CAMPIONATO PRIMAVERA/ Le partite della 20esima giornata e le classifiche dei gironi

20esima giornata del campionato Primavera: ci sono ancora alcune partite da recuperare a causa del Torneo di Viareggio. Spicca lo scontro al vertice del girone C Catania-Napoli.

01.03.2013 - La Redazione
Inter_NextGen
Foto Infophoto

Torna il campionato Primavera: in realtà non si è mai fermato, ma le tante squadre impegnate al Torneo di Viareggio hanno chiaramente saltato alcune gare che ora dovranno recuperare (il Torino addirittura ne ha due in meno). Siamo alla ventesima giornata, che si gioca regolarmente sabato e domenica. Andando con ordine a vedere il programma delle gare, nel girone A comandato dalla Juventus spicca l’impegno proprio dei bianconeri che ospitano il Genoa (arrivato ai quarti di finale alla Coppa Carnevale), mentre il Torino terzo in classifica va sul campo del sorprendente Siena, in fondo alla classifica ma capace di centrare la semifinale al Viareggio. Un’altra delle semifinaliste, il Parma che qui in campionato arranca, va in casa della quarta forza del girone, ovvero l’Empoli; la Fiorentina seconda ha il derby toscano a Grosseto, fanalino di coda. Tutte le gare cominciano alle 14:30 con la sola eccezione di Cagliari-Pro Vercelli che si gioca alle 11. Nel girone B è l’Atalanta a comandare davanti a Inter e Milan: gli orobici ospitano il Sassuolo in una partita che dovrebbe essere agevole, l’Inter di Bernazzani aspetta un Verona ultimo in classifica con 9 punti mentre il Milan di Dolcetti vuole riscattare la finale persa allo stadio dei Pini di Viareggio vincendo a Padova (i biancoscudati sono penultimi). Interessante anche Cesena-Udinese (domenica alle 11). Infine il girone C con la super sfida Catania-Napoli: sono le due capolista della classifica, appaiate a 40 punti, gli etnei hanno appena fermato la Roma di De Rossi. Palermo e Lazio però sono lì: turno favorevole ai biancocelesti che ospitano un modesto Lanciano, mentre i rosanero vanno a Castellammare di Stabia, i ragazzi di mister Turi hanno fatto i quarti al Viareggio. La Roma quinta va a Bari: sulla carta impegno non difficile, ma i giallorossi non sono più quelli di qualche stagione fa. Ricordiamo che il regolamento prevede che le prime due di ogni girone accedano direttamente alla fase finale, mentre terze, quarte e due migliori quinte (quindi otto squadre) giocano due turni di playoff per determinare le due squadre che andranno a comporre il tabellone dei quarti di finale dai quali inizieranno le gare per lo scudetto. Campione in carica è l’Inter, che nella finale dello scorso anno ha sconfitto la Lazio. 

 

Cagliari-Livorno sabato 11:00

Empoli-Parma sabato 14:30

Grosseto-Fiorentina 14:30

Juventus-Genoa sabato 14:30

Livorno-Spezia sabato 14:30

Sampdoria-Novara sabato 14:30

Siena-Torino sabato 14:30

Juventus 44, Fiorentina 38, Torino 37, Empoli 33, Geno1 31, Spezia 26, Pro Vercelli 26, Novara 24, Sampdoria 20, Parma 20, Siena 17, Livorno 17, Cagliari 16, Grosseto 9

 

 

Inter-Verona sabato 14:00

Atalanta-Sassuolo sabato 14:30

Chievo-Brescia sabato 14:30

Modena-Varese sabato 14:30

Padova-Milan sabato 14:30

Cesena-Udinese domenica 11:00

Cittadella-Bologna domenica 14:30

Atalanta 45, Inter 41, Milan 37, Chievo 37, Cesena 31, Bologna 28, Varese 26, Udinese 22, Cittadella 18, Sassuolo 18, Brescia 17, Modena 17, Padova 13, Verona 9

 

Vicenza-Crotone sabato 14:00

Reggina-Ascoli sabato 11:00

Juve Stabia-Palermo sabato 14:00

Catania-Napoli sabato 14:00

Lazio-Lanciano sabato 14:00

Ternana-Pescara sabato 14:00

Bari-Roma domenica 11:00

Napoli 40, Catania 40, Palermo 38, Lazio 38, Roma 34, Ascoli 27, Reggina 26, Juve Stabia 24, Vicenza 23, Crotone 19, Bari 18, Pescara 18, Ternana 9, Lanciano 6

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori