Pagelle/ Napoli-Inter (2-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 26a giornata)

- La Redazione

Pagelle Napoli-Inter: i voti della partita di Serie A, valida per la ventiseiesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al San Paolo: tutti i giudizi per il Fantacalcio

mertens_handanovic
(INFOPHOTO)

Nella seconda parte della partita succede di tutto, continua il ritmo ma arrivano anche i gol. La sblocca di testa Hamsik di testa su una palla dentro di Henrique, poi raddoppia Higuain con un pallone che gli serve sempre Hamsik. Gli azzurri si rilassano e arriva il 2-1 di Palacio che sfrutta un buon lavoro sulla corsia di Santon. Nei minuti finali Henrique stende Palacio in area di rigore e ne consegue il doppio giallo per il terzino della squadra di casa. Icardi beffa Andujar col cucchiaio e la gara termina 2-2.

La gara termina con un pareggio tra mille emozioni e tantissime occasioni da una parte e dall’altra. La squadra di Roberto Mancini alla fine esce con meno rammarico perchè era andata sotto addirittura di due reti;

Non si può pareggiare una partita così sprecando una marea di occasioni di gol e andando in doppio vantaggio, per poi farsi pareggiare nei minuti finali. Solito Napoli che non sfrutta le incertezze della Roma e perde l’ennesima occasione.

I nerazzurri riescono a uscire con un sorriso perchè sotto di due gol pareggiano, ma dietro tantissimi errori e troppe incertezze in mezzo al campo.

Gara diretta bene con un giallo a Juan Jesus dopo pochi secondi dall’inizio che indirizza la gara verso binari giusti.

La prima parte della partita viene controllata dagli azzurri che giocano con grande rapidità e intensità. Sono molte le occasioni per la squadra di Rafa Benitez, con Gonzalo Higuain (5.5) che oggi non sembra in grandissima forma e si divora diverse limpide occasioni da gol. La squadra di casa non riesce a passare in vantaggio anche se avrebbe meritato; – Partita con grande ritmo e tanti errori, spettacolo assicurato con tantissime occasioni da gol soprattutto procurate dal Napoli. Primo tempo divertente; – Manca solo al gol alla squadra di Rafà Benitez che si muove velocemente e ha diverse occasioni da gol davanti, velocità e grande intensità, ma poca precisione sotto porta;- Gioca un primo tempo di grande intensità servendo spesso la palla in appoggio dentro per Higuain, si muove in rapidità e ha ritmo e intelligenza; – L’unico neo di questo primo tempo è la mancanza di vena realizzativa del Pipita, uno come lui non può divorarsi tutti questi gol in soli 45 minuti; Il Napoli gioca e l’Inter sta a guardare, prestazione negativa sotto tutti i punti di vista con il centrocampo a tratti inesistente; – Gioca con rapidità rispetto alle altre partite di questa stagione, crea gli unici problemi alla porta di Andujar; – Manca il suo apporto in fase di copertura, non riesce a recuperare molti palloni e perde diverse volte la posizione. Giallo meritato; – Dopo 20 secondi ammonisce Juan Jesus tenendo subito bassi e calmi gli animi, per ora sta arbitrando molto bene.

Handanovic 6.5: sempre attento e pronto nelle uscite, non sbaglia lui sui gol;
Santon 7: sulla corsia è determinante, serve dentro molte palle e si muove in velocità. Determinante una sua palla dentro che riapre la gara. E’ in grande forma;
Ranocchia 5.5: gioca bene contro l’uomo, ma quando arrivano i lanci si perde diverse volte in profondità l’avversario;
Juan Jesus 5: il centrale brasiliano pronti via dopo nemmeno un minuto prende un giallo pesante. In mezzo alla difesa commette qualche errore di troppo, lasciando spesso Higuain libero di involarsi verso la porta difesa da Handanovic. Esce nel finale per un giocatore più offensivo; (83′ Puscas sv)
D’Ambrosio 5: dal suo lato arrivano tantissime occasioni degli avversari, non li controlla e rimane troppo largo. Male oggi;
Brozovic 5: il centrocampista croato oggi è sembrato in difficoltà, sbagliando qualche volta per poca attenzione e concentrazione; (64′ Hernanes 5.5): il suo ingresso in campo non cambia volto alla partita;
Medel 6: recupera molti palloni, si muove con intelligenza e tiene sempre la posizione. Ha grande ritmo ed è una delle armi di questa Inter;
Guarin 5.5: gioca con meno lucidità, non riesce a essere propositivo e gioca con poca convinzione;
Shaqiri 5.5: dietro le punte si muove poco, non riesce a tenere alto il reparto. Pericoloso in pochissime occasioni;
Palacio 6.5: sembra ritrovato fisicamente oggi, si muove bene tra le corsie e salta l’uomo. Si muove davanti e taglia con grande velocità. Segna il gol che riapre la partita;
Icardi 6: ha la freddezza di pareggiare la partita su calcio di rigore col colpo sotto, prima si era visto poco tranne un colpo di testa a giro che per poco non beffa Andujar;

All.Mancini 5.5: la fase difensiva lascia a desiderare, anche se lo spirito di pareggiare per 2-2 è molto importante.

Andujar 6: sempre attento, tiene alta la linea ed esce spesso con il tempo giusto. Non ha colpa sui gol;
Henrique 4: nonostante l’assist per il gol di Hamsik causa il rigore del 2-2 con un errore davvero ingenuo. Soffre troppo Santon e proprio dal suo lato arriva il gol di Palacio. Prestazione condizionata dall’episodio del rigore;
Albiol 6: il centrale di difesa sbaglia alcune cose, ma ha una buona proposizione nell’uscita palla al piede. Soffre solo nei minuti finali, anche se i gol non arrivano per suoi errori;
Koulibaly 5.5: come al solito al centro della difesa compie troppe disattenzioni, senza riuscire mai a chiudere con lucidità e intelligenza. Gara negativa;
Strinic 5: soffre sulla corsia sinistra, non riesce a tenere alta la manovra e perde diversi palloni;
Inler 6.5: ottima partita al centro del campo dopo tanto tempo, gioca una partita di grande intensità;
David Lopez 6.5: buona gara in mezzo al campo, tiene botta e ringhia sugli avversari con grande agonismo e intensità;
Callejon 5: prestazione negativa e senza grande velocità davanti, non riesce mai a tenere alta la squadra e non punta mai la porta; (88′ Mesto sv)
Hamsik 7,5: forse la sua migliore prestazione da molto tempo a questa parte. Primo tempo anonimo, ma seconda parte della gara da grande protagonista. Sblocca la gara con un colpo di testa, entra nel raddoppio con l’assist per Higuain. Esce tra gli applausi; (79′ Gabbiadini sv)
Mertens 6: parte bene ed è tra i migliori nel primo tempo con i suoi movimenti, anche senza palla, che portano la squadra ad avere sempre la superiorità numerica davanti. Nella ripresa però cala vistosamente ed esce; (72′ De Guzman sv)
Higuain 6: segna un gol bellissimo, ma nel primo tempo si divora diversi gol davanti da solo ad Andujar. Non riesce a trovare la porta o Handanovic gli dice di no;

All.Benitez 5: non riesce a chiudere la gara, soffre tantissimo la pressione degli avversari che sul 2-0 riescono alla fine a trovare il pareggio. Risultato che la squadra non si può davvero permettere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori