Pagelle/ Trapani-Perugia (2-2): i voti della partita (Serie B 2014-2015 18^giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Trapani-Perugia, anticipo della diciottesima giornata del campionato di Serie B 2014-2015: i voti della partita disputata al Provinciale di Erice venerdì 12 dicembre 2014

curi_perugia
(dall'account Twitter ufficiale @ACPerugiaCalcio)

Nella ripresa parte forte la squadra ospite, punizione dalla corsia che batte Lanzafame al centro con Goldaniga che alza di testa alle spalle di Gomis. Il portiere sengalese è protagonista di un paio di interventi miracolosi, in giornata di grazia. Strepitoso per due volte su Lanzafame quando viene pescato al centro dell’area di rigore da Vinicius. Gli umbri ci provano in tutti i modi e trovano il pari. Lanzafame si procura un calcio di rigore e Falcinelli lo realizza. Alla fine la gara termina 2-2.

Partita emozionante fino alla fine, che regala spettacolo e tante reti. Non ci si annoia di certo;

La squadra di Boscaglia gioca male anche nel primo tempo, ma passa in doppio vantaggio ed è quel che basta. Nella ripresa manca totalmente la gestione del risultato e se non fosse per Gomis non si arriverebbe nemmeno al pari.

Dietro qualcosa da rivedere col passaggio dalla difesa a tre a quella a quattro. Alla fine però gli umbri riescono a trovare il pari che meritano ampiamente;

Dirige con grande personalità, senza spezzettare il gioco. Decisione giusta sul rigore per il Perugia;

Parte forte il Perugia che dopo un minuto ci prova subito con Falcinelli (6), il suo sinistro è potente ma termina sopra la traversa. Occasione poi per il Trapani con Basso (6.5) che calcia bene, senza inquadrare la porta con Abate (6.5) che quasi quasi riesce a metterla dentro. Gli umbri fanno la partita, ma i siciliani colpiscono. Su uno schema da calcio d’angolo ha la meglio Vidanov (6) che la butta dentro con un bel colpo di testa. La squadra di Camplone cerca in tutti i modi il pareggio, sfiorandolo con Lanzafame (6.5) che con una rovesciata coglie la parte superiore della traversa e con Falcinelli che impegna Gomis (6.5) in una grande parata. Nonostante questo arriva il raddoppio dei padroni di casa con Basso che sfrutta una palla spizzata da Abate per scaricare un destro alle spalle di un incolpevole Provedel (6). – La gara regala parecchie emozioni con le due squadre che giocano a viso aperto. Il Trapani è in doppio vantaggio, ma il Perugia avrebbe meritato qualcosa di più: Squadra di casa aiutata anche un pò dalla sorte che va all’intervallo con un doppio vantaggio nonostante la grande mole di gioco costruita dai loro avversari. La squadra di Boscaglia però gioca benissimo davanti e spreca davvero poco;- Gioca da mezzo esterno, si allarga e si fa trovare sempre pronto. Prima calcia violento senza impattare la porta, poi centra il sette con un colpo di collo pieno. Bravissimo nella reattività al centro dell’area di rigore; – Tanti dei pericoli apportati alla porta di Gomis arrivano da suoi errori di leggerezza. Lascia sempre smarcato l’avversario e sale troppo in mezzo al campo;- La squadra di Camplone ha diverse occasioni per passare in vantaggio, ma concede troppo dietro dove si rilassa e subisce i contropiedi avversari. Avrebbero meritato qualcosa di più; – E’ quello che nell’uno contro uno ha più velocità e fisico, si muove con grande rapidità e fa salire sempre i compagni. Bella la rovesciata con cui colpisce la parte superiore della traversa, deliziosa una palla con cui serve Fazzi che poi si divora il gol; – Non fa sentire il suo peso in mezzo al campo, lento e involuto oggi non sembra al meglio della condizione fisica; Gestione oculata della gara, senza errori e senza tante interruzioni.

Trapani

Gomis 7: nel primo tempo riesce in tuffo a salvare un colpo di testa pericoloso di Falcinelli, nella ripresa è strepitoso su Lanzafame lanciato dentro da Vinicius. Non può nulla sui gol;
Vidanov 6: non è eccezionale in fase di copertura, apre però la gara con un bel colpo di testa;
Pagliarulo 5: Tanti dei pericoli apportati alla porta di Gomis arrivano da suoi errori di leggerezza. Lascia sempre smarcato l’avversario e sale troppo in mezzo al campo. Propizia ingenuamente il rigore che vale il 2-2;
Terlizzi 6: al centro della difesa è l’unico a provare a reggere il reparto, gioca una buona gara;
Rizzato 5.5: sulla corsia spinge poco e non riesce a saltare l’uomo. Anzi è costretto dentro da una grande gara di Crescenzi;
Basso 6.5: Gioca da mezzo esterno, si allarga e si fa trovare sempre pronto. Prima calcia violento senza impattare la porta, poi centra il sette con un colpo di collo pieno. Bravissimo nella reattività al centro dell’area di rigore. In debito di ossigeno cala ed esce nella ripresa; (69′ Aramu sv)
Ciaramitaro 6: da muscoli al centrocampo e tanta velocità, buona gara;
Barillà 5.5: involuto, non riesce a salire in cattedra quando la sua squadra è sul doppio vantaggio. Perde tanti palloni e ne recupera pochi, prestazione da rivedere; (85′ Citro sv)
Nadarevic 6: ci prova in ripartenza, è importante quando parte in velocità. Buona gara;
Abate 6: non riesce a saltare l’uomo, ma si rende utile al centro dell’area di rigore. Sponda importante per la rete di Basso. Nella ripresa cala molto e sparisce, ma non solo per colpa sua;
Falco 5: partita evanescente, non riesce a dare una mano davanti. Esce nella ripresa; (55′ Lombardi 5.5): entra e non sfrutta l’occasione.

All.Boscaglia 5: messi sotto per novanta minuti i suoi si trovano in doppio vantaggio e non riescono a gestire la gara. Male oggi.

Perugia
Provedel 6: qualche uscita un pò incerta, ma sempre essenziale e sul pezzo;
Comotto 5: in fase offensiva mette diversi palloni dentro, dietro però soffre le scorribande degli avversari e i pericolo arrivano in gran parte dal suo lato. Rimane negli spogliatoi all’intervallo; (45′ Vinicius 6.5): prestazione di grande spessore, la scelta giusta di Camplone. Grande palla dentro per Lanzafame, con Gomis che gli dice due volte no;
Goldaniga 6.5: gioca bene anche nella difesa a quattro, segna un gol bello e importante. Grande prestazione;
Giacomazzi 5.5: gioca bene nella difesa a tre da vertice basso, a quattro non sembra a essere a suo agio;
Crescenzi 6.5: sulla corsia scende e salta l’uomo, ha grande vivacità e ottima personalità nello spingere i compagni;
Lanzafame 7: E’ quello che nell’uno contro uno ha più velocità e fisico, si muove con grande rapidità e fa salire sempre i compagni. Bella la rovesciata con cui colpisce la parte superiore della traversa, deliziosa una palla con cui serve Fazzi che poi si divora il gol. Nella ripresa sale in cattedra. Sua la punizione che porta alla rete di Goldaniga e si guadagna il rigore che Falcinelli realizza;
Fossati 6: Non fa sentire il suo peso in mezzo al campo, lento e involuto oggi non sembra al meglio della condizione fisica. Meglio nella ripresa quando gioca un pò più avanti;
Nicco 6: corre e si muove sempre in diagonale, grande volontà;
Fazzi 6.5: gioca bene tra le linee, in un paio di occasioni si smarca anche a rete;
Falcinelli 6.5: colpo di testa velenoso nel primo tempo su cui trova pronto Gomis. Dovrebbe avere più cattiveria sotto porta, ma alla fine segna il rigore del pari;
Parigini 5: non riesce a incidere oggi e ogni volta che ci prova viene sempre chiuso. Prende un giallo abbastanza evitabile che gli farà saltare la prossima partita; (74′ Perea sv)

All.Camplone 6.5: nonostante il doppio svantaggio gioca meglio il Perugia dall’inizio alla fine. Ottima prestazione che da morale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori