ARBITRO PICCHIATO/ Il figlio dellaggressore chiede scusa in lacrime

- La Redazione

Arbitro picchiato nel Salento: un direttore di gara di 17 anni è stato picchiato dal padre di un calciatore. Il figlio dellaggressore ha chiesto scusa in lacrime per il gesto violento

pallone_calcio
Foto Infophoto

Secondo caso di violenza sui campi di calcio del Salento. Nel weekend un arbitro di calcio di appena 17 anni è stato aggredito a Montesano Salentino, in provincia di Lecce, da parte del padre di un calciatore che era in campo per il match in questione. Laggressore ha picchiato brutalmente il direttore di gara, solo un ragazzino, mandandolo allospedale dove è stato poi dimesso con una prognosi di tre giorni. Il tutto è avvenuto durante il campionato Giovanissimi tra Tricase e Sogliano Cavour (i calciatori hanno fra i 14 e 15 anni di età). Il figlio del padre che ha pestato larbitro, come riportato dallagenzia Ansa e dal Nuovo quotidiano di Puglia, ha chiesto scusa per il gesto, in lacrime. E il secondo episodio di questo tipo che si registra nella zona del Salento sui campi dilettantistici dopo quanto avvenuto lo scorso 26 ottobre a Cavallino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori