Pagelle/ Brescia-Trapani (1-1): i voti della partita (Serie B 2014-2015 33^giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Brescia-Trapani, partita valida per la 33^giornata del campionato di Serie B: i voti della sfida disputata domenica 29 marzo 2015 allo stadio Mario Rigamonti

brescia_ingresso
Foto Infophoto

Pronti via le rondinelle ci mettono un passo diverso, velocità e grande intensità sviluppata in mezzo al campo. I padroni di casa passano in vantaggio con un colpo di testa di Sodinha che si inserisce su una palla messa dentro da Zambelli. Dopo poco arriva il cartellino rosso di Benali che commette un fallaccio inutile in mezzo al campo. Questo pregiudica la gara perché da lì a poco arriverà il pareggio di Barillà che su una sponda di Abate calcia violento alle spalle di Arcari. Nei minuti finali si sveglia anche Curiale che sfiora con un paio di inserimenti due volte il 2-1. La gara termina con un pari che serve più agli ospiti che ai padroni di casa;

Non una bellissima gara soprattutto nel primo tempo, molto agonistica e giocata con ampio respiro dai padroni di casa. Alla fine ne esce un pari giusto;

Le rondinelle giocano un buon inizio di ripresa dove oltre al gol del vantaggio ne sfiorano un altro paio. Poi però la gara viene vissuta con un pò di superficialità in mezzo al campo e qualche errore di troppo con in cima alla lista il rosso di Benali che pregiudica la gara. Il pareggio serve davvero a poco.

Intensità e velocità, qualche errore nei primi minuti della ripresa ma poi un pari che vale tanto.

Direzione di gara intelligente e con grande polso, lo dimostra nel rosso che tira direttamente fuori per Benali. Decisione giusta;

Pronti via il Trapani si guadagna un bel calcio di punizione dal limite dell’area di rigore. La punizione la calcia Curiale (5.5) colpo però sopra la traversa. Le rondinelle sono però padrone del campo e si divorano poco dopo un gol. Palla dentro di Sodinha (6), colpisce a botta sicura Corvia (5) che però trova pronto a respingere sulla linea Pagliarulo (6). Qualche spunto di Sestu (6.5), tra i migliori, non basta alla squadra di casa a sbloccare una partita che va sullo zero a zero all’intervallo; – Gara non spettacolare, anzi piuttosto lenta e con tanti errori. Non ci si diverte nel primo tempo; – Leggermente meglio dell’avversario, le rondinelle sono rapide davanti ma anche un pò imprecise sotto porta. Dietro però la squadra di Calori fino a ora non ha sbagliato nulla; – Quando ha la palla tra i piedi è sempre pericoloso, ci prova un paio di volte da fuori senza essere incisivo. E’ comunque produttivo; – Si divora un gol già fatto per una palla messa dentro da Sodinha, sulla quale è decisivo Pagliarulo. Non riesce a essere pericoloso; – Non gioca un buon primo tempo la squadra di Cosmi, troppo chiusa dietro prova sempre a ripartire velocemente senza però riuscirci; – E’ quello che crea più velocità davanti, si muove in diagonale e cerca sempre di saltare l’uomo. Bene; – Davanti è assente ingiustificato, tocca pochissimi palloni e non riesce a trovare spazio per la conclusione. Pericoli creati all’avversario, zero; – Partita maschia e difficile da dirigere, è molto bravo a far correre molto lasciando giocare. 

Arcari 6: attento e sempre pronto, portiere intelligente e di spessore. Non può nulla sul gol;
Zambelli 6.5: nonostante faccia il terzo di una difesa a tre è bravo anche a scendere, suo l’assist per il gol di Sodinha;
Caracciolo Ant. 5.5: si vede che non è al 100%, sempre in ritardo sull’avversario si prende qualche rischio di troppo;
Di Cesare 5: come Caracciolo non vive una giornata fortunata, perdendo diversi scontri fisici con gli attaccanti avversari;
Sestu 6.5: buona spinta sulla corsia, si rende pericoloso in un paio di affondi nel primo tempo. Cala nella ripresa;
Benali 4: non gioca una brutta partita al centro del campo, ma viene espulso a metà della ripresa dopo il gol segnato da Sodinha. Brutto fallo che lascia i suoi in dieci;
Budel 6: buon peso in mezzo al campo, intelligenza tattica e grande intensità. Nel finale cala fisicamente; (80′ Bertoli sv)
H’Maidat 6: ragiona molto e a volte rallenta la manovra. Ha grande intelligenza, ma deve velocizzarsi assolutamente per esaltare le sue qualità;
Scaglia 6: buona gara soprattutto in fase di copertura;
Sodinha 6.5: ha grandi numeri, anche se poca continuità. Nel primo tempo serve una grande palla a Corvia che calcia a porta praticamente vuota e trova l’opposizione di Pagliarulo. Nella ripresa sblocca la gara con un colpo di testa a giro e supera Gomis. Esce nel finale dopo il pari; (75′ Coly sv)
Corvia 5: sbaglia la partita, non riesce a trovare spazio in profondità e si divora un paio di gol clamorosi. Nel primo tempo la tocca piano, ma Pagliarulo riesce a chiudere a porta praticamente spalancata. Nella ripresa calcia violento, ma trova la parata di Gomis;

All.Calori 5: i suoi commettono troppi errori di inesperienza e buttano via un’occasione decisamente importante.

Gomis 7: decisivo con un paio di parate di piede che sono davvero da applausi. Nella ripresa su Corvia è incredibile la sua respinta d’istinto che nega il 2-0 che avrebbe chiuso la partita;
Perticone 6: si propone bene sulla corsia, si muove molto e gioca spesso bene e rapidamente la palla;
Pagliarulo 6: gioca una buona partita al centro della difesa. Compie un grande intervento a inizio partita su Corvia che colpisce a botta sicura;
Terlizzi 5.5: non è facile contrastare un giocatore forte fisicamente come Corvia, ma da un difensore esperto come lui ci si aspetterebbe qualcosa di più;
Rizzato 5.5: sulla corsia soffre l’intraprendenza delle rondinelle e davanti non si propone mai. Serata negativa, esce a venti dalla fine; (71′ Basso sv)
Ciaramitaro 5.5: troppo nervoso in mezzo al campo, non riesce a dare il suo solito apporto;
Zampa 6: gioca con grinta e intensità, anche se ha poco spessore offensivo oggi. Non riesce a incidere e viene sostituito a venticinque dalla fine; (65′ Scozzarella 6): entra e porta muscoli in mezzo al campo;
Barillà 7: non solo il gol, tra l’altro bellissimo, ma tanto movimento e grande voglia di fare;
Aramu 6.5: si muove bene, soprattutto nel primo tempo. Ha passo e grande intensità;
Malele 4.5: non riesce a incidere praticamente mai, si fa vedere poco e tocca davvero pochissimi palloni. Gara negativa, esce a inizio della ripresa; (51′ Abate 6.5): entra in campo e cambia la partita dando un riferimento al quale girare intorno a Curiale. Ha fisico e intelligenza, bene;
Curiale 6: non gioca una grande partita, sbagliando anche diversi gol e non è da lui. Davanti però è sempre un pericolo e mette sempre in apprensione le difese avversarie;

All.Cosmi 6.5: i suoi hanno uno spirito diverso, giocando così anche se non verranno fuori grandi partite la salvezza è il minimo che si può ottenere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori