Pagelle/ Torino-Sassuolo 0-1: Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 12^giornata)

- La Redazione

Le pagelle per il Fantacalcio di Torino-Sassuolo, partita valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015: i voti del match disputato domenica 23 novembre

moretti_bovo
Infophoto - immagine di repertorio
Pubblicità

Nella ripresa il Torino parte con Farnerud al posto di Sanchez Mino, che nella prima frazione aveva sbagliato un calcio di rigore. Parte meglio la squadra ospite che ci prova in tutti i modi, subendo però i pericolosi contropiedi dei granata. La prima occasione ce l’ha infatti la squadra di Ventura, palla dentro di El Kaddouri con Bruno Peres proiettato verso la porta avversaria, troppo generoso l’esterno che la mette al centro trovando pronta la difesa neroverde. Sono due le occasioni clamorose per i neroverdi nella parte centrale della ripresa. Prima calcia violento da fuori Brighi, trovando la respinta di Gillet sul pallone si avventa Zaza anticipato in out da Glik. Poi viene servito dentro Berardi che calcia molle, la palla viene respinta da Maksimovic sui piedi di Zaza che con la porta spalancata e Gillet ancora a terra colpisce al lato. Punizione dentro di Sansone che sempre Zaza spreca calciando fuori. Il Toro gioca di rimessa, El Kaddouri si fa tutta la corsia destra in progressione e serve dentro Quagliarella, tiro violento ma centrale con grande risposta di Consigli. Ancora Toro con El Kaddouri che serve dentro Farnerud questi però ci pensa troppo e vanifica tutto. Di Francesco inserisce allora Floccari e Floro Flores per Zaza e Sansone. Sugli sviluppi di un angolo, procurato dall’appena entrato Taider, Floro Flores la colpisce bene di testa e regala i tre punti ai neroverdi. Non c’è poi più tempo.

Partita che si accende nella ripresa col Sassuolo che fa la partita e il Torino che gioca di rimessa. Ci si diverte e la partita rimane accesa fino alla fine quando la decide Floro Flores.

Il Toro non ha giocato male, anzi la prestazione è da considerarsi buona. Viene punito da una disattenzione però grave nel finale con Floro Flores solo al centro dell’area di rigore che colpisce e chiude la partita.

Il Sassuolo vince probabilmente non meritando il risultato finale, ma credendoci e provandoci tanto. La squadra ospite ci ha creduto fino alla fine e l’ha spuntata. Meglio di così…

Pubblicità

Sbaglia fermando un contropiede del Torino per fischiare un inutile fuorigioco. Si rifà dopo fischiando bene in occasione di un calcio di rigore a favore dei granata. Gara condotta bene nella ripresa senza errori.

Pubblicità

Il Torino parte fortissimo, proiettata in avanti col Sassuolo che invece riparte in contropiede. La prima grande occasione ce l’ha El Kaddouri (6.5) che calcia bene a giro da fuori, trovando pronto Consigli (6.5). Poco dopo Quagliarella (6.5) si inserisce bene, ma trova pronto Paolo Cannavaro (5.5). Successivamente c’è un calcio di rigore per i granata, con Quagliarella atterrato proprio da Cannavaro, dal dischetto va Sanchez Mino (4.5) che calcia malamente esaltando le qualità di Consigli. I granata continuano a spingere con Vives (6) che ci prova da fuori, trovando pronto Consigli. Gara che vede al momento nettamente meglio il Toro di Ventura;  – Gara rapida, ma giocata a un solo senso. La sensazione è la totale assenza dal match di qualità e di questo ne fa le spese lo spettacolo; – Il Toro attacca per tutto il primo tempo, ma con poca continuità e qualche errore di troppo nella precisione. Alla fine ci si mette anche la sfortuna con un rigore sbagliato. I granata meritavano il vantaggio, ma hanno sbagliato troppo; – Ha grandissime qualità personali, salta l’uomo e punta sempre la porta. Ci prova con un bel tiro a giro dove è bravissimo e si supera Consigli. Mette diversi palloni dentro, trovando Quagliarella sempre ben marcato; – Grande occasione per Sanchez Mino che al momento la sta sprecando. Sbaglia dal dischetto con un tiro molle e centrale, ma non solo è indeciso e ci mette troppo a prendere decisioni importanti. In diverse occasioni sbaglia l’appoggio finale anche abbastanza semplice;  – Poco Sassuolo in questo primo tempo, con la squadra costretta per la maggior parte della partita nella sua metà campo; – Il migliore del match, decisivo al centro della difesa e galvanizzato dalla chiamata in nazionale non sbaglia mai un’uscita, un intervento. E’ attento e vigile e gioca sempre con tempismo; – Sterile l’attacco dei neroverdi oggi, non riesce a portare pericoli alla difesa avversaria; Sbaglia fermando un contropiede del Torino per fischiare un inutile fuorigioco. Si rifà dopo fischiando bene in occasione di un calcio di rigore a favore dei granata.

Gillet 6: bravo in un paio di interventi ravvicinati, non gli riesce il miracolo sul colpo di testa di Floro Flores sul finale. Ottimo portiere, non c’è che dire, ma rimangono alcune perplessità sulla bocciatura di Padelli;
Maksimovic 6.5: gioca una partita di grande sacrificio, molto intelligente e di spessore. Bravo quando respinge sulla linea il pallone calciato anche se piano da Berardi;
Glik 6: gioca con grande intelligenza e fisicità come al solito, sempre in anticipo riesce a fermare sempre Zaza. Nella ripresa però cala improvvisamente, concedendo troppo agli avversari, anche se un suo recupero in scivolata su Zaza che va dentro la porta col pallone è da applausi;
Moretti 5.5: il meno attento della difesa granata, responsabilità sul gol del Sassuolo;
Peres 6.5: corre molto e si da da fare, pericolosissimo sulla corsia destra. Dal suo piede arriva la palla che porterà al rigore poi sbagliato da Sanchez Mino. Nella ripresa ha una grande occasione con El Kaddouri che lo manda in porta, ma pecca di eccessiva generosità e la mette dentro col ritorno della difesa neroverde. Esce nel recupero; (91′ Martinez sv)
Vives 5.5: gioca con poca personalità al centro del campo, non riuscendo a smistare con velocità palla come al solito. Nella ripresa perde anche due palle un pò incredibili, esce per fare spazio a un giocatore maggiormente d’incontro; (65′ Nocerino 6): ritmo in mezzo al campo;
Gazzi 5.5: tanta intensità e qualche buona progressione, ma pecca nella qualità;
El Kaddouri 7: Ha grandissime qualità personali, salta l’uomo e punta sempre la porta. Ci prova con un bel tiro a giro dove è bravissimo e si supera Consigli. Mette diversi palloni dentro, trovando Quagliarella sempre ben marcato. Nella ripresa è letteralmente straordinario. Serve due palloni dentro deliziosi per Farnerud e Bruno Peres, che non vengono sfruttati a dovere. Allora decide di fare tutto da solo in una progressione incredibile sulla fascia destra, palla dentro per Quagliarella che calcia come può trovando pronto Consigli;
Darmian 5.5: in fase calante e non si capisce perchè. Spreca molto e soffre la pressione avversaria;
Quagliarella 6: cerca di essere letale, toccando pochi palloni ma entrando in tutte le azioni pericolose del Toro. Gli manca il gol oggi;
Sanchez Mino 4.5: Grande occasione per Sanchez Mino che la spreca. Sbaglia dal dischetto con un tiro molle e centrale, ma non solo è indeciso e ci mette troppo a prendere decisioni importanti. In diverse occasioni sbaglia l’appoggio finale anche abbastanza semplice. Rimane negli spogliatoi all’intervallo; (46′ Farnerud 6): sarebbe stato meglio vederlo dal primo minuto, ha fisico e centimetri. Perde troppo tempo quando El Kaddouri lo manda dentro;

All. Ventura 6: il suo Toro gioca bene, ma perde oggi. Dovrebbe essere più cattiva la squadra davanti.

Consigli 7: para un rigore, che però Sanchez Mino aveva calciato male. Nella ripresa è straordinario su un tiro di prima intenzione di Quagliarella;
Vrsaljko 6.5: partita di grande spessore sulla corsia, gioca con grande intelligenza tattica e fa un paio di diagonali davvero interessanti;
Cannavaro 5.5: errore grossolano in occasione del calcio di rigore poi sbagliato da Mino. Prestazione negativa;
Acerbi 6.5: decisivo al centro della difesa e galvanizzato dalla chiamata in nazionale non sbaglia mai un’uscita, un intervento. E’ attento e vigile e gioca sempre con tempismo. Bene anche nella ripresa;
Peluso 6: gioca con buona intensità sulla corsia, ha ritmo e velocità ma si propone poco davanti;
Brighi 6: gioca bene, con grande ritmo ma senza precisione. Sotto porta risulta un paio di volte pericoloso. Corre molto ed è generoso, esce sfinito e per un leggero problema fisico; (83′ Taider 6): gioca pochi minuti, ma diventa decisivo guadagnandosi l’angolo che porta al gol;
Magnanelli 6.5: orchestra bene in mezzo al campo, smistando palloni e rubandone diversi. Sempre bravo;
Missiroli 5.5: poco incisivo sulla corsia interna, bravo a salire ma poco preciso oggi;
Berardi 5: gara negativa oggi, non riesce a imprimere la solita qualità e la giornata la si vede quando calcia alle stelle una punizione dalla trequarti;
Zaza 5: ci prova diverse volte, ma con poca convinzione. Clamoroso l’errore che fa nella ripresa quando si ritrova a porta sguarnita dopo il tocco di Maksimovic. Ripete l’errore quando sparacchia fuori su palla messa dentro da punizione da Sansone. Corre molto, ma con poca qualità oggi. Insufficiente; (75′ Floro Flores 6.5): entra e diventa decisivo segnando un bel gol di testa;
Sansone 5.5: fa molto movimento, ma spesso anche a vuoto. Sono interessanti un paio di punizioni che nella ripresa mette dentro, senza trovare l’assistenza dei compagni. Esce a quindici minuti dalla fine; (75′ Floccari sv)

All.Di Francesco 6.5: partita cambiata nella ripresa dopo un primo tempo da brividi, alla fine la vince pure.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori