Pagelle/ Udinese-Palermo (0-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 2^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Udinese-Palermo 0-1, i voti della partita giocata nel nuovo stadio Friuli, valida per la seconda giornata del campionato di Serie A 2015-2016. I migliori e i peggiori, i top e i flop

DybalagolUdinese
Foto Infophoto

Il Palermo vince per 1-0 in casa dell’Udinese e centra la seconda vittoria in questo campionato dopo solo due giornate. Successo rosanero firmato da Rigoni all’ottavo minuto di gioco su assist di Franco Vazquez. La squadra di Iachini rimane al primo posto in classifica a punteggio pieno, mentre l’Udinese si assesta in undicesima posizione con 3 punti.

Partita piacevole al nuovo Stadio Friuli questa sera fra due ottime compagini del massimo campionato italiano che hanno regalato un giusto di mix di spettacolo ed emozioni agli spettatori.

La squadra di Colantuono non concretizza troppe occasioni in zona gol dopo un ottima reazione al gol di Rigoni e paga ciò con una sconfitta bruciante.

Riesce a passare in vantaggio dopo pochi minuti e dal quel momento si concentra sulla fase difensiva con ottimi risultati.

Espellere Struna è stato un errore, visto che l’intervento seppur duro e pericoloso era sulla palla.

Il primo tempo di Udinese-Palermo, gara valida per la 2^ giornata della Serie A, si conclude con il risultato parziale di 0-1, grazie al gol di Rigoni all’ottavo minuto. L’Udinese di Colantuono inaugura il nuovo Stadio Friuli dopo i lavori di ristrutturazione dell’impianto contro il Palermo di Iachini. I bianconeri vogliono bissare il clamoroso successo per 1-0 contro la Juventus allo Stadium. Il tecnico romano schiera i suoi con il 3-5-2. Tra i pali gioca Karnezis. Difesa a tre composta da Piris, Danilo ed Hertaux.

A centrocampo nel ruolo di regista gioca Iturra a supporto di Merkel e di Bruno Fernandes, mentre sulla fasce agiscono Edenilson e Ali Adnan. In attacco spazio alla coppia formata da Thereau e Zapata. Iachini si presenta al Friuli schierandosi con un3-4-2-1. In porta gioca Sorrentino, al centro della difesa Rodrguez è affiancato da Struna e El Kaoutari, con Lazaar e Rispoli a ricoprire i 2 ruoli da centrocampista laterale. A centrocampo gioca Jajalo insieme a Rigoni , mentre Vazquez gioca come trequartista a supporto dell’adattata coppia d’attacco formata da Trajkovski e Quaison. Arbitro del match il sig. Damato. Dunque Palermo in vantaggio grazie al gol di Rigoni, ma l’Udinese ha dimostrato nel corso di questo primo tempo di essere tutt’altro che sconfitta. Dopo la prima fase di studio, il Palermo passa subito in vantaggio. All’ottavo minuto Vazquez riceve palla sulla destra, finta il cross e fa fuori un avversario, prima di servire con un cross al bacio l’accorrente Rigoni in area. Il centrocampista del Palermo colpisce benissimo di testa e da pochi passi segna il vantaggio rosanero. L’Udinese ci mette circa 10 minuti prima di farsi vedere davanti alla porta avversaria, ma i presenta alla grande a Sorrentino. Al minuto 17 infatti Thereau dal limite dell’area spaventa Sorrentino, ma la sua conclusione, con deviazione di Rodriguez finisce di poco sopra la traversa. Passa solo un minuto e gli uomini di Colantuono sciupano clamorosamente una doppia occasione. Sorrentino esce male con i pugni e non riesce a respingere un cross dalla destra, il pallone rimane in area e Thereau calcia a botta sicura con il portiere lontano dai pali, ma trova incredibilmente la respinta di Rodriguez sulla linea di porta. Sulla successiva ribattuta si avventa Zapata che però manca clamorosamente lo specchio della porta e regala il pallone ai tifosi in curva. Al 20 minuto i padroni di casa vanno nuovamente vicini al pareggio, questa volta con Edenilson. Il terzino brasiliano tutto solo contro Sorrentino calcia alto sopra la traversa. E’ l’Udinese ormai a fare la partita, ma il Palermo si difende bene e non concede più nulla agli avversari per tutto il primo tempo, a parte qualche timida conclusione da fuori. Vedremo se nella ripresa la squadra di Colantuono avrà la forza di rimettere in piedi la gara o se il Palermo chiudera la pratica Udinese con un altro gol.

ITURRA 6,5 MERKEL 5,5 VAZQUEZ 6,5 RISPOLI 5,5

(Paolo Zaza)

Udinese

Nell’unica occasione in cui viene impegnato subisce gol.

La sua difesa viene trafitta dall’inserimento di Rigoni con troppa facilita. Sarà un errore che peserà pesantemente sulla gara.

Troppo statico in occasione del gol dei rosanero. E’ autore di una prestazione con più infamie che lodi.

Prestazione sufficiente per lui. Gioca con concentrazione e perde pochissimi duelli.

Si fa vedere con qualche buona iniziativa, ma non riesce mai a farsi seriamente pericoloso in area.

Offre tutta la sua esperienza, determinazione e classe alla causa dell’Udinese, ma non riesce a cambiare l’inerzia della partita.

Troppa timidezza e mai uno spunto di qualità.

Entra bene in partita e riesce a spaventare gli avversari con le sue tipiche conclusioni insidiose dalla distanza,

Gioca un altra buona prestazione dopo la splendida gara di Torino. E’ una spina nel fianco della difesa ospite per tutta la partita.

Gioca con molta intensità e grinta. Effettua numerosi buoni cross e annulla completamente Rispoli in fascia.

Incide poco dalle sue parti e nel primo tempo sbaglia un gol davanti a Sorrentino clamorosamente.

Svaria per tutto il fronte d’attacco alla ricerca di occasioni. Gliene capitano molte sui piedi, ma stasera gli manca il killer-instinct davanti alla porta.

Gioca una prestazione più che buona dopo il successo di Torino, ma il gol mangiato nel finale pesa troppo sul risultato finale.

All.COLANTUONO 5,5: Ottima reazione dopo il gol, ma per la sua squadra la porta stasera era stregata le partite perse in casa sono un boccone ancor più amaro da buttar giù.

Palermo

Il capitano del Palermo guida la vittoria dei suoi con numerose belle parate. Più efficace che spettacolare nei suoi interventi.

Perde quasi tutti i duelli con Zapata dalle sue parti. Ingenuo nell’entrata che gli costa il secondo giallo e quindi l’espulsione, ma i replay certificano che il suo intervento era regolare.

La difesa rosanero quest’oggi concede pochissimo all’Udinese ed il merito è per buona parte suo. Comanda benissimo il reparto e salva un gol quasi sulla linea nel primo tempo che vale come un gol.

Tiene sempre alta la guardia e si fa apprezzare con tanti preziosi interventi difensivi.

Perde completamente il duello con Adnan dalle sue parti e non combina nulla di buono.

Anche lui non riesce a frenare il terremoto Ali Adnan dalle sue parti.

Prestazione opaca senza alti né bassi, ma dà una buona mano in difesa nei momenti di maggior sofferenza.

Con un ottimo inserimento sfrutta benissimo il cross pennellato di Vazquez e segna il gol vittoria dopo soli 8 minuti. Sarà l’unico inserimento in attacco della sua partita, visto che nei restanti minuti è costretto a concentrarsi sulla fase difensiva con discreti risultati.

Gioca con troppa sufficienza e non dimostra mai di essere completamente in partita.

Si vede pochissimo in tutta la partita. Penalizzato dall’atteggiamento difensivo della sua squadra dopo il gol.

Crea qualche grattacapo alla difesa dell’Udinese.

Con la sua classe riesce a seminare il panico nell’area avversaria e servire sulla testa un pallone d’oro a Rigoni. Gioca con molta intensità, ma non crea più grandi occasioni.

All.IACHINI 6,5: La sua squadra ha peccato di troppa sufficienza nelle giocate nel finale di partita, ma ha dimostrato ancora una volta di possedere un ottimo reparto difensivo. Zero reti subite in questo splendido avvio di campionato.

 

(Paolo Zaza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori