PROBABILI FORMAZIONI/ Livorno-Novara, ultime novità (serie B, 37esima giornata)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Livorno-Novara, grande posticipo che chiuderà stasera il programma della trentasettesima giornata di serie B: le ultime notizie dalle due squadre

Nicola_Livorno_R400
Davide Nicola, 41 anni (INFOPHOTO)

La serie B non si ferma mai, e questa sera torna in campo per il posticipo della trentasettesima giornata, ultimo turno infrasettimanale della stagione. Certamente Livorno-Novara, che si giocherà alle ore 20.45 allo stadio Picchi, è una delle partite più attese della giornata, che per il resto si è giocata ieri. I riflettori sono puntati su due delle migliori formazioni del campionato: il Livorno è secondo con 70 punti, e vincendo avrebbe la grande occasione di allungare il vantaggio su un Verona che ultimamente sta rallentando; dall’altra parte però c’è un Novara che sta avendo una crescita impetuosa e dopo le ultime sei vittorie consecutive è quinto con 56 punti (e il -3 causa penalizzazione). Si scontrano quindi le ambizioni di una squadra che vuole evitare i playoff e quelle di una che punta tutto sulla post-season. Sarà un incontro da non perdere. Arbitra il signor Irrati di Pistoia, ora andiamo a vedere le ultime notizie sulle probabili formazioni.

L’allenatore Nicola ha presentato così la partita di stasera nella conferenza-stampa di ieri sera: “Da qui alla fine del campionato dovremo fare 13 o 14 punti. Non sarà facile ma questa squadra ha dimostrato di avere le qualità per ottenere qualsiasi risultato e leggere la partita. Proprio questo aspetto sarà fondamentale contro un Novara lanciatissimo. Noi dovremo essere bravi a capire quando sarà il caso di spingere o di essere più attendisti. Siamo un bel gruppo e anche le manifestazioni in ricordo di Morosini ci hanno unito ancora di più”. A questo proposito ricordiamo che il Livorno oggi indosserà una maglia in onore di Piermario. Per quanto riguarda la probabile formazione, c’è da segnalare l’assenza dello squalificato Gentsoglou. Nicola schiererà i suoi uomini con un 3-4-1-2 in cui il punto di forza sarà come sempre l’ottimo attacco con Belingheri trequartista alle spalle della coppia formata da Paulinho e Dionisi.

Questi i giocatori che si siederanno stasera in panchina, a disposizione di mister Nicola: il portiere Fiorillo e poi Ceccherini, Salviato, Gemiti, Bigazzi, Cellerino e Dell’Agnello. A loro spetterà il compito di provare a cambiare la partita in corso, se verranno chiamati in causa dall’allenatore della formazione di casa.

Queste sono state le parole di mister Aglietti alla vigilia della partita: “Dobbiamo fare risultato a Livorno se vogliamo aiutare l’Empoli a salvare i playoff. Per questo motivo non farò alcun tipo di turnover. Quando qualche giocatore non ne avrà più lo farò riposare. Affrontiamo un grande avversario ma non abbiamo paura di nessuno”. Per quanto riguarda la probabile formazione per stasera, il rientrante Colombo dovrebbe subito giocare da titolare al posto di Bastrini, mentre a centrocampo Marianini dovrebbe avere la meglio su Fernandes. In attacco invece il tridente sarà composto da Gonzalez, Seferovic e Lazzari. I piemontesi sono a caccia del tredicesimo risultato utile consecutivo, che consentirebbe di eguagliare la striscia dell’anno della promozione. Oltre al record, sarebbe un passo fondamentale verso i playoff.

Questi i giocatori che si siederanno stasera in panchina, a disposizione di mister Aglietti: il portiere Kosicky e poi Ghiringhelli, Bastrini, Faragò, Fernandes, Rubino e Mehmeti. A loro spetterà il compito di provare a cambiare la partita in corso, se verranno chiamati in causa dall’allenatore della formazione ospite.

 

Mazzoni; Bernardini, Emerson, Decarli; Schiattarella, Luci, Duncan, Lambrughi; Belingheri; Paulinho, Dionisi. All. Nicola.

A disp.: Fiorillo, Ceccherini, Salviato, Gemiti, Bigazzi, Cellerino, Dell’Agnello.

Squalificati: Genrsoglou.

Bardi; Colombo, Lisuzzo, Perticone, Crescenzi; Marianini, Buzzegoli, Pesce; Gonzalez, Seferovic, Lazzari. All. Aglietti.

A disp.: Kosicky, Ghiringhelli, Bastrini, Faragò, Fernandes, Rubino, Mehmeti.

Squalificati: nessuno.

 

Arbitro: Irrati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori