Pagelle/ Milan-Juventus (0-2): i voti della partita (Serie A, 26^giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Milan-Juventus 0-2, big match della ventiseiesima giornata del campionato di Serie A: i voti della partita di San Siro marchiata da Fernando Llorente e Carlos Tevez

marchisio_montolivo
Infophoto

La partita tra Milan e Juventus si è conclusa con il risultato di 0 a 2 a favore degli ospiti. Nella prima frazione di gioco la Juventus è  passata in vantaggio con il gol di LLorente al 43′; nel secondo tempo la Juventus ha raddoppiato con il gol di Tevez. Così i padroni di casa allungano sulla Roma che ieri sera ha pareggiato con l’Inter.  partita divertente con entrambe le squadre che hanno messo in evidenza un buon calcio, cercando di portare a casa la vittoria. Il Milan ha giocato un miglior primo tempo; la Juventus ha giocato meglio nella ripresa. Nel complesso a fare la differenza sono state le occasioni realizzate dai bianconeri.

Buonissima partita dei rossoneri che avrebbero meritato almeno il pareggio; nel primo tempo hanno messo sotto gli ospiti nel gioco e nelle occasioni, ma non sono riusciti a concretizzare; così sono stati puniti e nel secondo tempo hanno fatto fatica a trovare buone occasioni, se non la traversa finale.

Nel gioco peggio del Milan; gli Uomini di Conte hanno sofferto tantissimo, ma non hanno subito e poi, sono stati in grado di passare in vantaggio nelle occasioni che hanno avuto; non una bellissima Juventus, ma tanto cinismo e cattiveria hanno permesso di espugnare San Siro. 

Buona la gestione del match, unico possibile errore il rosso non dato a Pirlo per fallo su Saponara.

Il primo tempo tra Milan e Juventus si è concluso con il risultato di 0 a 1 con il gol al 43′ di Llorente (voto 6,5). Il primo tempo è iniziato con un Milan che ha aggredito la squadra di Conte e la ha messa in costante difficoltà per tutto il primo tempo. Due occasioni a testa sono state giganti. La prima metà di tempo il Milan ha schiacciato la Juventus nella sua metà campo e ha rischiato di trovare la via della rete con Pazzini (voto 6,5) che di testa ha girato a lato della porta difesa da Buffon (voto 6,5). La prima vera e propria occasione è stata per la Juventus: su cross rasoterra di Tevez (voto 6) dalla sinistra, Llorente ha lisciato e Marchisio (voto 6,5) ha calciato da dentro l’area piccola trovando la prodigiosa risposta di Abbiati. Il Milan ha risposto subito con un’altra occasionassima: Kakà (voto 6) è stato servito in area da Taraabt (voto 7), ha cercato il gol, ma il suo primo tiro è stato respinto da Buffon mentre il secondo è stato salvato sulla linea da Bonucci (voto 6,5). Altra occasione è capitata sui piedi di Poli (voto 5,5) che, servito all’altezza del dischetto dell’area, ha calciato male e alto sopra la traversa da buona posizione. Nel finale, prima del gol della Juventus, il Milan ha avuto un’altra occasione palla gol con Kakà: il brasiliano a calciato a giro e Buffon ha respinto sui piedi di Poli che, da buona posizione, ha calciato a lato. Dopo tutte le occasioni il Milan è stato punito da una Juventus che ha sofferto molto al 44′: Marchisio dalla sinistra ha servito in area Tevez che ha servito l’inserimento in area di Lichtstainer (voto 6,5); lo svizzero dal fondo ha servito in area Llorente che ha porta vuota ha battuto Abbiati (voto 6) per il gol del vantaggio. Così la partita è terminata con il vantaggio degli ospiti, vantaggio che non è assolutamente meritato.

Milan

Abbiati, 6,5: realizza una grande parata nel primo tempo, ma non può nulla in occasione dei due gol. Anche le uscite sono buone, ma è costretto ad arrendersi.

Abate, 5,5: spinge tanto, prova a mettere dei buoni traversoni, ma la maggior parte li sbaglia. Si perde Llorente anche in occasione del primo gol.

Rami, 6: lotta con le punte avversarie e sbroglia diverse situazioni difficili. Nel complesso la sua partita è sufficiente.

Bonera, 5,5: soffre su Tevez che lo mette sempre in difficoltà; non lo chiude spesso, se non con le cattive e con i falli.

Emanuelson, 5: tantissimi affondi, ma sbaglia tutti i cross e non riesce a essere d’aiuto ai compagni. Anche in fase difensiva fatica a farsi trovare preparato.

Poli, 6: ha tante occasioni e le spreca. Si mette al servizio della squadra, ma non trova mai la via della rete. Esce per infortunio. (Saponara, dal 53′, senza voto). 

De Jong, 6: buona prestazione del centrale che recupera molti palloni e li distribuisce ai compagni in modo intelligente.

Montolivo, 6,5: recupera moltissimi palloni e li gestisce nel modo migliore; prova a guidare i suoi compagni, ma non tutti lo seguono (Honda, dal 70′, senza voto).

Kakà, 6: buon primo tempo e grande aggressività; rischia spesso di trovare la rete, ma nel secondo tempo si perde con tutti i suoi compagni.

Taarabt, 6,5: grande prestazione, come al solito, certe volte prova troppe cose e fa confusione. Ma cambia spesso ritmo e rischia di sfiorare il gol. (Robinho, dal 75′, senza voto).

Pazzini, 6,5: lotta su tantissimi palloni, ma non riesce a tramutare le occasioni in gol; mette comunque in difficoltà la retroguardia bianconera.

All.Seedorf, 6: squadra che gioca bene ma non segna; sui cambi qualcosa da rivedere, ma la strada tracciata è quella giusta.

(Matteo Lambicchi)

Juventus

Buffon, 7: grandi parate che permettono di mantenere in vita la Juventus nella prima frazione di gioco. Sempre preciso e attento.

Barzagli, 5,5: nel primo tempo soffre tantissimo sul suo lato, ma nella ripresa torna sui suoi standard. Dal suo lato il Milan attacca con costanza.

Bonucci, 6,5: salva un gol su Kaka, deviando il pallone in corner sulla linea; nel primo tempo regge e poi si fa valere anche nella ripresa.

Caceres, 5,5: soffre a destra gli inserimenti di Taraabt, soprattutto nel primo tempo; come tutta la squadra gioca meglio nella seconda frazione di gioco.

Lichtsteiner, 6: non sempre partecipe e attivo come al solito, ma realizza l’assist per il gol di Llorente. (Padoin, dall’83’, senza voto).

Pogba, 5: il peggiore dei suoi, sbaglia molto e non mette cattiveria nei contrasti. Soffre a centrocampo e si perde spesso, isolandosi.

Pirlo, 5,5: non una prestazione brillante, avrebbe meritato il rosso per un fallaccio su Saponara. Cresce nella ripresa.

Marchisio, 6: gioca sia un buon primo tempo che una buona ripresa; non ai suoi massimi livelli, ma compie diverse buone giocate.

Asamoah, 6: prende alla lunga le distanze su Abate e prova a spingere anche in avanti, controllando con attenzione il suo lato.

Tevez, 7,5: mostruoso. Segna un gol pazzesco e entra nell’azione del primo gol con una gran palla per Lichsteiner. Gioca per la squadra con tantissima grinta. Tuttofare.

Llorente, 6,5: fa a sportellate con Rami, serve buone sponde e sblocca la partita con un gol semplice semplice. (Giovinco, dall’89’, senza voto).

All.Conte, 6,5: squadra quadrata la sua che viene messa sotto dal Milan ma poi è cattiva sotto porta e punisce gli avversari con facilità.

(Matteo Lambicchi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori