Convenzione di Cotonou/ Svolta nel calciomercato: i calciatori africani non saranno più extracomunitari

- La Redazione

Convenzione di Cotonou: probabile svolta nelle prossime sessione di calciomercato. I calciatori africani potrebbero non essere più considerati extracomunitari. Facciamo il punto

eboue_drogba
Infophoto

Potrebbe verificarsi una clamorosa svolta nel calciomercato. I calciatori africani, a breve, potrebbero infatti essere equiparati a quelli europei, quindi non più extracomunitari. A permettere tale modifica storica sarebbe la convenzione di Cotonou, un accordo fra gli stati di Africa, Caraibi, Pacifico e Unione Europea, che punta ad eliminare la povertà e soprattutto a favorire lintegrazione fra popoli. Tale convenzione è già stata recepita dalla federazione della pallacanestro, ed ora si attende la decisione della nostra Figc. Naturalmente cè sempre il rovescio della medaglia, visto che uneventuale “invasione” di calciatori africani in Serie A e nelle serie minori, indurrebbe le società calcistiche a credere meno nei vivai e nei talenti tricolori. Cè però da dire che qualora la Figc non volesse adottare tale convenzione, la stessa potrebbe essere imposta dallesterno, così come già avvenuto per la storica sentenza Bosman del 1991.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori