Pagelle/ Nigeria vs Argentina (2-3): i voti della partita (Coppa del Mondo 2014 girone F)

Le pagelle di Nigeria vs Argentina, partita valida per la terza giornata del girone F della Coppa del Mondo 2014: i voti della partita giocata all’Estadio Beira-Rio di Porto Alegre

25.06.2014 - La Redazione
rojo_ammonizione
(INFOPHOTO)

Termina 3-2 la sfida del Girone F tra Argentina e Nigeria. La nazionale albiceleste si porta avanti dopo pochissimo grazie ad un goal di Lionel Messi bravo a ribadire in rete un tiro di Di Maria finito sul palo. Poi il pareggio quasi immediato siglato da Musa che supera Romero con una splendida conclusione a giro. I sudamericani fanno la partita e si rendono pericolosi con le giocate delle proprie stelle. Le maglie verdi giocano in ripartenza e si rivelano molto temibili per la retroguardia albiceleste. Tra i migliori in campo Di Maria (voto 7) sempre pericoloso in ogni sua iniziativa oltre a mettere lo zampino nel goal del vantaggio. Poi Messi incanta su punizione allo scadere del primo tempo e fa 2a1 firmando una doppietta (voto 8). Nella ripresa, dopo pochi minuti, Musa (voto 7,5) fulmina la difesa albiceleste e supera Romero con una conclusione di potenza che vale il 2a2. Al 50′, però, Rojo riporta avanti i suoi spingendo in rete di ginocchio una palla giunta dal calcio d’angolo. I ritmi calano tuttavia le occasioni non mancano: Enyeama si fa notare parecchie volte con interventi importanti (voto 7). 

Cuore, grinta e tanto coraggio! Agli Africani non si può rimproverare molto, anzi, meritano molti complimenti per aver tenuto in piedi la partita durante tutta la sua durata. Il talento non si impara.

La nazionale albiceleste si mostra in crescita nonostante ci sia da registrare la difesa. Super Messi, super Di Maria…i sudamericani sono straripanti in fase offensivi. Nella parte finale della ripresa la squadra cala e abbassa i ritmi del match ma riesce ugualmente a portare a casa la terza vittoria consecutiva.  Partita globalmente regolare giocata su ritmi alti ma tenuta sempre sotto controllo dal direttore di gara italiano. Si mostra sempre sicuro nelle decisioni e dialoga con i giocatori di ambo le parti.

Termina 2-1 il primo tempo tra Nigeria e Argentina. Subito in goal Lionel Messi lesto a ribadire in rete un tiro calciato sul palo da Di Maria. Pareggio quasi immediato per gli Africani che trovano la via del goal con una splendida conclusione a giro di Musa (voto 7). I sudamericani fanno la partita e si rendono pericolosi con le giocate delle proprie stelle. Le maglie verdi giocano in ripartenza e si rivelano molto temibili per la retroguardia albiceleste. Tra i migliori in campo Di Maria (voto 7) sempre pericoloso in ogni sua iniziativa oltre a mettere lo zampino nel goal del vantaggio. Poi Messi incanta su punizione allo scadere del primo tempo e fa 2a1 firmando una doppietta (voto 8). Difficile evidenziare aspetti negativi dopo una prestazione del genere, forse Romero non troppo reattivo (voto 5,5) in occasione del pari Nigeriano.  Match dal grande ritmo e scandito dalle splendide giocate dalle stelle argentine. Tre gol in un tempo sono tanta roba, inoltre pure la nazionale Africana ha dimostrato di poter dire la sua e rendersi pericolosa nelle ripartenze. Alla Nigeria però è mancata la qualità degli avversari.  Una doppietta e che doppietta! Al momento decisivo, il suo gol su punizione è da cartolina.  Non troppo pronto sul pareggio siglato da Musa. Forse poteva fare di più.  tiene in vita le speranze Nigeriane con le sue respinte agli attacchi di Di Maria e compagni.  Non sempre preciso in fase difensiva. Arbitro RIZZOLI voto 6,5: gara sostanzialmente corretta, dirige con sicurezza e ordine tutti gli episodi irregolari.

Romero 5,5 Non perfetto in occasione del primo goal subito da Musa. Dopo il goal mostra maggiore concentrazione. 

Zabaleta 6 Da sostanza al reparto, interviene deciso quando necessario e apporta il suo contributo.

Garay 6 Una prestazione globalmente positiva, approccio concentrato alla gara.

F. Fernandez 6 Dinamico e sostanzioso. Si sacrifica per i compagni e da una mano.

Rojo 6,5 Inserimento vincente che vale la vittoria. 

Gago 6,5 Gioca bene e partecipa costantemente alla costruzione di gioco.

Mascherano 6 Imposta il gioco con ordine e smista con buona tecnica ogni pallone.

Di Maria 7 Pericolosissimo. Il suo sinistro mette i brividi alla Nigeria con continui tiri da fuori.

Higuain 6 Partecipa alla fase offenisva ma è il meno positivo dei suoi. 

Messi 8 Due prodezze da campione che valgono il punteggio pieno nel girone per la sua nazionale.

Aguero 6 Non al meglio della condizione, forse oscurato da Messi, partecipa alla fase offensiva con applicazione

Biglia sv

R. Alvarez sv

Lavezzi 6,5 Dinamico, brillante e fresco. Spina nel fianco della difesa Africana.

All.S abella 7: Vince e convince. Toglie i migliori alla fine per non usurarli in vista degli ottavi

Enyeama 7 Nonostante i 3 gol subiti si rivela uno dei migliori: sempre pronto e concentrato, non si fa sorprendere.

Ambrose 6 Preciso e puntuale, sempre attento in difesa.

Yobo 6 Deciso, non si fa sorprendere ma gli avversari da tenere a bada sono di quelli tosti. 

Omeruo 5 Si fa infilare un paio di volte dalla difesa argentina, in generale non dà mai troppa sicurezza.

Oshaniwa 5 Nè carne, nè pesce. Commette qualche leggerezza di troppo.

Mikel 6 Meglio nel primo tempo: più partecipe nella fase di costruzione di gioco poi cala.

Onazi 6 Riesce a stare dietro a tutti i suoi avversari seppur faticando.

Babatunde 6 Tante idea e partecipe lascia il campo per un problema al braccio.

Odemwingie 6 Cresce entrando in partita piano piano.

Musa 7,5 Una doppietta all’Argentina che cambia il volto alla sua nazionale. I suoi goal tengono il match in equilibrio fino alla fine. 

Emenike 6,5 Premiato impegno e sacrificio. Non incide a livello offensivo ma si dimostra molto utile

All. Keshi 6,5: Sfiora l’impresa, avrà da lavorare in difesa ma la sua Nigeria si è rivelata una buona squadra

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori