Probabili formazioni / Udinese-Slovan Liberec, le ultime novità (andata play off Europa League)

- La Redazione

Ecco le probabili formazioni e le ultime notizie sulla sfida di stasera tra l’Udinese di Guidolin e lo Slovan Liberec di Silhavany, valida per l’andata di play off di Europa League.

luis_muriel_udinese_r400
Foto Infophoto

Siamo al momento delle partite d’andata dei playoff di Europa League, e scenderà questa sera (ore 20.45) in campo pure l’Udinese di Francesco Guidolin. L’ostacolo necessariamente da superare è lo Slovan Liberec, terza forza del calcio ceco. Lo stadio è quello di Trieste, casa della Triestina, storica rivale dei bianconeri: stasera è anche previsto uno scambio di sciarpe tra le due tifoserie che accorreranno: un grande segnale di distensione che potrebbe richiamare anche un maggior numero di tifosi sugli spalti. Di certo i bianconeri vorranno completare l’impresa messa a segno nella passata stagione, quando – ancora una volta – l’Udinese si è inserita fra le big del nostro calcio giungendo al quinto posto e conquistandosi il diritto di una nuova stagione nelle Coppe europee. Eccovi ora tutte le ultime notizie e le probabili formazioni di questa partita, che sarà arbitrata dal norvegese Hagen.

Francesco Guidolin ha presentato così la partita: “In più di 20 anni di carriera non mi sono mai sentito favorito, figuriamoci ora. Questa qualificazione è troppo importante, lo sappiamo. Noi non siamo una big, siamo l’Udinese, si lotta per salvarsi”, queste le dure parole del tecnico bianconero. Insomma testa bassa e dritti alla meta senza distrazioni o illusioni, il programma è delineato. Non si prevede molto pubblico a Trieste, e il mister commenta così: “Non faccio mai appelli, le risposte dobbiamo darle noi sul campo, ma spero che le previsioni siano sbagliate”. L’avversario non è da sottovalutare: lo Slovan è una squadra molto fisica, che corre molto e ha in rosa quattro giocatori della nazionale ceca. Capitan Pinzi esprime così lo spirito con cui si vuole affrontare questa sfida: “Quella con lo Slovan è una gara che vale l’intera stagione, quindi avvertiamo la responsabilità di non fallire; ma servirà la gara quasi perfetta, ma siamo pronti a dire la nostra. Sono esperto di queste partite, non bisogna commettere il minimo errore. Saremmo troppo sciocchi a non arrivare a questa partita al 100%”. Guidolin dovrebbe confermare il 3-5-1-1 con Domizzi, Danilo e Heurtaux davanti al portiere che sarà Kelava. A centro campo il trio Pinzi-Allan-Pereya agirà al centro, mentre le fasce saranno affidate a Basta e Gabriel Silva. Muriel agirà libero sulla linea dei trequartisti alle spalle di Di Natale, unica punta.

A disposizione di Guidolin ci saranno Benussi, Naldo (acquistato da poco dal Bologna) e Badu, dotato della fisicità necessaria a confrontarsi con lo Slovan, al top della forma. Per la fascia destra il tecnico bianconero ha a disposizione Widmer mentre a centro campo o a sinistra potrebbe inserire Lazzari, in prestito dalla Fiorentina. Sulla panca friulana anche Maicousel tristemente famoso per quel cucchiaio mal riuscito al portiere dello Sporting Braga che è valsa l’eliminazione dalla Champions League dell’anno scorso, e Lopez, comprato quest’anno dalla Roma.

 – L’allenatore ceco ha a disposizione giocatori al top della forma (hanno già disputato nove gare) che già dal primo minuto metteranno una forte pressione sui loro avversari. Dotati di grande resistenza e fisicità, mister Silhvany pensa di schierare un 4-2-3-1 con Kovar tra i pali e davanti a lui un ampio quartetto con Kusnir, Kovac, Kelic (classe ’91, dal 2011 nella nazionale Under 20 ceca) e Fleisman. Grande spazio a centrocampo per Rybalka (ottenuto in prestito dalla Dinamo Kiev) e il giovanissimo Sackey, nell’anno del debutto con lo Slovan Liberec. Sulla linea dei trequartisti vedremo Sural, Kalitvincev e al centro Pavelka. Il giovane talento ceco si è mostrato molto fiducioso riguardo alla sfida di stasera ai microfoni di Idnes.cz.: “Ho sentito dire che l’Udinese pensi che non siamo un ostacolo, spero che ci sottovalutino come ha fatto il Zurigo, così faranno il nostro gioco. Conosciamo bene la squadra e Di Natale, siamo pronti a fermarlo”. Unica punta è Rabusic: con Frydek e Sural può diventare molto pericoloso, è un attaccanti veloce a cui bisogna incollarsi per ostacolare efficacemente il suo gioco.

– Il tecnico ceco ha a disposizione Hauzer tra i pali e i difensori Coufal e Karisic. Panchina anche per Husek, centrocampista della nazionale giunto in questa stagione dallo Sparta Praga; assieme a lui vedremo anche Kolare e Delarge. Pronto a scaldarsi anche il giovane Martin Frydekche ha dichiarato: “Abbiamo pescato l’Udinese, si tratta di un avversario di qualità e di livello europeo, e non sarà facile giocare alla pari con loro. In ogni caso faremo di tutto per passare il turno”. Due sono poi i diffidati nella formazione ceca: Kelic e Kusnir, per i due difensori pesa un doppio cartellino giallo acquisito nelle scorse partite con lo Skonto e lo Zurigo.

 

Kevala, Domizzi, Danilo, Heurtaux, Gabriel Silva, Pinzi, Allan, Pereyra, Basta, Muriel, Di Natale. All. Guidolin.

A disp. Benussi, Naldo, Badu, Widmer, Lazzari, Maicousel, Lopez.

Squalificati: nessuno.

Non disponibili: nessuno.

 Kovar, Kusnir, Kovac, Kelic, Fleisman, Rybalka, Sackey, Sural, Pavelka, Kalitvincev, Rabusic. All. Silhavy.

A disp: Hauzer, Coufal, Karisic, Husek, Kolar, Delarge, Frydek.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: nessuno.

 

Arbitro: Hagen (Norvegia).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori