Pagelle/ Sassuolo-Juventus: Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A, 7a giornata)

- La Redazione

Pagelle Sassuolo-Juventus: i voti della partita di Serie A, anticipo della settima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al Mapei Stadium: tutti i giudizi per il Fantacalcio

MapeiStadium_R400
(INFOPHOTO)

Sassuolo-Juventus è finita 1-1. Si chiude la striscia di vittorie per i bianconeri che rallentano per la prima volta in stagione, i neroverdi mancano la prima affermazione in campionato ma si prendono un punto molto utile. Dalle pagelle del match abbiamo preso i migliori e i peggiori per ogni squadra. Finalmente lo Zaza vero. Ha due occasioni: con la seconda spara un tiraccio che Buffon argina senza problemi, con la prima però fa secco il suo capitano in Nazionale e dimostra che contro la squadra che ne detiene il diritto di riacquisto sa fare gol. Anche lo scorso anno aveva colpito la Signora nei primi minuti, stavolta la rete (seconda in questo campionato) vale un punto. Scegliamo lui perchè solitamente contro le grandi si esalta, e invece ieri sera non è riuscito a far fruttare la sua qualità e le sue accelerazioni. E’ partito soltanto una volta, mentre Di Francesco gli chiedeva probabilmente ben altro. La qualità e i mezzi fisici non gli sono mai mancati, ma quest’anno era stato poche volte incisivo ai massimi livelli. Ci è riuscito ieri: gran tiro a giro per pareggiare immediatamente la partita, poi tanto altro anche se avrebbe potuto realizzare una doppietta. Sarà vero che si innescherà con il tempo e che fa un lavoro diverso rispetto a un anno fa, ma ormai è un caso. Non segna più, e ieri sera ha anche sofferto tanto nel suo solito lavoro di sponda. Morata – squalificato per questa partita – scalpita in panchina, forse al Re Leone un periodo di riposo farà bene.

Il Sassuolo interrompe la striscia vincente della Juventus in campionato, bloccando sul risultato di 1-1 i bianconeri al Mapei Stadium di Reggio Emilia. I padroni di casa iniziano molto bene la gara e dopo 13 minuti passano in vantaggio con Zaza. La risposta bianconera non si fa attendere e al 18 minuto Pogba riequilibra il risultato con uno splendido tiro a giro dal limite dellarea. Il risultato di 1-1 resta invariato fino alla fine. La Juve in virtù di questo pareggio resta al primo posto con un solo punto in più della Roma, mentre il Sassuolo si allontana dallultimo posto in attesa dei risultati domenicali.

E stata una partita molto divertente, che nonostante i soli 2 gol segnati, ha regalato spettacolo a volontà, grazie alle qualità straordinarie dei giocatori bianconeri e a un brillante gioco mostrato dai padroni di casa.

Se Di Francesco avesse confidato a qualche tifoso di volersi giocare la partita contro la Juventus a viso aperto lavrebbero preso per un pazzo. Invece questo Sassuolo smentisce tutti gli scettici e si riesce a portare a casa un punto doro, m soprattutto di partenza per il resto del campionato. Grande aggressività, coraggio e caparbietà dei neroverdi che interrompono la serie vincente in campionato della Juventus

I ragazzi di Allegri non hanno giocato malissimo contro un ottimo Sassuolo, ma certamente si poteva fare di più viste le tante occasioni capitate sui piedi agli attaccanti bianconeri. La Juve ha provato di tutto per vincere, ma sicuramente ha dimostrato poca lucidità sotto porta e molta stanchezza fisica. 

Dirige bene la gara con poche sbavature, fino al finale bollente dove perde anche lui il controllo della gara.

Il primo tempo fra Sassuolo (voto 6,5) e Juventus (voto 5) si conclude sul risultato di 1-1. La capolista Juventus (voto 6) continua a viaggiare a punteggio pieno, ma stasera è costretta a vincere per rispondere alla vittoria nel pomeriggio della Roma sul Chievo. Allegri per questa trasferta conferma il solito 3-5-2, ma con qualche variazione. In porta cè Buffon (s.v.). In difesa scelte obbligate per il tecnico toscano che schiera Ogbonna (voto 6,5), al fianco di Bonucci (voto 6) e Chiellini (voto 6). In cabina di regia gioca Pirlo (voto 5,5) a supporto di Pogba (voto 7) e Pereyra (voto 6). Sulle fasce agiscono Lichtsteiner (voto 6,5) ed Evra (voto 6). In attacco confermata la coppia formata da Tevez (voto 6,5) e Llorente (voto 5,5). Non convocato per precauzione Vidal, in vista del prossimo impegno di Champions contro lOlympiakos. Il Sassuolo  si trova all’ultimo posto in classifica con soli 3 punti conquistati in 6 partite e stasera la squadra emiliana non vuole fare sconti ai bianconeri. Di Francesco opta per il 3-4-3. Tra i pali gioca Consigli (voto 6,5). Difesa a 3 composta da Terranova (voto 6), Cannavaro (s.v. causa infortunio nei primi minuti) e Acerbi (voto 6,5). Sulle fasce giocano Longhi (voto 6) e Vrsaljko (voto 6,5). A centrocampo spazio per capitan Magnanelli (voto 6,5) e Missiroli (voto 6), mentre in attacco confermata la punta azzurra Zaza (voto 6,5), supportato sulle fasce da Berardi (voto 6) e Sansone (voto 5,5). Arbitra il sig. Banti (voto 6,5). La Juve dopo 45 minuti è bloccata sul pareggio dal Sassuolo, che è riuscito pure a portarsi in vantaggio al 13 minuto, in questo divertente primo tempo (voto 6,5) al Mapei Stadum. Avvio convinto e aggressivo del Sassuolo che parte molto forte e al 13 minuto dopo unazione confusa si porta in vantaggio con Zaza che raccoglie un tiro-cross di Longhi dalla sinistra e batte Buffon. La risposta della Juve arriva immediata e dopo 5 minuti di riassestamento i bianconeri con una conclusione eccezionale di Pobga dal limite dellarea. Dopo il pareggio della Juventus, la partita resta in equilibrio per un buon quarto dora, ma negli ultimi minuti la Juve alza il livello e sfiora il goal numerose volte.  Al  41 minuto Pogba si divora un occasione colossale tutto solo davanti a Consigli, che un attimo dopo nega il gol pure a Tevez con un bellissimo intervento in tuffo. Vedremo se nella ripresa la Juve riuscirà a far sua la partita o se il Sassuolo riuscirà a replicare lottimo primo tempo e portarsi a casa qualche punto prezioso.

(Paolo Zaza)

LE PAGELLE DI SASSUOLO-JUVENTUS: I VOTI DEI NEROVERDI

CONSIGLI 8: Grande protagonista del match. Con 5 miracolose parate mantiene il pareggio, soprattutto dopo il doppio intervento spettacolare, prima su Pogba e poi su Tevez nel primo tempo.

TERRANOVA 5: Sicuramente non il migliore della retroguardia neroverde.

CANNAVARO S.V.

DAL 10’ ANTEI 6: Si ritrova inaspettatamente dopo 10 minuti ad affrontare Llorente e Tevez. Soffre un po’ troppo, ma contribuisce al pareggio con buoni interventi difensivi.

ACERBI 6: Grande cattiveria agonistica e grinta nei contrasti. Soffre un po’ troppo la velocità di Pereyra nella ripresa.

VRSALJKO 7: Ottima prova del terzino croato sia in fase offensiva che difensiva. Nella ripresa è insuperabile.

MAGNANELLI 6,5: trascina la sua squadra al pareggio e lotta come un leone in mezzo al campo.

MISSIROLI 6,5: Buona prova anche per l’altro centrocampista sia in fase di difesa che d’attacco.

DAL 80’ TAIDER: S.V.

LONGHI 6,5: E’ suo l’assist più o meno volontario che porta al gol Zaza. Non contento tiene a bada un osso duro come Lichtsteiner per tutta la partita.

BERARDI 6,5: E’ sempre pericoloso palla al piede e gioca una partita di sacrificio quando la sua squadra soffre.

ZAZA 7,5: Spazza via le critiche che gli erano piovute addosso, nelle scorse settimane per le brutte prove con il Sassuolo, con un gol pesantissimo, contornato da un’ottima prestazione.

SANSONE 5,5: Non è stato spumeggiante come al suo solito quest’oggi. Primo tempo opaco, nella ripresa cresce un po’ di livello, ma viene sacrificato da Di Francesco quando c’è da difendere.

DAL 65’ BIONDINI 6

DI FRANCESCO 7,5: la sua squadra ha giocato un’ottima prestazione e lui ha tantissimi meriti in questo pareggio clamoroso. Ora tocca continuare su questa strada anche contro le altre squadre del campionato.

LE PAGELLE DI SASSUOLO-JUVENTUS: I VOTI DEI BIANCONERI

BUFFON 6: Impegnato pochissimo stasera. Sul gol di Zaza non può nulla.

OGBONNA 6:  Prestazione sufficiente. Sempre pulito nei suoi interventi.

BONUCCI 6: Tiene a bada Zaza, tranne in qualche occasione in cui barcolla assieme alla sua difesa. Peccato per l’ammonizione gratuita nel finale per proteste.

CHIELLINI 6: Oscilla anche lui qualche volta, ma tutto sommato gioco una buona prestazione difensiva. Si vede poco quando c’è da supportare la squadra in fase d’attacco.

PIRLO 6,5: Gioca tantissimi palloni ed incanta come al solito in mezzo. Qualche volta si permette di esagerare, ma è sicuramente uno dei migliori questa sera.

DAL 84 GIOVINCO: S.V.

EVRA 5: Prestazione da dimenticare per il francese. Parte delle colpe sul gol subito sono sue.

DAL 60’ MARCHISIO 6: Entra bene in partita e dopo pochi secondi sfiora il gol.

LICHTSTEINER 5,5: Viene continuamente curato dagli avversari e non riesce a pungere come al suo solito. Spreca una buona occasione nel primo tempo tirando addosso a Consigli.

PEREYRA 6,5: Nel primo tempo gioca troppo affannosamente ed è poco lucido. Nella ripresa cresce e si rende pericoloso sulla fascia destra, non riuscendo però a cambiare l’inerzia del match.

POGBA 7: Incanta il pubblico con giocate da fuoriclasse e con un gol d’alta scuola. Riesce a crearsi in solitaria un’occasione da gol nel primo tempo, che poi spreca incredibilmente.

TEVEZ 6: Non è travolgente come al solito, ma gioca comunque bene ed è sempre presente nelle azioni bianconere.

LLORENTE 5: Prestazione da dimenticare per il Re Leone. Rimane impantanato per tutta la sua partita nella difesa neroverde e si vede pochissimo.

DAL 66’ COMAN 6: Molto propositivo, ma non riesce a cambiare più di tanto le cose in attacco.

ALLEGRI 6: Una vittoria mancata dai suoi. La squadra ha fatto il possibile, ma c’è da risolvere il problema legato a Llorente che non riesce mai a ricevere palloni buoni dai compagni.

 

(Paolo Zaza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori