Serie B/ Pronostico di Gianni Visnadi: dopo il Carpi vedo Spezia e Bologna. Playoff troppo ampi (esclusiva, analisi 22^ giornata)

Serie B 22^ giornata, il pronostico di GIANNI VISNADI sul turno che apre il girone di ritorno del campionato dopo la pausa. La fuga del Carpi, poi Spezia e Bologna per…

17.01.2015 - int. Gianni Visnadi
Spezia_esultanza
(INFOPHOTO)

Finalmente si riparte: oggi alle ore 15.00 si gioca la ventiduesima giornata di Serie B, che torna dopo tre settimane. Ci saranno anche due posticipi, domenica alle 18 Carpi- Livorno, primo impegno per la capolista, lunedì alle 20.30 Bologna-Perugia. Il campionato cadetto riprende con in testa il sorprendente Carpi a 43 punti, un netto vantaggio di ben nove punti su Frosinone e Bologna a quota 34 punti, poi c’è un gruppone di squadre: a 33 lo Spezia, a 32 l’Avellino, a 31 il Livorno, a 30 la Virtus Lanciano, la Pro Vercelli e il Trapani. Subito partite molto interessanti tra le squadre di testa, ci sarà anche Avellino-Pro Vercelli. Il Frosinone andrà a Brescia, lo Spezia ospita il Varese, la Virtus Lanciano giocherà sul difficile campo di Catania, che con il Bari sono le delusioni della prima parte del campionato e dovranno cercare di recuperare posizioni per entrare playoff. Per presentare questa prima giornata di ritorno abbiamo sentito il giornalista Gianni Visnadi. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Qual è il suo bilancio sul girone d’andata? Ha visto il Carpi grande protagonista: ha fatto molto bene, ha primeggiato oltre che per la qualità tecnica dei suoi giocatori anche per la compattezza del gruppo e le capacità del suo allenatore. Credo che saprà reggere fino a fino campionato e conquistare la promozione se farà bene nel primo mese del girone di ritorno.

Quali altre squadre per la promozione? Credo molto nel Bologna, una società importante che sta investendo molto sul mercato. Poi c’è lo Spezia, che secondo me potrebbe anche arrivare secondo, mentre il Bologna potrebbe conquistare la promozione attraverso i playoff. Lo Spezia ha investito molto e vuole assolutamente la serie A. C’è una grande disponibilità finanziaria, tanto entusiasmo, forse troppa impazienza, ma dopo alcuni tentativi falliti la formazione ligure questa stagione centrerà i suoi obiettivi.

La prossima stagione ci potrebbero essere due squadre della provincia di Modena in serie A… Sì, d’altronde ogni anno ci sono delle sorprese nel campionato di B, conta è l’organizzazione delle società che per Carpi e Sassuolo è molto buona, inoltre hanno una certa disponibilità economica senza la quale non si potrebbe raggiungere nessun traguardo.

Crede che la sosta potrà influire sul rendimento delle squadre? No, i giocatori sono professionisti, qualcuno potrebbe essere imballato ma nulla di più.

Tornando al Carpi c’è subito una partita difficile: arriverà il Livorno, cosa succederà? In un certo senso meglio così, perché incontrando una squadra più debole poteva perdere concentrazione, rischio che non si corre contro una formazione forte.

Frosinone a Brescia, trasferta impegnativa? Non credo molto al Frosinone, penso che il Brescia avrà la possibilità di riscattarsi in questa partita.

Come si attende da Bologna-Perugia?

Vedo bene il Bologna, come ho detto prima mi sembra una squadra accreditata per fare cose importanti, non credo che il Perugia potrà metterlo in difficoltà.

Ci sarà anche un altro match d’alta classifica tra Pro Vercelli e Avellino… Non hanno grande disponibilità economica, per cui non credo che Pro Vercelli e Avellino arriveranno in serie A.

Bari e Catania potranno inserirsi per i playoff? E’ un campionato lungo quello di serie B, quasi interminabile. Il Catania delle due è la squadra che mi ha deluso di più. Quello che non condivido è che anche le squadre oltre il sesto posto possano entrare nei playoff e tentare di andare in serie A.

Il presidente Abodi vuole introdurre la tecnologia sui gol-non gol nei playoff, cosa ne pensa?Secondo me queste cose non vanno fatte a campionato iniziato, credo poi che questa regola potrà essere introdotta insieme da serie A e B, non dagli altri campionati per evitare spese eccessive. Le innovazioni comunque servono per far sì che si possano giudicare meglio episodi come quello in Udinese-Roma o il gol di qualche settimana fa del Bari contro il Carpi. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori