DIRETTA / Benevento-Novara (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: seconda vittoria di fila per Baroni! (Serie B, oggi 1 ottobre 2016)

- La Redazione

Diretta Benevento-Novara: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita della settima giornata di Serie B di oggi 1 ottobre 2016.

benevento_vigorito_curva
Risultati Serie B 26^ giornata, Foto LaPresse

Tempo scaduto al Vigorito, seconda vittoria consecutiva per il Benevento che batte il Novara per 1 a 0, la formazione di Baroni si conferma terza forza del campionato di Serie B 2016-2017 con 14 punti. Nelle battute conclusive della gara i padroni stringono i denti rintuzzando gli ultimi assalti disperati degli ospiti, all’86’ la formazione di Biscaglia va di nuovo a un passo dal pari con Bajde che su suggerimento di Adorjan non riesce ad arrivare sul pallone da posizione ottimale per concludere a rete. L’arbitro Di Paolo concede cinque minuti di recupero nei quali il Novara continua ad attaccare nonostante la stanchezza, al 91′ Troest colpisce di testa il pallone sfiorando letteralmente il palo, dopodiché i padroni di casa non corrono più rischi fino al triplice fischio. 

Benevento-Novara 1-0 quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo. Nonostante lo svantaggio la formazione di Boscaglia resta pienamente in partita, al 65′ Casarini va al tiro costringendo Cragno a bloccare il pallone in due tempi, tre minuti più tardi gli ospiti sciupano un contropiede piuttosto interessante buttando via il pallone, i padroni di casa si salvano dopo essersi fatti trovare decisamente scoperti in difesa. Al 72′ gli uomini di Baroni battono un altro calcio d’angolo senza creare pericoli per Da Costa. Al 76′ Casarini da ottima posizione conclude a rete calciando di fatto un rigore in movimento, ottima risposta di Cragno che si distende e nega il gol al numero 5 del Novara. 

Al ventesimo minuto del secondo tempo resiste il vantaggio del Benevento sul Novara, sempre 1 a 0 il punteggio in favore dei padroni di casa. Gli uomini di Baroni controllano il risultato senza grossi affanni, gli ospiti si affacciano timidamente in avanti al 52′ con Selasi che prova a liberare il tiro ma viene murato dalla difesa avversaria, nei minuti successivi il Benevento si mantiene nella metà campo avversaria tenendo piuttosto alto il baricentro. Al 58′ il Novara batte un calcio d’angolo, Faragò cerca la porta con un destro che si perde suglii spalti del Vigorito. Due minuti più tardi iniziativa personale di Casarini che entra in area ma pasticcia col pallone mancando la conclusione a rete. 

Al Vigorito è ricominciato il match tra Benevento-Novara, 1 a 0 il risultato in favore della formazione di Baroni il punteggio quando ci troviamo al quinto minuto del secondo tempo. I padroni di casa chiudono in avanti la prima frazione di gioco, al 36′ Melara prova il destro, Da Costa si distende e si rifugia in calcio d’angolo. Al 44′ il Benevento passa in vantaggio con Chibsah che si coordina, prende la mira e fa partire un destro angolatissimo, impossibile per Da Costa arrivare sul pallone e dunque il numero 13 di Baroni realizza il gol dell’1 a 0. A inizio ripresa nessuno dei due mister effettua cambi, si ritorna in campo con gli stessi undici che hanno disputato il primo tempo. 

Benevento-Novara 0-0 al ventesimo minuto del primo tempo. Match molto equilibrato al Vigorito, finora nessuna delle due squadre ha avuto modo di prendere il largo. Al 6′ i padroni di casa si propongono in avanti con Chibsah che cerca di andare in porta ma Beje glielo impedisce. Al 10′ gli ospiti battono un calcio di punizione con Sansone che mette il pallone al centro dell’area di rigore dove prova a colpirlo Troest che non riesce a indirizzarlo in porta con Cragno che interviene facilmente. Al 13′ Novara di nuovo in avanti con Bajde che tenta la rovesciata, Cragno non si fa sorprendere e blocca la sfea. Al 15′ il Benevento batte il primo corner del match con Ciciretti, pallone troppo diretto sul portiere Da Costa che esce con i tempi giusti. Al 17′ gli ospiti avanzano sulla fascia sinistra con Galabinov che si accentra e fa partire un cross con la difesa del Benevento che riesce in qualche modo a spazzar via il pallone. 

Al Vigorito è cominciato da cinque minuti il match valido per la 7^ giornata di Serie B 2016-2017 tra Benevento e Novara, il punteggio è fermo sullo 0-0. La prima palla gol del match è appannaggio degli ospiti con Sansone che si presenta davanti a Cragno, l’estremo difensore locale fa buona guardia chiudendo in uscita il numero 18 del Novara. Pericolo scampato per i padroni di casa, con il tecnico Baroni che ha rischiato di essere subito punito dai suoi ex-giocatori (fino allo scorso giugno allenava il Novara), ma oggi per il Benevento non sarà affatto una passeggiata, con la formazione piemontese che ha bisogno come il pane dei tre punti. 

Sta per cominciare: sono già state annunciate le formazioni ufficiali delle due squadre che scenderanno in campo alle ore 15.00 per dare vita a questa partita della settima giornata di Serie B. Un match molto interessante, perché mette di fronte un Benevento neopromosso che è partito meglio del previsto e un Novara che sta invece stentando più di quanto si potesse immaginare, dunque i campani scenderanno in campo vogliosi di confermarsi ai massimi livelli mentre per il Novara sarà unoccasione di riscatto prima che la classifica cominci ad allungarsi. Le premesse sono certamente stuzzicanti, passiamo allora senza indugio a leggere quali sono state le scelte di formazione da parte dei due allenatori Marco Baroni e Roberto Boscaglia. BENEVENTO (4-4-2): Cragno; Venuti, Padella, Lucioni, Lopez; Ciciretti, Buzzegoli, Chibsah, Melara; Ceravolo, Cisse. Allenatore: Marco Baroni. NOVARA (4-2-3-1): Da Costa; Koch, Scognamiglio, Troest, Calderoni; Casarini, Viola; Faragò, Sansone, Corazza; Galabinov. Allenatore: Roberto Boscaglia.

La partita Benevento-Novara della settima giornata del campionato di Serie B mette a confronto anche gli allenatori, Marco Baroni e Roberto Boscaglia. Non si tratta del primo incrocio tra i due tecnici, che infatti si sono affrontati in passato già in 6 occasioni: 2 sono le partite vinte da Marco Baroni, 1 da Roberto Boscaglia e 3 i pareggi. Il bilancio dei precedenti tra i due allenatori sorride, dunque, al tecnico del Benevento, che tra l’altro ha battuto Roberto Boscaglia nelle due partite con 4 reti ciascuna. L’allenatore del Novara non ha mai affrontato il Benevento nel corso della sua carriera, mentre Marco Baroni ha già avuto modo di affrontare il Novara, di cui è tra l’altro ex allenatore. Sono due i precedenti per Marco Baroni con il Novara e risalgono alla stagione 2013/2014, quando allenava la Virtus Lanciano: in entrambi i casi ha vinto. Non sarà facile, dunque, per Roberto Boscaglia “pareggiare” le vittorie con Marco Baroni, soprattutto considerando l’avvio di stagione del Benevento.

Vediamo i precedenti tra il Benevento e il Novara, che si affronteranno al Vigorito per la settima giornata del campionato di Serie B 2016/2017. Le due formazioni si sono affrontate soltanto due volte finora nel campionato di Lega Pro nella stagione 2009/2010. All’andata la partita è terminata 2-0 a favore del Novara mentre al ritorno il Benevento si è imposto per 1-0. Nell’attuale campionato il Benevento si trova al terzo posto in classifica con undici punti reduce dalla vittoria con il Bari tra le mura del San Nicola. I padroni di casa hanno vinto anche contro il Verona ed hanno collezionato tre pareggi con Pro Vercelli, Latina e Carpi. Non vanno benissimo invece le cose per il Novara che si trova al diciannovesimo posto in classifica, in piena zona playout. Solo cinque punti collezionati finora, il Novara è reduce dalla sconfitta contro lo Spezia nell’ultima giornata di Serie B mentre ha portato a casa solo una vittoria contro la Salernitana. 

Ora scopriamo i migliori giocatori di Benevento e Novara, cioè quei calciatori che si sono messi in evidenza nelle prime sei giornate del campionato di Serie B. Nella classifica IGV, relativa cioè all’Indice di Valutazione Generale, per quanto riguarda i portieri spicca Alessio Cragno, che è al secondo posto con il punteggio 24.1. Non ci sono né giocatori del Benevento né del Novara nella classifica relativa ai difensori e ai centrocampisti. Bisogna spostarsi, dunque, su quella degli attaccanti per trovare altri spunti interessanti. Filippo Falco del Benevento è, dunque, il miglior attaccante con 24.3 punti, mentre il compagno di squadra Amato Ciciretti è nono con 20.1 punti. L’unico giocatore del Novara che è riuscito ad ottenere un buon punteggio IGV è Andrej Galabinov, che è al decimo posto per quanto riguarda la classifica degli attaccanti con 20.1 come punteggio. Questi dati del resto sono strettamente legati al rendimento delle due squadre finora in campionato.

Sarà diretta dallarbitro Aleandro Di Paolo che in questa occasione sarà assistito da Chiocchi e Robilotta, mentre il quarto uomo è Fiorini. Il match Benevento-Novara in programma per la settima giornata di Serie B è in programma per oggi sabato 1 ottobre alle ore 15 presso lo stadio Ciro Vigorito, casa della formazione di Marco Baroni. I sanniti si trovano infatti ad affrontare la prima esperienza in assoluto della loro storia nel campionato cadetto, ed hanno iniziato stupendo tutti con tre vittorie e tre pareggi valsi undici punti in classifica, a causa del punto di penalizzazione con il quale il club ha dovuto iniziare la nuova stagione. Al di là del rendimento generale, a provocare l’entusiasmo dei tifosi ha contribuito anche la straordinaria vittoria in casa del Bari di sabato scorso. Per vicinanza geografica i tifosi sanniti sentono molto la sfida con i pugliesi, ed essere passati al San Nicola con un perentorio poker firmato dalle reti di Ceravolo, Buzzegoli, Ciciretti e Jakimovski ha rappresentato un qualcosa di storico.

Quello contro il Novara sarà un ottimo banco di prova per il Benevento visto che i piemontesi si presenteranno allo stadio Vigorito decisi a recuperare quanto lasciato per strada fino ad ora. Inizio di campionato appena discreto per la formazione allenata da Boscaglia, che nelle ultime tre partite di campionato ha raccolto solo un punto in casa contro il Latina, uscendo sconfitta dalle ultime due trasferte contro Cittadella e Spezia. Per una squadra che l’anno scorso si è giocata le semifinali play off per la Serie A, sicuramente un inizio al di sotto delle aspettative, con soli cinque punti ottenuti nelle prime sei partite di campionato ed una sola vittoria, quella di misura in casa contro la Salernitana del 10 settembre scorso.

Queste le probabili formazioni dell’incontro: il Benevento giocherà con Cragno a difesa della porta con Lucioni e Padella torri centrali di una retroguardia che schiererà Venuti sulla fascia destra e l’uruguaiano Walter Lopez sulla fascia sinistra. Buzzegoli e il ghanese Chibsah saranno i playmaker arretrati di un centrocampo che schiererà in proiezione offensiva Amato Ciciretti, Melara e il croato Pajac, a supporto della punta centrale, Ceravolo. Risponderà il Novara con lo svizzero Da Costa tra i pali alle spalle di una linea difensiva a quattro schierata dalla corsia laterale di destra a quella di sinistra con l’altro elvetico Koch, Scognamiglio, il danese Troest e Calderoni. L’ungherese Adorjan e Casarini saranno i vertici arretrati sulla linea mediana, mentre Farago, Selasi e Sansone giocheranno di supporto all’unica punta di ruolo, il bulgaro Galabinov.

Entrambe le formazioni si schiereranno tatticamente con il 4-2-3-1. Per Baroni, ora alla guida del Benevento, ci sarà il deja-vu di affrontare la squadra allenata nella scorsa stagione, il Novara. Il tecnico in Serie B dai tempi della Virtus Lanciano è riuscito, in quasi tutte le occasioni, ad abbinare bel gioco e risultati, e con i sanniti sembra riuscire nell’ennesimo miracolo sportivo, considerando che anche il suo Novara un anno fa si presentava da neopromosso ai nastri di partenza del campionato cadetto.

I piemontesi sono passati invece sotto la guida di Boscaglia che dopo il Trapani e il Brescia nella scorsa stagione, si è ritrovato a guidare una squadra sempre nel segno del modulo sempre utilizzato nelle ultime stagioni. Dopo un inizio incoraggiante in Coppa Italia, il Novara non è riuscito fino a decollare anche a causa di partite conclusesi in maniera beffarda, dal pareggio incassato a tempo scaduto all’esordio contro il Trapani fino alla partita non vinta in casa contro il Latina nonostante gli avversari in inferiorità numerica per più di metà match. Un avversario che non ha ancora trovato una giusta dimensione per il Benevento, e al quale fare dunque particolare attenzione.

Pur con la prudenza dettata dal maggior livello di esperienza che il Novara può vantare nel confronto, le principali agenzie di scommesse considerano favorito il Benevento per la conquista dei tre punti, col successo interno sannita quotato 2.30 da William Hill, mentre Bwin alza fino a 3.60 la quota per la vittoria esterna dei piemontesi e Paddy Power che propone a 3.15 la quota per l’eventuale pareggio.

Benevento-Novara, match valido per la settima giornata della Serie B, sarà visibile in diretta tv, solo sulla piattaforma a pagamento di Sky, che si è assicurata lesclusività dei diritti di trasmissione per la seconda lega calcistica italiana. Lo scontro tra Benevento e Novara dunque sarà disponibile per i clienti del pacchetto calcio di Sky in diretta tv sul canale Sky Calcio 3HD, presente al numero 253 del telecomando della tv pay-per view.

Il match sarà inoltre acquistabile come singolo evento tramite il codice 496496: sarà inoltre disponibile anche la diretta streaming video di Benevento-Novara tramite lapplicazione SkyGo, presente per PC, tablet e smartphone e riservata ai soli abbonati. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori