Pagelle/ Carpi-Livorno (1-2): i voti della partita (Serie B 2014-2015, 22^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Carpi Livorno: i voti della partita che si è giocata allo stadio Sandro Cabassi, valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B 2014-2015. Domenica 18 gennaio 2015

luci_dieci
Foto Infophoto

Nella ripresa parte forte la squadra di casa, che però subisce poi il 2-0. Su una ripartenza Vantaggiato viene steso da Poli e lo stesso attaccante amaranto calcia a giro sotto al sette una bellissima punizione. La gara sembra in discesa per gli ospiti che sciupano un 3 contro 1 in contropiede con Siligardi che calcia male senza passare il pallone. L’espulsione di Ceccherini riequilibra la partita con il Carpi che ha in campo contemporaneamente Lasagna, Inglese, Mbakogu, Di Gaudio e Lollo. Mbakogu colpisce un palo e poi Di Gaudio riapre la partita ma solo nei minuti di recupero.

Dopo un primo tempo un pò noioso nella ripresa il gioco si accende e le squadre si danno battaglia. Bella gara;  

Il Carpi avrebbe meritato sicuramente qualcosa in più, ma dietro sono state commesse tante piccole incertezze.  

Gli amaranto giocano da squadra matura, anche se è netta la differenza tra le due squadre a livello tecnico. Alla fine è un risultato davvero importantissimo.  

Partita gestita bene anche se ci sono pochi episodi da evidenziare.    

Gli ospiti fanno la partita, mentre i padroni di casa provano a giocare di rimessa. Il gol che sblocca il primo tempo lo segna Luci (6.5) dopo 18 minuti. Il capitano amaranto sfrutta una respinta bassa di Gabriel (6.5) sugli sviluppi di un calcio d’angolo sul quale Suagher (6) protesta per una trattenuta che Pasqua (6) non ravvisa. Cresce dopo il gol subito la squadra di Castori, ma non riesce a trovare la porta. La migliore occasione ce l’ha il frizzante Di Gaudio (6.5) che calcia da appena dentro l’area di rigore sopra la traversa. In chiusura c’è spazio anche per un destro di Mbakogu (6) sul quale mette le mani l’attento Mazzoni (6.5); Non una bellissima partita, con poche emozioni e soprattutto poche conclusioni verso la porta; La squadra di Castori sbaglia l’approccio alla partita, giocando troppo dietro e proponendosi solo in contropiede, dopo il gol di Luci viene fuori la capolista che ha due grandi occasioni con Di Gaudio e Mbakogu; L’esterno d’attacco del Carpi è frizzante in ogni sua giocata, mai prevedibile salta sempre l’uomo e punta la porta. Ha una grande occasione su sponda di Mbakogu, ma calcia sopra la traversa; Compie qualche disattenzione di troppo dietro, dove è leggero negli interventi. Spesso anticipato dalla fisicità di Vantaggiato entra anche nell’azione del gol come protagonista negativo; Parte bene la squadra di Gelain, al debutto. Gli amaranto dopo il gol però si spengono e soffrono la reazione degli avversari; Dietro regge la difesa da solo, giocando una partita di grande personalità anche se il giallo avviene su una leggerezza alla quale è costretto per un colpo di un avversario; Gioca dietro l’attaccante Vantaggiato, ma non riesce a proporsi rimanendo spesso tra le linee e giocando con poca personalità. Nessun episodio da rilevare, gestione attenta e oculata. (Matteo Fantozzi)

Mazzoni 7: determinante nei minuti finali quando prende diversi palloni che arrivano in mezzo dalle due corsie esterne;
Gemiti 6: sulla corsia gioca una partita onesta, in sovrapposizione è sempre presente anche se dietro soffre;
Bernardini 6.5: ottima partita al centro della difesa, giocando con grande attenzione;
Emerson 5.5: qualche sbavatura complessivamente non riesce a entrare mai in partita con Mbakogu che fisicamente lo sovrasta;
Ceccherini 5: gioca un grande primo tempo che vede come unica macchia un giallo per un fallo su Di Gaudio che gli andava via. Peserà molto quella sanzione, perchè poi a venti dalla fine verrà espulso per doppia ammonizione mettendo in difficoltà i suoi;
Moscati 6.5: sulla corsia gioca con velocità e fisicità, si propone mettendo tanti palloni in mezzo con grande duttilità;
Djokovic 6: intelligente e rapido nel pensiero, gioca una buona gara;
Jelenic 6.5: gioca un grande primo tempo tra i reparti, facendo bene le due fasi e saltando spesso l’uomo. Esce nella ripresa a 2-0 acquisito per un giocatore più difensivo; (63′ Gonnelli sv)
Luci 6.5: ha il merito di sbloccare la gara, gioca con intelligenza e grande rapidità in mezzo al campo. Cala nella ripresa;
Siligardi 5.5: non è pericoloso nel primo tempo, rimanendo sempre troppo largo. Nella ripresa si divora il gol del 3-0, troppo egoista non serve un compagno smarcato in contropiede. Esce a venti dalla fine quando il Livorno rimane in dieci; (73′ Maicon sv)
Vantaggiato 7: nel primo tempo fa sentire il suo peso specifico in area di rigore. Nella ripresa sfrutta un contropiede e si fa atterrare al limite dell’area di rigore. Calcia sotto al sette la punizione del 2-0. Esce a nove dalla fine; (81′ Jefferson sv)

All. Gelain 6.5: ha dato una scossa e il risultato è importante.

Gabriel 6.5: tiene a galla i suoi alla fine con una grande parata su Jefferson. Sui gol non è colpevole;
Poli 5: non riesce a tenere alta la tensione al centro della difesa, dove è poco attento. Suo il fallo che porta alla punizione di Vantaggiato del 2-0; (70′ Inglese 7): entra e si propone subito davanti. Colpisce la traversa ed è sempre pericoloso nel mezzo;
Suagher 5.5: soffre in mezzo alla difesa dove non riesce a tenere alta la concentrazione;
Struna 6: gioca con grande intelligenza sulla corsia anche se dovrebbe essere più attento nelle conclusioni;
Letizia 6: gioca con applicazione sulla corsia di spinta, bravo anche in fase difensiva;
Bianco 5.5: manca il suo continuo apporto alla fase difensiva, gioca con poca cattiveria ed esce dopo un’ora per un giocatore più offensivo; (60′ Lasagna 6): entra dando spessore all’attacco;
Porcari 6.5: una buona partita in mezzo, gestendo sempre bene il pallone;
Lollo 6.5: veloce quando si propone, ha sempre idee interessanti e intelligenti. Offre spunti davanti e si muove in diagonale;
Di Gaudio 7: segna il gol della speranza, ma anche prima fa molto bene giocando con grande applicazione;
Mbakogu 6.5: fisico e intelligente, prende un palo che grida ancora vendetta;
Gatto 5: parte largo a destra, senza riuscire quasi mai a giocare il pallone. Chiuso dalla buona prestazione di Gemiti non riesce mai a saltarlo. Castori lo lascia negli spogliatoi nell’intervallo; (45′ Pasciuti 6.5): entra in campo nella ripresa giocando con attenzione e mettendo dentro molti palloni interessanti;

All.Castori 6: il suo Carpi sbaglia solo l’approccio alla gara, però non riesce a fare punti oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori