Juventus-Inter/ Il pronostico di Corrado Verdelli (esclusiva)

- La Redazione

Juventus Inter, il pronostico di CORRADO VERDELLI. L’ex allenatore nerazzurro ha presentato in esclusiva il big match di questa sera, importante per la squadra di Walter Mazzarri

Tevez_Juan
Foto Infophoto
Pubblicità

Una vittoria probabilmente non basterebbe per salvare questa stagione, ma certamente sarebbe una bella soddisfazione da togliersi. Juventus-Inter, in programma questa sera a Torino, non può valere per la classifica perchè i punti di distanza sono 23; ma per i nerazzurri violare lo Juventus Stadium per la seconda volta consecutiva sarebbe certamente un modo per ripartire alla caccia del terzo posto e una di quelle gemme da ricordare al di là di graduatorie e numeri. Walter Mazzarri giustamente ci crede, e potrebbe mandare in campo Hernanes dal primo minuto, come aveva fatto José Mourinho con Wesley Sneijder che prima del derby contro il Milan aveva sostenuto un solo allenamento. Il Profeta potrebbe essere l’uomo della partita: vedremo se realmente sarà così. Per commentare questo Juventus-Inter, ventiduesima giornata del campionato di Serie A, abbiamo contattato Corrado Verdelli. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a IlSussidiario.net.

Juventus-Inter: una partita per salvare la stagione nerazzurra? No, una partita non salva certo la stagione. Non basterà all’Inter vincere a Torino per dimenticare questo periodo buio in campionato; bisognerà ottenere altri risultati importanti per risollevarsi del tutto.

Come dovrà giocare la squadra di Mazzarri per vincere? L’Inter gioca sempre nel solito modo, dovrà andare comunque in campo concentrata e sperare allo stesso tempo che la Juventus non faccia una grande partita.

Pubblicità

Si sentirà l’assenza di Cambiasso? E’ un paradosso ma è vero: nonostante Cambiasso abbia i suoi anni e l’Inter abbia cercato sul mercato dei suoi sostituti più giovani, l’esperienza e la personalità del giocatore argentino alla fine sarebbero serviti.

Cosa manca ai nerazzurri in questo periodo? Manca la continuità di rendimento. La squadra poi gioca sempre in un modo che probabilmente non va bene. Ci sono calciatori come Palacio che sono stanchi, non possono essere solo loro che risolvono tutte le situazioni, hanno bisogno di tirare il fiato.

Il calciatore della Juventus da temere di più? 

Direi Pogba e Tevez, anche se poi è sempre Pirlo quello decisivo in questa squadra, che detta i tempi del gioco bianconero.

Pubblicità

E quello dell’Inter che potrebbe essere decisivo? Se saprà essere meno discontinuo del solito potrebbe essere Alvarez, un calciatore in grado di saltare l’uomo e mettere in difficoltà la difesa della Juventus.

Come risolvere i problemi dell’Inter in questa stagione? Dare tranquillità a questa squadra: c’è confusione, c’è un insieme di errori di cui sono responsabili tutti. Giocatori, allenatore, società, nessuno escluso. Speriamo che Thohir riesca veramente a dare un ordine preciso e ristabilisca l’equilibrio.

Il suo pronostico? Un pareggio, o una vittoria della Juventus. L’Inter come all’andata potrebbe anche strappare un risultato positivo: è nelle sue potenzialità.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori