Pagelle/ Mali-Camerun (1-1): i voti della partita (Coppa d’Africa 2015 gruppo D)

- La Redazione

Le pagelle di Mali-Camerun, partita valida per la prima giornata del gruppo D della Coppa d’Africa 2015: i voti del match disputato all’Estadio de Malabo martedì 20 gennaio 2015

nkoulou_nyom_camerun
(INFOPHOTO)

Finisce 1-1 la sfida giocata al ‘Nuevo Estadio de Malabo’ tra Mali e Camerun. Succede tutto nel secondo tempo, apre le danze S.Yatabarè con una conclusione violenta dall’interno dell’area che si infila in rete. Risponde dieci minuti dopo la formazione di Finke con una bellissima azione finalizzata da Oyongo. Gli uomini di Kasperczak hanno disputato una prestazione decorosa ma non sono riusciti ad imprimere la stessa intensità per tutti i novanta minuti. Il Camerun agguanta il pari nel suo momento peggiore, segno di grande lucidità e concentrazione nonostante il passivo Dialoga con i giocatori e arbitra con autorità. Match sostanzialmente corretto e privo di falli cattivi.

E’ finito 0a0 il primo tempo giocato al  ‘Nuevo Estadio de Malabo’ tra Mali e Camerun. In questa prima frazione di gioco ha regnato l’equilibrio sebbene il Mali abbia dato l’impressione di essere più intraprendente. Il primo squillo del match al sesto minuto di gioco: Sako (7) va via in accelerazione per il Mali, scaglia una sassata verso la porta difesa da Ondoa (6,5) che allontana con una difficile respinta. Due minuti dopo il portiere africano esce malissimo e rischia la beffa sul cross di Tamboura (6,5).  Al 17′ Aboubakar si inserisce nell’area del Mali con uno scatto bruciante ma Waguè (6,5) salva i suoi con un grande intervento in tackle. Al 31′ il Mali si ripropone in avanti con un sinistro violento di Yatabarè(6,5) che impegna severamente Ondoa. Poco dopo ancora Yatabarè impensierisce Ondoa in conclusione aerea ma il guardalinee segnala il fuorigioco. Al 38′ grande chance per il Camerun: Moukandjo (6) riceve palla da sinistra, colpisce di testa a pochi passi dal portiere avversario e manda alto di pochissimo. Il finale di primo tempo si chiude con il Mali che resta in zona d’attacco ma senza riuscire a creare altri pericoli dalle parti di Ondoa.   Il Mali è apparso più intraprendente dei  suoi avversari ma non è riuscito ancora a trovare la via del gol. Il più positivo dei suoi, pericolosissimo negli uno contro uno e nelle conclusioni da fuori Si fa ammonire ingenuamente, è fin qui apparso un pò troppo macchinoso Un Camerun attendista ma comunque pericoloso in fase offensiva, nella ripresa dovrà fare qualcosa di più per vincere  Attento e concentrato nei tiri da fuori, insicuro nelle uscite esce al 17′ per infortunio senza aver lasciato il segno (Jacopo D’Antuono)

S. Diakitè 5,5 Incerto, insieme ai suoi difensori, nell’occasione del gol finale

Tambourà 6,5 Prestazione di sostanza e di grande corsa

Wague 6 Alcuni interventi duri aiutano il reparto a riprendere fiato ed energie

Coulibaly 5,5 Non riesce ad intervenire sempre con precisione, cala soprattutto nel secondo tempo

D. Diakitè 5,5 Fatica ad entrare in gara, traballa specialmente in fase di ripartenza

Sako 6,5 Anche lui cala nel secondo tempo, resta comunque uno dei più positivi e dei più pericolosi dei suoi

S.Yatabarè 7 Realizza il gol del vantaggio con una conclusione potente e precisa (Traore 90′ sv)

Sylla 6,5 Si rende utile a centrocampo con una prestazione di corsa e sostanza

N’Diaye 5 Non riesce ad incidere nelle geometrie del centrocampo, lascia il campo all’80’ per Doumba(sv)

Keita 7 Il gol del Mali nasce da un suo assist ben preciso e calibrato

M.Yatabarè 6 Lotta moltissimo ma non trova gli spazi necessari per colpire la difesa avversaria (86′ Maiga sv)

All. Kasperczak 6,5 Può essere generalmente soddisfatto della prestazione generosa disputata dalla sua formazione

Ondoa 6,5 Compie alcuni parate importanti sebbene non sia il massimo della sicurezza nelle uscite alte

Chedjou 5,5 Stenta con la palla tra i piedi, pone rimedio ad alcune sue imprecisioni con la forza d’animo

Bedimo 5,5 Prestazione tra luci e ombre, più ombre che luci

Oyongo 7 Dietro si comporta da vero leader, nel finale è sua la zampata vincente che vale l’uno a uno

N’Koulou 6,5 Ordinato e arcigno, esegue il suo compito con precisione

Loè 6,5 Fa un buon lavoro in mezzo al campo, è presente in tutte le varie fasi del gioco

Enoh 5 Non riesce ad incidere nelle geometrie di centrocampo, da rivedere

Aboubakar 6,5 Pimpante e intraprendente, si fa notare con diversi guizzi in fase offensiva

Choupo Moting 5,5 Non riesce ad imprimere precisione alle sue giocate, prestazione non del tutto sufficiente

Moukandjo 6 E’ sempre presente in chiave offensiva sebbene non riesca ad incidere come vorrebbe

Salli 5,5 Calo vistoso nella ripresa, l’impegno comunque non è mai mancato

All. Finke 6,5 I suoi ragazzi non hanno mai mollato e sono riusciti a trovare il gol nel loro momento più difficile

(Jacopo D’Antuono)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori