Final Four Eurolega/ Il pronostico di Walter Magnifico (esclusiva)

- int. Walter Magnifico

Final Four Eurolega basket, pronostico e la presentazione di WALTER MAGNIFICO. Oggi al Forum di Assago si giocano le semifinali Cska Mosca-Maccabi Tel Aviv e Real Madrid-Barcellona

eurolega_rimbalzo
(INFOPHOTO)

Cominciano stasera le Final Four di Eurolega al Forum di Assago, Milano. Alle 18.00 nella prima semifinale si incontreranno i russi del Cska Mosca e gli israeliani del Maccabi Tel Aviv. Alle 21.00 ecco invece il grande derby spagnolo tra Barcellona e Real Madrid, un ‘clasico’ anche nel basket. Domenica poi ci sarà l’appuntamento con la finale terzo posto (alle ore 17.00) e la finalissima (alle 20.00). Sulla carta il Cska partirà favorito contro il Maccabi, che ha eliminato nei quarti di finale l’Olimpia Milano. La formazione russa è infatti fin da inizio stagione indicata come una delle tre corazzate favorite insieme a Real e Barcellona, mentre gli israeliani si sono assicurati l’ultimo posto libero proprio ai danni dell’Olimpia. Potrebbe essere il duello tra gli allenatori Ettore Messina e David Blatt a decidere l’esito dell’incontro. L’altra partita sarà molto più equilibrata, almeno sulla carta: un derby dove l’aspetto psicologico potrebbe essere decisivo quanto quello tecnico. Per presentare le finali di Eurolega abbiamo sentito Walter Magnifico. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Il Cska partirà favorito contro il Maccabi, è d’accordo su questa previsione? Direi di sì. Il Cska partirà con i favori del pronostico, ma in una partita secca il Maccabi potrebbe anche farcela…
Con quali armi il Maccabi potrà far male ai russi? Penso che la forza degli esterni del Maccabi potrebbe essere importante, mettere in difficoltà il Cska.
L’entusiasmo per le qualificazioni alle finali potrebbe dare una spinta in più al Maccabi? Sì, questo è vero, è innegabile che aver conquistato le finali di Eurolega sia stato un grande traguardo per il Maccabi. Magari la formazione israeliana potrà avere il tifo contro dei tifosi dell’Armani, come è normale. Comunque entrambe queste squadre sono abituate a raggiungere importanti traguardi.
Ci può dare il suo giudizio su Messina e Blatt? Sono due allenatori molto validi, in particolare però devo dire che Messina è il migliore che c’è attualmente in Europa. Le loro scelte potrebbero decidere la partita.
Barcellona-Real Madrid che partirà favorito? E’ un derby, e in un derby può veramente succedere di tutto. Do il 50% di possibilità di vittoria a tutte e due, anche se il Real Madrid è veramente una squadra eccezionale, in cui all’apporto dei giocatori americani si aggiunge la forza del nucleo di giocatori spagnoli.
Barcellona più forte sui lunghi, Real sugli esterni: quale sarà la chiave tecnica della partita?

In una partita di questo tipo spesso sono gli esterni a decidere l’esito dell’incontro perché danno più dinamismo alla loro squadra. Spesso invece i lunghi rallentano il gioco, non sono sempre un fattore vincente per la loro formazione.
Secondo lei quale sarà la squadra campione d’Europa? Vedo una finale Cska Mosca-Real Madrid, che dovrebbero giocarsi il successo in una finale davvero incerta.
Milano è la sede ideale delle Final Four? Credo proprio che l’Armani abbia organizzato alla perfezione queste finali di Eurolega. Peccato che non ci sia l’Olimpia, sarebbe stato esaltante se avesse giocato in casa queste partite.
Dove ha perso l’occasione di arrivare alle Final Four? Certamente non nella quarta partita a Tel Aviv, vinta dal Maccabi anche grazie ai suoi esterni. Sono stati decisivi i secondi finali della prima partita al Forum, quando l’Olimpia ha dilapidato tutto il vantaggio che aveva contro la squadra israeliana. E’ il bello del basket, che spesso dà questi verdetti anche non piacevoli. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori