GOAL COLLECTION/ Video, Serie A, tutti i gol della ventottesima giornata

- La Redazione

Il video con la goal collection della ventottesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: venticinque reti complessive, due triplette, una doppietta e tre rigori realizzati 

maxilopez_rigore
(INFOPHOTO)

Nel week end si è giocata la ventottesima giornata del campionato di serie A 2012-2013, che ha riservato 25 gol e 4 vittorie esterne, da parte di Milan, Siena, Bologna e Fiorentina, che hanno violato rispettivamente i campi di Genoa, Palermo, Inter e Lazio. 4 i calci di rigore concessi di cui 3  realizzati, da German Denis dell’Atalanta, Alessandro Rosina del Siena e Maxi Lopez della Sampdoria. Chi ha fallito dal dischetto è stato Edinson Cavani, che non segna da 6 giornate di campionato (l’ultimo gol il 27 gennaio, nella trasferta di Parma). Nella classifica dei marcatori si registrano passi avanti da Giampaolo Pazzini, che sale a quota 13 gol, Stevan Jovetic (12), Erik Lamela (12), German Denis (10), Alberto Gilardino (10), e soprattutto l’italo brasiliano Amauri. L’attaccante del Parma ha siglato una delle due triplette di giornata: l’altra è stata messa a segno dal colombiano Victor Ibarbo, decisivo nella vittoria del suo Cagliari sulla Sampdoria per 3-1. Nonostante il recente digiuno Cavani resta capocannoniere a quota 18 reti, con El Shaarawy e Di Natale a seguire con 16 e 15 gol. Due i marcatori “novelli” della ventottesima giornata: sono Anselmo del Palermo e Boukary Dramè del Chievo. Quest’ultimo ha realizzato quello che probabilmente il gol più bello del weekend, con un bolide da 30 metri che non ha lasciato scampo al portiere del Napoli De Sanctis. Degno di menzione anche il gol di Stevan Jovetic contro la Lazio, propiziato da un velo molto intelligente di Borja Valero ed ottenuto grazie ad un tiro rasoterra di precisione estrema, infilatosi nell’angolino basso alla sinistra di Marchetti. La rete più importante è però probabilmente quella di Emanuele Giaccherini, che ha consentito alla Juventus di superare il Catania e sfruttare la sconfitta del Napoli per incrementare il vantaggio in testa alla classifica. Ora i bianconeri hanno 9 punti in più del secondo posto e a 10 giornate dalla fine cominciano a vedere lo striscione del traguardo in fondo al percorso.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori