Probabili formazioni/ Chelsea Steaua Bucarest: ultime novità (Champions League, gruppo E)

Probabili formazioni di Chelsea-Steaua Bucarest: le ultime notizie, le scelte e le dichiarazioni di Mourinho e Reghecampf in vista della partita di Champions League (gruppo E sesta giornata)

11.12.2013 - La Redazione
Mata_Juve
Juan Mata (Infophoto)

Questa sera alle ore 20.45 lo stadio di Stamford Bridge ospita la partita Chelsea-Steaua Bucarest, valida per la sesta e ultima giornata del gruppo E di Champions League. Questo incontro è importante solo per i Blues di José Mourinho, che sono già qualificati per gli ottavi ma devono blindare il primo posto approfittando del calendario favorevole. Infatti l’ultimo ostacolo è la Steaua ultima nel girone e già eliminata anche dalla Europa League, visto che non può più sperare nemmeno nel terzo posto. Per la squadra campione di Romania è di fatto un’amichevole di lusso contro una delle big del Vecchio Continente, anche se naturalmente gli uomini di Laurentiu Reghecampf non vorranno fare brutta figura. Eccovi dunque le ultime notizie e le probabili formazioni di Chelsea-Steaua Bucarest, partita che sarà diretta dall’arbitro italiano Rocchi.

Queste dunque sono state le parole di José Mourinho nella conferenza stampa della vigilia: “Darò un po’ di riposo ad un paio di giocatori, ma dobbiamo vincere e la nostra squadra in certi ruoli è abbastanza forte da permetterci il turnover. La Steaua ha già ottenuto tre pareggi, contro il Basilea non ha mai perso e di certo proveranno a ripetersi anche domani (oggi, ndR). Dobbiamo vincere, non solo per finire primi ma per avere la buona sensazione di una vittoria casalinga e finire a 12 punti. Non firmo ora per finire primo con un pareggio grazie al risultato dell’altra partita. Voglio vincere: non sarà facile, ma penso che ce la possiamo fare. Stiamo creando molto, stiamo giocando bene nelle ultime partite ma dobbiamo essere più cattivi, uccidere sportivamente i nostri avversari. Dobbiamo migliorare in fase realizzativa”. Come ha detto lo Special One, ci sarà un parziale turnover, ma sempre con titolari di alto livello: infatti in attacco tornerà titolare nel consueto 4-2-3-1 Eto’o, con alle sue spalle Mata trequartista, Schurrle a destra e De Bruyne a sinistra. In difesa e sulla mediana invece ampio spazio alla vecchia guardia, con Terry e Lampard su tutti.

Ampia scelta a partita in corsa per il tecnico portoghese: in panchina infatti spiccano nomi come quelli di Hazard, Torres e Demba Ba in attacco, ma anche quelli di Mikel e Willian per quanto riguarda il centrocampo. Vedremo dunque quali saranno le scelte di Mourinho, che certamente dipenderanno anche dall’andamento delle partite.

Mourinho avrà a disposizione praticamente l’intera rosa, tranne lo sfortunatissimo Van Ginkel che ha già da tempo finito la stagione. A dire il vero mancheranno anche David Luiz e Oscar, che in effetti non sono al top, ma per loro si tratta di una scelta dettata dalla prudenza: se fosse stata una partita decisiva, certamente il mister li avrebbe come minimo convocati.

>

Così ha parlato Laurentiu Reghecampf nella conferenza stampa della vigilia: “Ci aspettiamo una partita difficile, è l’ultima della fase a gironi ma noi non abbiamo pressioni. Spero solo che i nostri giocatori facciano bene. Quando non hai pressioni c’è il rischio di rilassarsi, ma penso che i miei giocatori l’abbiano capito e daranno una buona immagine di loro. Conosco molto bene il Chelsea, spero che sapremo giocare bene contro di loro. E’ un peccato essere in questa situazione, inizialmente speravo che questa partita potesse essere decisiva anche per noi per la qualificazione o almeno per un posto in Europa League. Ora la priorità è il campionato, ma daremo comunque tutto in questa partita. Sarà difficile perché il Chelsea vuole il primo posto e per farlo deve vincere, ma spero che noi giocheremo bene e non ripeteremo gli errori della partita d’andata. Per la squadra e tutto il calcio rumeno sarà importante fare bella figura. Ultimamente non stiamo facendo benissimo in campionato, giocare contro una delle squadre più forti del mondo potrà farci bene, anche sul piano delle motivazioni. Non penso che abbiamo molto da imparare perché sia contro lo Schalke sia contro il Basilea avremmo potuto fare meglio, ma naturalmente la Champions League è una grande occasione di crescita. Sono sicuro che se potremo giocarla anche l’anno prossimo otterremo risultati migliori”. Ancora una volta possiamo sottolineare la presenza di Federico Piovaccari al centro dell’attacco: per l’attaccante italiano ex Grosseto quattro gol europei quest’anno, compresi i preliminari. Ad assisterlo sulla trequarti ci saranno Chipciu, Tanase a sinistra e Popa a destra.

In panchina segnaliamo in particolare la presenza dell’attaccante greco Kapetanos, riserva di Piovaccari. Un altro giocatore spesso protagonista è Stanciu, altro indiziato per poter entrare in campo a partita in corso.

Buone notizie su questo fronte per Reghecampf: il solo il difensore Filip è infortunato e l’unico altro assente sarà il centrocampista Bourceanu, squalificato.

>

 

Cech; Ivanovic, Cahill, Terry, A. Cole; Ramires, Lampard; Schurrle, Mata, De Bruyne; Eto’o. All. Mourinho.

A disp.: Schwarzer, Azpilicueta, Mikel, Willian, Hazard, Torres, Ba.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Van Ginkel.

Tatarusanu; Varela, Szukala, Gardo, Latovlevici; Pintilii, Prepelita; Popa, Chipciu, Tanase; Piovaccari. All. Reghecampf.

A disp.: Nita, Georgievski, Neagu, Parvulescu, Stanciu, Iancu, Kapetanos.

Squalificati: Bourceanu.

Indisponibili: Filip.

 

Arbitro: Rocchi (Italia).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori