Probabili formazioni/ Bayer Leverkusen-Atletico Madrid: orario diretta tv, quote, le ultime novità. Gli assenti (25 febbraio 2015, Champions League)

- La Redazione

Probabili formazioni Bayer Leverkusen Atletico Madrid: orario diretta tv, quote, le ultime novità sulla partita valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League 2014-2015

Leverkusenmucchio
Foto Infophoto

Andiamo a scoprire quali sono i calciatori assenti in questa partita di Champions League, andata degli ottavi di finale (ore 20:45). Il Bayer Leverkusen deve rinunciare a Tin Jedvaj (ex della Roma) e Robbie Kruse che sono in infermeria, mentre lo squalificato è il difensore centrale Omer Toprak. Pesante invece nellAtletico Madrid lunica assenza: si tratta di Koke, tuttofare di centrocampo che questanno ha anche segnato due gol nella fase a gironi di Champions League. 

Diamo uno sguardo ai giocatori diffidati delle due squadre, che dovranno evitare di ricevere un’ammonizione in questa partita d’andata degli ottavi di Champions League se vorranno essere protagonisti anche al ritorno. In questa condizione troviamo Spahic e Boenisch del Bayer Leverkusen, mentre per l’Atletico Madrid sono sotto diffida Gabi, Godin e Ansaldi.

Si gioca questa sera alle ore 20:45 la partita che vale per gli ottavi di finale di andata della Champions League 2014-2015. Diretta dallarbitro ceco Pavel Kralovec, la sfida della BayArena si preannuncia entusiasmante perchè mette di fronte due squadre che pur con stili diversi hanno una filosofia di gioco molto simile, quella ovvero del pressing alto per recuperare subito il pallone. Diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Bayer Leverkusen-Atletico Madrid.

Potrete seguire la diretta di Bayer Leverkusen-Atletico Madrid esclusivamente su Italia 1, cioè in chiaro senza costi aggiuntivi.

Le quote Snai per Bayer Leverkusen-Atletico Madrid ci danno le seguenti informazioni: segno 1 (vittoria Bayer Leverkusen) a 2,90; segno X (pareggio) a 3,20; segno 2 (vittoria Atletico Madrid) a 1,60.

Omar Toprak è squalificato; per sostituirlo Roger Schmidt pensa a riportare titolare Spahic al fianco di Kyriakos Papadopoulos, che è ormai pienamente ristabilito. Gonzalo Castro, un jolly, sarà il terzino destro se verrà confermata lassenza di Jedvaj, a sinistra la conferma del giovane Wendell. Non cambia la cerniera mediana con capitan Rolfes che viene affiancato da Calhanoglu per una coppia che ha intelligenza tattica e tempi del pressing, la vera arma in più del Leverkusen di oggi; chiaramente bisognerà stare attenti a non allontanare troppo i reparti, il tallone dAchille risiede infatti nei tanti gol subiti. Lalternativa è schierare Reinartz in mediana nel suo ruolo naturale, così da confermare Calhanoglu dietro la punta (ballottaggio Drmic-Kiessling con il secondo ovviamente favorito); Bellarabi da una parte e Son Heung-Min dallaltra in questa stagione portano soprattutto gol, sono rispettivamente 14 e 10 nella loro stagione. Indisponibile anche Robbie Kruse che avrebbe rappresentato una buona alternativa dinamica dalla panchina.

Pesante lassenza di Koke; a centrocampo Simeone ha varie alternative ma la soluzione più probabile è quella di schierare la solita mediana a quattro con Saul Niguez spostato sulla corsia sinistra, il piano B prevede che in quella posizione giochi invece Raul Garcia mentre unaltra variante è quella di tornare al 4-2-3-1 e affiancare Mario Suarez a Tiago in mediana, spostando quindi Gabi nella linea di mezzepunte (in mezzo) con il supporto di Arda Turan e Griezmann che giocherebbero sugli esterni, mandando Mandzukic a fare la prima punta. Dipende da quello che vorrà fare il Cholo con Griezmann, che spostato al fianco del croato ha segnato 17 gol (14 nella Liga). Al momento ancora incertezza dunque, anche solo sul modulo da utilizzare; le scelte comunque sono ampie ed è probabile che Simeone decida solo allultimo quale sistema di gioco utilizzare.

 

 1 Leno; 27 Gonzalo Castro, 14 K. Papadopoulos, 5 Spahic, 18 Wendell; 3 Reinartz, 6 Rolfes; 38 Bellarabi, 10 Calhanoglu, 7 Son Heung-Min; 11 Kiessling.

In panchina: 25 Kresic, 26 G. Donati, 33 Boeder, 17 Boenisch, 35 Yurchenko, 19 Brandt, 9 Drmic

Allenatore: Roger Schmidt

Squalificati: Toprak

Indisponibili: Jedvaj, R. Kruse

 1 Moya; 20 Juanfran, 23 Miranda, 2 Godin, 3 Guilherme; 10 Arda Turan, 14 Gabi, 5 Tiago, 8 Raul Garcia; 9 Mandzukic, 7 Griezmann.

In panchina: 13 Oblak, 24 J. Gimenez, 18 Jesus Gamez, 4 Mario Suarez, 17 Saul Niguez, 22 Cani, 19 Fernando Torres

Allenatore: Diego Simeone

Squalificati: –

Indisponibili: Koke

 

Arbitro: Pavel Kralovec (Repubblica Ceca)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori