Pagelle/ Latina-Frosinone 1-4, i voti della partita (Serie B 2014-2015, 12^ giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Latina Frosinone: i voti della partita valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie B 2014-2015. Si gioca domenica 2 novembre alle ore 12:30, stadio Francioni

latina_B
Foto Infophoto

Il Frosinone parte forte, tanto che dopo appena 17 minuti è già in doppio vantaggio. Prima Ciofani sfrutta una sponda in area di Dionisi, dopo un calcio d’angolo, mettendo dentro il gol dell’uno a zero. Poi sempre Ciofani calcia da fuori trovando Farelli impreparato. La reazione della squadra di Breda è flebile, con appena un paio di cross dal fondo e qualche spunto del buon Pettinari. Si va al riposo sullo 0-2. Nella ripresa è Dionisi a mettere dentro il gol che sembra chiudere la gara. Il Latina reagisce e grazie all’inserimento di Mangni prova a cambiare marcia. Il giovane si conquista un calcio di rigore, che sbaglia Viviani tirandolo male colpendo il palo esterno. Lo stesso Mangni mette dentro la palla del 3-1 che sembra timidamente riaccendere le speranze della squadra pontina. Arriva pochi minuti la parola fine, è Curiale, anche lui entrato da poco, a mettere dentro con uno scavino il gol del definitivo 4-1 con cui si chiude la partita.

Gara divertentissima, che si accende e regala grandi emozioni da una parte e dall’altra. La partita non annoia mai e vive attimi di grande ritmo e velocità;

Notte fonda del Latina che vede luce solo per pochi minuti grazie a Mangni, autore di un gol e bravo a guadagnarsi un calcio di rigore. Benino davanti, disastro totale a centrocampo e in difesa.  

Il Frosinone gioca con buon ritmo, cresce, si muove velocemente e sblocca subito la gara. Gli uomini di Stellone vivono la gara con grande volontà e rapidità nei reparti. Gara bella e risultato giusto.

Nessun errore, qualche cartellino di troppo e partita guidata bene;

Il Frosinone parte forte, tanto che dopo appena 17 minuti è già in doppio vantaggio. Prima Ciofani sfrutta una sponda in area di Dionisi, dopo un calcio d’angolo, mettendo dentro il gol dell’uno a zero. Poi sempre Ciofani calcia da fuori trovando Farelli impreparato. La reazione della squadra di Breda è flebile, con appena un paio di cross dal fondo e qualche spunto del buon Pettinari. Si va al riposo sullo 0-2. Partita di buon ritmo, con il Frosinone che l’accende e gioca ad alto ritmo. Non cala mai di intensità la gara, che però subisce una frenata nella seconda parte della frazione dopo che la squadra ospite era passata sul doppio vantaggio; – Poca incisività davanti, tanta instabilità a centrocampo e soprattutto in difesa dove la squadra soffre la velocità degli avversari; – E’ l’unico sulla corsia a dare qualcosa alla squadra, provando lo spunto e saltando l’uomo con grande velocità. Alla fine i suoi cross però non trovano l’attacco pronto; – Soffre la fisicità di Ciofani, che lo mette in difficoltà anche in rapidità; – Subito in grande spolvero la squadra di Stellone che mette dentro due palloni dopo appena 17 minuti. A centrocampo tanta velocità e anche discreta qualità; – Segna due gol nei primi minuti, uno da bomber e l’altro con grande qualità. Gioca con velocità e mette in apprensione la difesa avversaria; – Non che sbagli qualcosa, ma tira fuori il cartellino giallo con troppa facilità.

Farelli 5.5: Mezza papera sul secondo gol di Ciofani. Delude senza riuscire a tenere alta la tensione e commettendo un paio di uscita a vuoto;
Dellafiore 4.5: in clamorosa difficoltà, non riesce a tenere alta la difesa e si fa saltare spesso. Colpevole nel gol di Curiale, lo tiene in gioco senza salire;
Cottafava 4: errori incredibili al centro della difesa, dove non tiene la linea alta. Errori che costano cari ai pontini;
Bruscagin 5: soffre la velocità delle punte del Frosinone, senza riuscire mai a tenere l’avversario. Nella ripresa viene sacrificato per un altro attaccante; (46′ Sforzini 6): prova a sbloccare la gara, tenendo alta la squadra. Ha fisico e grandi numeri;
Milani 6: il capitano è l’ultimo ad arrendersi, anche se soffre pure lui la corsia esterna;
Crimi 6: corre molto e ha grande fisico, ma soffre un pò la velocità del Frosinone. Esce alla mezzora per fare spazio a un giocatore più offensivo dopo il doppio svantaggio. (31′ Sbaffo 5.5): troppo poco quello che prova a fare dietro le punte, provando a saltare l’uomo e senza riuscirci. Tiri vani da fuori che portano a niente;
Viviani 4: errore dal dischetto che costa carissimo alla sua squadra;
Bruno 5.5: fisico e grande intensità, ma poca precisione oggi in mezzo al campo;
Rossi 6: uno dei pochi a salvarsi, con corsa e grande ritmo ma senza essere assistito;
Paolucci 5: Poco movimento e pochi problemi arrecati alla porta dell’avversario, gioca sempre spalla alla difesa del Frosinone e si fa fermare in ogni circostanza. Sostituito da un giocatore più veloce; (56′ Mangni 7): entra e da una scossa, si provoca il rigore e segna una bella rete. Da solo però può poco;
Pettinari 6: ci prova con fisico e grande intensità, ma mette poco in difficoltà gli avversari;

All.Breda 4: troppa sofferenza in difesa, bisogna fare qualcosa;

Pigliacelli 6.5: qualche parata decisiva e qualche intervento da buon portiere;
Zanon 6.5: sulla corsia corre molto, provando ad assistere l’attacco con inserimenti e grande corsa;
Schiavi 6.5: ha fisico e grande temperamento, gioca una grande partita;
Blanchard 6: è il più in difficoltà dei suoi, giocando una buona gara e tenendo alta sempre la testa;
Crivello 6: sulla corsia ha spunto e grande voglia di proporsi, buona prestazione;
Paganini 4: due falli uguali e due gialli in cinque minuti che lo portano a lasciare la squadra per venti minuti in dieci sul doppio vantaggio. Ingenuità colossale;
Gucher 7: tra i migliori, ha ritmo e grande eleganza in mezzo al campo. Ci prova un paio di volte, senza però trovare la via del gol;
Gori 6: ritmo, grande velocità e applicazione. Un giocatore duttile che esce poi per fare spazio a un altro attaccante; (66′ Curiale 7): entra in un momento delicato, colpendo di sinistro con grande violenza ma al centro della porta trovando Farelli. Dopo poco è autore di una bellissima rete, palla dentro su cui è bravissimo ad avventarsi e a metterla sopra il portiere con un delizioso scavino. Decisivo;
Masucci 6.5: buona corsa, numeri e tanta voglia di mettersi al servizio della squadra tenendo palla e mandando dentro gli altri. Buona prestazione; (77′ Altobelli sv)
D.Ciofani 7.5: due gol, tanto ritmo e ottima capacità di far male all’avversario davanti;
Dionisi 6.5: gioca in appoggio di Ciofani, aiutandolo nel caso del primo gol con una bella sponda. Nella ripresa mette dentro un pallone con qualità e grande intelligenza. Esce per un uomo d’ordine; (57’Musacci 6): muscoli in mezzo al campo e tanta fisicità;

All. Stellone 6.5: ha grande intensità e velocità la sua squadra. Partita decisa anche dalle sue idee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori