PAGELLE/ Torino-Atalanta (2-1): i voti della partita e il tabellino con marcatori e ammoniti (serie A 2012-2013, 25^giornata)

Le pagelle di Torino-Atalanta (2-1): tutti i voti e il tabellino della partita, con i marcatori e gli ammoniti. Granata in gol con Cerci e Birsa, ai nerazzurri non basta il rigore di Denis

17.02.2013 - La Redazione
Cerci_Toro
Foto Infophoto

Vittoria molto preziosa per il Torino, che allo stadio Olimpico ha battuto per 2-1 l’Atalanta oggi pomeriggio.Passa in vantaggio il Torino al 42′ minuto del primo tempo con un bellissimo gol di Alessio Cerci, che finalizza da grande ala un velocissimo contropiede. Al 29′ della ripresa Livaja si procura il calcio di rigore che Denis trasforma per il pareggio dei nerazzurri, ma infine la squadra di Ventura riesce a vincere grazie al gol segnato da Birsa al 42′, pochi minuti prima del fischio finale. I padroni di casa si portano a quota 31 in classifica e vedono la salvezza ormai ad un passo, i bergamaschi restano fermi a 27 punti ma mantengono immutato il margine sulla zona retrocessione quando alla fine del campionato manca una giornata in meno.

Primo tempo non esaltante, ma comunque piacevole. Merito esclusivamente della formazione di casa, che conduce sempre le danze e cerca insistentemente il vantaggio, che ottiene a pochi minuti dall’intervallo. Dall’altra parte c’è una Atalanta, che non vuole (o non riesce) a replicare: inizialmente difende con ordine, ma col passare dei minuti soffre sempre di più. Insomma, un grande spettacolo per i padroni di casa, apprezzabile per i neutrali, sofferenza e basta per i supporter bergamaschi. Una perla il gol di Cerci, che avanza ancora di più la candidatura per una maglia azzurra. Nel secondo tempo si fa vedere anche l’Atalanta, e la sfida è più piacevole, con qualche occasione da entrambe le parti. I granata sembrano comunque in grado di portare a casa i tre punti, ma il rigore di Denis ristabilisce la parità. Qui però esce il ‘grande cuore granata’, e il gol di Birsa ristabilisce il risultato più giusto.

Primo tempo a dir poco ottimo: i granata attaccano e fanno sempre la partita, ottenendo il giusto gol del vantaggio al quinto tentativo significativo. Sostanzialmente un monologo, che dimostra il fatto che i granata sanno giocare bene. Il limite del Torino è però quello di concretizzare poco: il primo tempo poteva chiudersi anche con più di un gol di vantaggio. Nella ripresa paga caramente al primo tiro in porta avversario, ma infine dimostra una grande reazione: la vittoria è ampiamente meritata. Molto bene il gioco, se concretizzasse anche in proporzione…

Primo tempo da bocciare senza attenuanti. All’inizio sembra essere un atteggiamento guardingo che ci può anche stare, ma alla lunga si capisce che è la difesa ad oltranza di una squadra oggettivamente inferiore. Nella ripresa entra in campo più convinta e prova a replicare agli avversari. A dire il vero però il primo tiro in porta è proprio il rigore, un po’ poco per legittimare un pareggio che infatti sfuma a pochi minuti dal sospirato traguardo.

La decisione più importante è ineccepibile, sul rigore concesso all’Atalanta. Resta il dubbio per un possibile tocco di mano della barriera del Torino pochi minuti prima, ma non è certo un errore.

 

GILLET 5,5 – La brutta uscita su Livaja rischia di rovinare la vittoria nell’unica vera avanzata ospite.

DARMIAN 6,5 – Bene in entrambe le fasi, lo dimostra con l’assist per il gol di Birsa.

GLIK 6,5 – Attacco nerazzurro praticamente annullato, la coppia granata funziona bene.

OGBONNA 6,5 – Rientra bene. Certo, l’Atalanta non lo fa soffrire, ma l’esame dà un buon esito.

MASIELLO 6,5 – Completa una difesa ermetica, quando può non rinuncia a spingere.

VIVES 6,5 – Protegge la difesa e rifornisce la fase d’attacco: dovere compiuto in pieno.

GAZZI 6,5 – Anche lui come il suo socio sulla mediana, l’inferiorità numerica in mezzo non si sente.

CERCI 8 – Un’ala da Nazionale. Prestazione eccezionale, di cui lo splendido gol è la meritata ciliegina. In forma eccezionale, il suo talento è finalmente esploso.

BIANCHI 6,5 – Agisce spesso di sponda (molto utile) per i compagni, ma in due occasioni sa anche rendersi pericoloso da solo.

(MEGGIORINI sv).

BARRETO 6 – Molto vivace, anche se sparacchia alto nell’unica grande occasione che ha.

(JONATHAS sv).

STEVANOVIC 5,5 – Il più in ombra del reparto avanzato granata, paga con la sostituzione.

(BIRSA 6,5 – Decisamente più incisivo, corona una buona mezz’ora con il gol della vittoria).

ALL. VENTURA 6,5 – Ancora una volta il suo Torino gioca decisamente bene, anche se fa troppa fatica a conquistare la vittoria. In ogni caso ormai la salvezza è ormai a un passo.

CONSIGLI 6,5 – Para quello che può, cede su due conclusioni imparabili.

BELLINI 6 – Tiene bene, forse anche perché Cerci è quasi sempre dall’altra parte.

(SCALONI 5,5 – Non sembra perfetto sul gol di Birsa).

STENDARDO 6 – La difesa regge abbastanza bene: tanto lavoro, svolto in genere bene.

CANINI 6 – Se i nerazzurri restano sempre in gara, è perché la difesa regge a quasi tutti gli attacchi.

DEL GROSSO 5,5 – Soffre in difesa e non spinge mai. Certo, avere di fronte Cerci non è il massimo della vita…

CAZZOLA 5,5 – Non manca l’impegno, ma anche lui balla troppo davanti a un ottimo Torino.

RADOVANOVIC 5,5 – Soffre molto, infatti Colantuono lo toglie quando deve potenziare l’attacco.

(LIVAJA 6 – Si procura il rigore con un bel guizzo, per il resto anche per lui la vita è dura).

CARMONA 6 – Compie il suo dovere in mezzo al campo.

BRIENZA 5 – Non riesce mai a lasciare il segno. Presenza impalpabile.

MORALEZ 5 – Chi l’ha visto? I due trequartisti nerazzurri non sono pervenuti oggi.

(GIORGI sv).

DENIS 6 – Una bella punizione e segna il rigore. Non riceve palle, fa il suo almeno sui calci piazzati.

ALL. COLANTUONO 5,5 – L’Atalanta gioca male. Nonostante ciò sfiora il pareggio, ma non può bastare per la sufficienza alla squadra e al suo allenatore.

 

 

 

Gillet; Darmian, Glik, Ogbonna, Masiello; Vives, Gazzi; Cerci, Bianchi (dal 37′ s.t. Meggiorini), Barreto (dal 37′ s.t. Jonathas), Stevanovic (dal 16′ s.t. Birsa). (Coppola, Diop, Di Cesare, Rodriguez, Caceres, Basha, Brighi, Bakic, Menga). All. Ventura.

Consigli; Bellini (dal 22′ s.t. Scaloni), Stendardo, Canini, Del Grosso; Cazzola, Radovanovic (dal 1′ s.t. Livaja), Carmona; Brienza, Moralez (dal 36′ s.t. Giorgi), Denis. (Polito, Frezzolini, Lucchini, Brivio, Raimondi, Contini, Troisi, Budan, De Luca). All. Colantuono.

Arbitro: Bergonzi.

Marcatori: 42′ p.t. Cerci (T), 30′ s.t. Denis (A) rig., 42′ s.t. Birsa (T).

Ammoniti: Carmona (A), Del Grosso (A), Cazzola (A), Gillet (T).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori