Probabili formazioni/ Palermo-Sassuolo: tutte le notizie (Serie A 2014-2015, 15^ giornata)

- La Redazione

Probabili formazioni Palermo-Sassuolo: le notizie alla vigilia della partita di Serie A, anticipo della quindicesima giornata di campionato al Barbera. Moduli e titolari (13 dicembre 2014)

dybala_palermo
Immagine d'archivio

Probabili formazioni Palermo-Sassuolo: si gioca domani sera alle ore 18.00 allo stadio Renzo Barbera del capoluogo siciliano la partita tra Palermo e Sassuolo, valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, di cui costituirà il primo anticipo. I rosanero hanno 18 punti in classifica, i neroverdi 19: entrambe stanno marciando meglio del previsto, e chi dovesse vincere si inserirebbe addirittura nella lotta per un posto nelle Coppe europee. Arbitra il signor Fabio Maresca della sezione di Napoli; diamo ora uno sguardo alle notizie alla vigilia della partita e alle probabili formazioni di Palermo-Sassuolo.

Dopo un inizio di stagione piuttosto difficile, il Palermo ha nettamente migliorato il proprio rendimento: la squadra rosanero è imbattuta dal 26 ottobre, quando perse allo Juventus Stadium, mentre in casa l’unica sconfitta è ancora quella contro la Lazio di fine settembre. Naturalmente sulla bocca di tutti c’è la grande crescita di Dybala, che con 7 gol segnati finora è il miglior marcatore della squadra di Beppe Iachini e naturalmente sarà titolare anche domani sera, affiancato da Vazquez nel 3-5-2 palermitano. Rosa sostanzialmente al completo, con le sole assenze di Makienok, Ngoyi e Daprelà, solo quest’ultimo però impiegato da Iachini con una certa frequenza in questa stagione. A centrocampo ecco il trio formato da Rigoni, Maresca e Barreto, che sanno garantire qualità e quantità; sulle fasce Morganella e Lazaar, in difesa Munoz, Gonzalez e Andelkovic davanti a Sorrentino.

In primo piano per la formazione emiliana ci sono le squalifiche di Peluso, Vrsaljko e Berardi, pesante eredità per Eusebio Di Francesco della partita contro la Roma, comunque positiva per i neroverdi nonostante la rimonta subita in extremis. Ora però è emergenza sulle fasce: infatti i terzini questa sera al Barbera saranno Gazzola e Longhi, che completeranno il reparto difensivo con la coppia centrale Cannavaro-Acerbi. Tutto sommato meno grave l’assenza di Berardi in attacco, nonostante il valore del talento classe 1994, visto che Zaza è tornato a segnare e al fianco dell’attaccante lucano ci saranno Floro Flores e Sansone a dare vita al consueto 4-3-3 della squadra emiliana, nella quale a centrocampo troveranno spazio Magnanelli, Missiroli e Taider, l’unico straniero nella formazione titolare. Non c’è dubbio sul fatto che il Sassuolo è una delle squadre che meglio sostiene il calcio italiano, una scelta che finora è stata ampiamente ripagata dai risultati.

 

70 Sorrentino; 6 Munoz, 12 G. Gonzalez, 4 Andelkovic; 89 Morganella, 27 Rigoni, 25 Maresca, 8 Barreto, 7 Lazaar; 20 Vazquez, 9 Dybala. All. Iachini.

A disp.: 1 Ujkani, 19 Terzi, 3 Pisano, 23 Feddal, 2 Vitiello, 13 Emerson, 15 Bolzoni, 21 Quaison, 18 Chochev, 14 Della Rocca, 99 Belotti, 10 Joao Silva.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Makienok, Ngoyi, Daprelà.

 47 Consigli; 23 Gazzola, 28 Cannavaro, 15 Acerbi, 3 Longhi; 19 Taider, 4 Magnanelli, 7 Missiroli; 83 Floro Flores, 10 Zaza, 17 N. Sansone. All. Colantuono.

A disp.: 1 Pomini, 16 Polito, 5 Antei, 13 Ariaudo, 33 Brighi, 6 Chibsah, 28 Terranova, 8 Biondini, 99 Floccari, 14 Pavoletti.

Squalificati: Peluso (1), Vrsaljko (1), Berardi (1).

Indisponibili: Pegolo, Manfredini.

 

Arbitro: Maresca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori