Probabili formazioni/ Lazio-Verona: tutte le notizie (Serie A 2014-2015, 28^ giornata)

- La Redazione

Probabili formazioni Lazio Verona, tutte le notizie e le possibili scelte dei due allenatori per la partita dello stadio Olimpico, valida per la 28^ giornata del campionato di Serie A

cana_pioli
Pioli, allenatore Lazio (Infophoto)

Alle ore 20:45 di domani sera si gioca la partita valida per la ventottesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Lazio sulle ali dell’entusiasmo, cinque vittorie consecutive e un punto di distanza da un incredibile secondo posto; Verona reduce comunque da un buon momento e quasi salvo, mancano solo gli ultimi sforzi. Arbitra la partita il signor Davide Massa; andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Lazio-Verona.

Rientra dalla squalifica Candreva, soprattutto recuperano tutti gli infortunati: ai box soltanto Filip Djordjevic e Pereirinha, si rivedono invece Konko e Gentiletti, che vanno a rimpolpare la rosa a disposizione di Pioli per il finale di campionato. Difficile che l’allenatore biancoceleste cambi adesso: il suo 4-3-3 va forte, la squadra è in rampa di lancio e modificare qualche equilibrio potrebbe essere deleterio. Per questo motivo dovrebbe arrivare la conferma del centrocampo con Lucas Biglia punto di riferimento e la coppia Parolo-Cataldi a giocare sulle mezzali, mentre appare più difficile che Stefano Mauri prenda il posto di Cataldi andando a formare una linea di trequartisti con Candreva e Felipe Anderson. Con il 4-3-3 ovviamente è ballottaggio tra il capitano e il brasiliano; visto lo stato di forma di quest’ultimo, chiaramente a rischiare il posto è Mauri. Klose punta centrale, cambia poco in difesa dove ormai Mauricio ha sopravanzato Cana nelle gerarchie, al suo fianco ovviamente gioca De Vrij mentre Basta e Radu sono gli esterni chiamati a spingere e costringere sulla difensiva gli attaccanti del Verona. Occhio a Lulic e Keita Balde Diao, che possono trovare spazio nel secondo tempo.

Due squalificati per Mandorlini: Jacopo Sala e Juanito Gomez, che stavano crescendo di colpi e per questo motivo saranno difficili da rimpiazzare. A centrocampo titolare Obbadi con Tachtsidis che si posiziona come sempre davanti alla difesa a impostare il gioco e Hallfredsson che gioca sul centrosinistra. In difesa confermati Eros Pisano e Agostini sulle corsie, qualche dubbio in difesa dove non ci sarà Rafa Marquez, che comunque dopo la distorsione al ginocchio è tornato a correre con i compagni, Moras e Guillermo Rodriguez sono in pole position ma c’è anche Marques che si gioca un posto. Per il tridente offensivo non si può ovviamente fare a meno di un Toni in forma strepitosa, verso la conferma anche Jankovic che è tatticamente prezioso mentre come terzo elemento c’è Christodoulopoulos in vantaggio su Nico Lopez, attenzione anche alla soluzione a sorpresa di Ionita schierato con i tre davanti per una partita che diventerebbe di maggior contenimento. 

 

 22 Marchetti; 8 Basta, 3 De Vrij, 33 Mauricio, 26 Radu; 32 Cataldi, 20 Lucas Biglia, 16 Parolo; 87 Candreva, 11 Klose, 7 Felipe Anderson

In panchina: 1 Berisha, 39 Cavanda, 27 Cana, 18 Gentiletti, 85 Novaretti, 5 Braafheid, 23 Onazi, 24 Ledesma, 19 Lulic, 10 Ederson, 6 S. Mauri, 14 Keita B.

Allenatore: Stefano Pioli

Squalificati: –

Indisponibili: Pereirinha, F. Djordjevic

 22 Benussi; 3 E. Pisano, 18 Moras, 2 Gui. Rodriguez, 33 Agostini; 8 Obbadi, 77 Tachtsidis, 10 Hallfredsson; 11 Jankovic, 9 Toni, 20 Christodoulopoulos

In panchina: 1 Rafael A., 95 Gollini, 5 Sorensen, 71 Martic, 25 Marques, 28 Brivio, 19 L. Greco, 30 Campanharo, 27 Valoti, 23 Ionita, 17 Nico Lopez, 7 Saviola

Allenatore: Andrea Mandorlini

Squalificati: Sala, Juanito Gomez

Indisponibili: Marquez

 

Arbitro: Davide Massa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori