ritornano d’attualità Cristiano Doni, l’Atalanta e tutte quelle squadre (nessun’altra di serie A) che erano state al centro delle prime rivelazioni. Il processo dunque è iniziato con le richieste di patteggiamento da parte di chi appunto si riconosce colpevole e richiede di patteggiare la sanzione senza andare al processo vero e proprio.

Dunque in tutti questi casi la Procura Federale ha proposto delle pene ridotte, a seconda non solo dell’ammissione di colpevolezza ma anche di quanta collaborazione c’è stata da parte degli indagati. Ora spetterà alla commissione giudicante stabilire se l’entità delle sanzioni stabilite con i patteggiamenti sia adeguata, e se confermerà questi verdetti le notizie più importanti sono: due punti di penalizzazione per l’Atalanta, altrettanti per il Modena e sei per il Grosseto. Tutte queste sanzioni, per essere afflittive, andranno a pesare sulla prossima stagione sportiva. Dunque l’Atalanta partirà da -2 nella serie A 2012/2013, il Modena da -2 e il Grosseto da -6 nella serie B sempre 2012/2013. In Lega Pro ci saranno un punto di penalizzazione per Cremonese e Frosinone, oltre a numerose multe e alle squalifiche per i giocatori. Tra questi ultimi spicca la sentenza per Cristiano Doni, la cui squalifica ora sarà di due anni. Sanzioni rilevanti anche per Gervasoni, Carobbio e Conteh (un anno e otto mesi di squalifica), Pederzoli, Sbaffo e Ruopolo (per loro un anno e quattro mesi), 15 mesi a Narciso e 14 a Passoni, oltre a sanzioni aggiuntive per Parlato e Micolucci e pene minori per gli altri.

Fin qui la giustizia sportiva: altra notizia dell’ultima ora è che la Procura di Cremona ha disposto la scarcerazione di Turati e Acerbis (per loro solo l’obbligo di firma), mentre Mauri e Milanetto restano in carcere.

 

Società

Atalanta 2 punti di penalizzazione e 25 mila euro di ammenda.

Grosseto 6 punti di penalizzazione e 40 mila euro di ammenda.

Modena 2 punti di penalizzazione.

Frosinone 1 punto di squalifica e 40 mila euro di ammenda

Cremonese 1 punto di penalizzazione e 30 mila euro di ammenda.

Livorno 15 mila euro di ammenda.

 

Tutte le penalizzazioni sono per la prossima stagione

Giocatori

Gervasoni 1 anno 8 mesi di squalifica.
Doni 2 anni di squalifica.
Poloni 1 anno di squalifica.

Pederzoli 1 anno 4 mesi di squalifica e 10 mila euro ammenda.
Sbaffo 1 anno 4 mesi di squalifica e 100 mila euro di ammenda.
De Lucia 5 mesi di squalifica.
Parlato 2 mesi che si aggiungono alla precedente squalifica di 3 anni.
Ruopolo 1 anno 4 mesi di squalifica.
Narciso 1 anno 3 mesi di squalifica.
Tamburini 10 mesi di squalifica.
Carobbio 1 anno 8 mesi di squalifica.
Cellini 4 mesi.
Conteh 1 anno 8 mesi di squalifica.
Andrea De Falco 6 mesi di squalifica.
Micolucci 4 mesi che si sommano alla precedente squalifica di 1 anno 2 mesi.
Mora 4 mesi di squalifica.
Passoni 1 anno 2 mesi di squalifica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori