WIMBLEDON 2012/ Tommasi: Camila Giorgi ha un grande futuro, ma chi può andare avanti è… (esclusiva)

Tre italiane agli ottavi di finale del torneo più prestigioso del mondo E’ il risultato sorprendente di questa edizione di Wimbledon 2012. Ne parliamo con RINO TOMMASI

30.06.2012 - int. Rino Tommasi
gambe_murray_erba
L'erba di Wimbledon (Foto: Infophoto)

Tre italiane agli ottavi di finale del torneo più prestigioso del mondo E’ il risultato sorprendente di questa edizione di Wimbledon 2012. Camila Giorgi, proveniente addirittura dalle qualificazioni, Roberta Vinci e Francesca Schiavone hanno raggiunto questo risultato veramente importante per il nostro tennis. Solo Sara Errani è stata eliminata nel terzo turno di Wimbledon. Così possiamo gustarci questo piccolo exploit delle ragazze del tennis, sperando in qualcosa di ancora di più significativo. Un’impresa che entri nella storia dello sport italiano. Intanto possiamo contare su una tennista come Camila Giorgi che a soli 20 anni promette di essere una campionessa del tennis del futuro. Per parlare di Wimbledon abbiamo sentito uno dei più autorevoli giornalisti italiani, Rino Tommasi. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net. 

Tre giocatrici agli ottavi, grande risultato.

E’ un record per il nostro tennis, che prendiamo molto volentieri e che ci fa molto piacere. 

Solo Sara Errani è stata eliminata. Quali sono i motivi di questa sua uscita di scena da Wimbledon? 

Evidentemente era stanca, l’erba non è il miglior tipo di superficie per il suo gioco. Veniva da una finale a Parigi e magari non era nelle condizioni migliori.

Tra l’altro la prestazione dell’Errani nel primo set è stata imbarazzante, neanche un punto.

Penso che sia una cosa casuale, che può capitare nel tennis. Intanto teniamoci la finale del Roland Garros di Sara. 

Camila Giorgi invece dove può arrivare?

Può fare grandi cose. Credo che abbia le possibilità per diventare molto forte. Ha determinazione, una buona preparazione fisica, quel pizzico di presunzione che non guasta mai, pur non avendo nessun colpo in particolare in cui eccelle. 

Come vede la Giorgi contro la Radwanska?

Sarà un incontro molto difficile perchè la Radwanska è giocatrice solida, molto grintosa. 

La Schiavone contro la Kvitova?

La Kvitova ha vinto Wimbledon nel 2011. E’ la campionessa in carica, sarebbe meglio non incontrarla qui sull’erba londinese. Anche se non ha disputato grandi tornei è un avversario che sarebbe da evitare. Sarà molto dura per la Schiavone. 

La Vinci contro la Paszek?

Delle nostre la Vinci è quella che ha le maggiori possibilità di passare il turno. E’ vero che la Paszek ha eliminato la Wozniacki, ma la tennista danese è stata per poco tempo numero 1 del mondo. La Vinci ha la possibilità veramente di andare avanti.

Ed è lecito sognare a questo punto?

Credo che sia proprio la Vinci quella che abbia la possibilità di fare più strada. Non dobbiamo poi illuderci, sarebbe veramente sorprendente se una nostra tennista arrivasse in semifinale, in finale o vincesse Wimbledon. Non mi sembra proprio che questo possa accadere. Semmai per il futuro, ripeto, la Giorgi ha veramente la possibilità di diventare una campionessa, una protagonista importante del tennis.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori