Serie A/ Classifica e calendario della 14esima giornata: programma e orari delle partite

Serie A, la classifica e il calendario delle partite della quattordicesima giornata di campionato: le date e gli orari di tutti gli incontri, con diverse variazioni sul programma abituale

29.11.2013 - La Redazione
palacio_nagatomo
Rodrigo Palacio (Infophoto)

La quattordicesima giornata di serie A sarà caratterizzata da un programma decisamente anomalo, più “spezzatino” che mai. Tutto normale per gli anticipi del sabato e di domenica all’ora di pranzo, poi ecco importanti cambiamenti. Solo quattro partite pomeridiane, il posticipo alle ore 18.30 e un lunedì di lusso con ben due partite. Ma andiamo con ordine presentando tutti e dieci gli incontri. Si parte dunque alle ore 18.00 di sabato con il derby emiliano Parma-Bologna: i padroni di casa vogliono continuare a rimanere in una tranquilla posizione di metà classifica e dare continuità al grande successo di Napoli, ma i rossoblù sono quartultimi e faranno di tutto per tornare dal Tardini con un risultato utile che potrebbe essere fondamentale per loro. Alle ore 20.45 ecco Genoa-Torino, partita fra due squadre che hanno fatto la storia del calcio italiano: il Grifone vuole continuare a volare, come gli sta riuscendo da quando in panchina è tornato Gasperini, ma si annuncia spettacolo contro i granata di Ventura, in una partita che sarà aperta ad ogni risultato. La domenica comincia alle ore 12.30 con Catania-Milan: entrambe le squadre sono messe molto peggio di quanto si potesse pensare ad inizio campionato, quindi i punti in palio sono pesantissimi. Siciliani ultimi, rossoneri rinfrancati dal successo di Glasgow ma ancora in crisi in campionato e turbati pure dalle vicende societarie: per chi perde si annuncia un’altra settimana di passione, anche se siamo entrati in Avvento e non in Quaresima. Domenica pomeriggio alle ore 15.00 ecco Atalanta-Roma: a Bergamo ostica trasferta per i giallorossi che devono cercare di tornare alla vittoria dopo la recente “pareggite” e soprattutto la difficoltà a segnare manifestata nelle ultime giornate, ma i nerazzurri del romano Colantuono saranno di diverso avviso, anche perché vorranno conservare il margine di sicurezza sulla zona calda. Altro big-match delle ore 15.00 è Inter-Sampdoria, anche perché sarà la prima volta di Thohir a San Siro: d’obbligo dunque la vittoria per i nerazzurri, anche per continuare a tenere nel mirino il terzo posto, principale obiettivo stagionale. Occhio però ai blucerchiati del grande ex Mihajlovic, che sembra essere già riuscito a rigenerare una squadra in grossa difficoltà. Cagliari-Sassuolo è invece partita tra due squadre che al momento stanno galleggiando sopra la zona retrocessione, e vogliono continuare a farlo: c’è curiosità soprattutto per gli emiliani, che nelle ultime giornate stanno inanellando buone prestazioni e punti pesanti. Pesanti come quelli in palio in Chievo-Livorno: gli uomini di Corini sono ancora ultimi, ma la vittoria nel derby ha ridato entusiasmo e convinzione, e ora i gialloblù proveranno ad approfittare dello scontro diretto casalingo contro i toscani, apparsi invece in calando nelle ultime settimane e dunque con l’obiettivo di non scivolare troppo in basso. Alle ore 18.30 ecco Juventus-Udinese: orario voluto per favorire la presenza dei bambini nelle curve chiuse invece agli ultras, per i bianconeri di casa obiettivo unico la vittoria, in questo splendido momento di forma in cui Conte vorrà certamente provare a lanciare la fuga. Missione difficile per Guidolin, rinfrancato però dalla bella prestazione dei suoi bianconeri contro la Fiorentina di domenica scorsa. Il “super lunedì” si aprirà proprio a Firenze alle ore 19.00 con Fiorentina-Verona: la quinta contro la sesta, partita affascinante in cui i gialloblù rivelazione del campionato (però in calo nelle ultime settimane) metteranno alla prova i viola di Montella, a cui manca la continuità per ambire alle primissime posizioni della classifica. Questa è una di quelle partite che vanno vinte per fare il salto di qualità. Infine, alle ore 21.00 il big-match Lazio-Napoli, fra due squadre che però sono in difficoltà: la qualificazione in Europa League ha ridato fiducia agli uomini di Petkovic, che però in classifica non sono ancora dove vorrebbero essere, mentre le tre sconfitte consecutive tra serie A e Champions League sembrano aver tarpato i sogni di gloria di Benitez: urge ripartire al più presto se non si vuole riporli troppo presto nel cassetto.

Sabato 30 novembre

Ore 18.00

Parma-Bologna

Ore 20.45

Genoa-Torino

Domenica 1 dicembre

Ore 12.30

Catania-Milan

Ore 15.00

Atalanta-Roma

Cagliari-Sassuolo

Chievo-Livorno

Inter-Sampdoria

Ore 18.30

Juventus-Udinese

Lunedì 2 dicembre

Ore 19.00

Fiorentina-Verona

Ore 21.00

Lazio-Napoli

Serie A TIM 2013-14
squadra   punti partite in casa fuori casa reti dettaglio
    G V N P G V N P G V N P F S    
Juventus   34 13 11 1 1 6 6 0 0 7 5 1 1 28 10  
Roma   33 13 10 3 0 7 5 2 0 6 5 1 0 26 3  
Napoli   28 13 9 1 3 7 5 1 1 6 4 0 2 24 12  
Inter   26 13 7 5 1 6 4 1 1 7 3 4 0 30 13  
Fiorentina   24 13 7 3 3 6 3 2 1 7 4 1 2 24 15  
Hellas Verona   22 13 7 1 5 7 6 0 1 6 1 1 4 22 20  
Genoa   18 13 5 3 5 6 3 1 2 7 2 2 3 14 15  
Lazio   17 13 4 5 4 6 4 1 1 7 0 4 3 17 17  
Parma   16 13 4 4 5 7 3 2 2 6 1 2 3 18 20  
Atalanta   16 13 5 1 7 6 4 1 1 7 1 0 6 14 17  
Udinese   16 13 5 1 7 7 4 1 2 6 1 0 5 12 15  
Torino   15 13 3 6 4 7 2 4 1 6 1 2 3 22 22  
Milan   14 13 3 5 5 7 3 2 2 6 0 3 3 18 20  
Cagliari   14 13 3 5 5 6 3 2 1 7 0 3 4 13 20  
Sassuolo   13 13 3 4 6 6 2 1 3 7 1 3 3 15 28  
Livorno   12 13 3 3 7 7 2 2 3 6 1 1 4 13 20  
Bologna   11 13 2 5 6 7 1 4 2 6 1 1 4 15 25  
Sampdoria   10 13 2 4 7 7 1 2 4 6 1 2 3 14 23  
ChievoVerona   9 13 2 3 8 6 1 1 4 7 1 2 4 8 18  
Catania   9 13 2 3 8 6 2 3 1 7 0 0 7 9 23  


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori