DIRETTA/ Lazio-Napoli Primavera (risultato finale 3-2). Rossi decisivo, i biancocelesti passano il turno (Coppa Italia 2016, oggi 12 ottobre)

- La Redazione

Diretta Lazio-Napoli Primavera: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca mercoledì per il secondo turno di Coppa Italia

pallone playoff serie C
Risultati playoff Serie C (LAPRESSE)

-E appena terminato dopo ben 22 minuti di supplementari il match Lazio-Napoli,scontro diretto valido per il secondo turno di Coppa Italia Primavera: grazie a Rossi è infatti la formazione biancazzurra a vincere per 3 a 2 e passare così il turno. Ma andiamo a vedere cosa è successo in questi ultimi minuti così intensi e concitati: i 90 minuti regolamentari avevano visto il pareggio allultimo minuto proprio della Lazio che aveva così guadagnato la possibilità di giocarsi il tutto per tutto nei tempi supplementari. I ragazzi della categoria primavera rientrati in campo molto stanchi faticano in un primo tempo a dare vita al match intenso che avevamo visto fino ad ora e gli errori di fronte agli specchi avversari si sprecano: prima Schiavi e poi Bezziccheri provano a chiudere il match senza successo. A movimentare le cose accade il pesante infortunio di Ceka al primo minuto del secondo tempo supplementare: il giocatore biancoceleste viene addirittura portato via in barella e lascia i sui compagni in 10. Nonostante linferiorità numerica la Lazio non si arrende e ritorna aggressiva già al 119 e solo una prodezza di Schaeper salva lo specchio azzurro. La conclusione però arriva pochi secondi dopo grazie al gol di testa di Rossi, che porta la Lazio al prossimo turno di Coppa Italia Primavera. 

Che match spettacolare sta andando in scena tra Lazio e Napoli Primavera, oggi impegnati nel secondo turno di Coppa Italia!. Il secondo tempo, appena terminato ha visto entrare in campo le medesime formazioni viste allinizio e non sono mancate fin da subito alcune ammonizioni e riprese arbitrali per via delleccessiva aggressività di alcuni giocatori: Ceka e Schiavi i primi gialli di questo secondo parziale. I primi minuti scorrono abbastanza nervosi quando Saurini decide di svoltare il gioco del suo Napoli inserendo De Simone, scelta accompagnata dal cambio in casa Lazio con Portanova al posto di Folorunsho. Al 72 il risultato si sblocca con la splendida rete di Liguori che realizza una Bellissima doppietta abbattendo Adamonis. Il Napoli rischia di raddoppiare il vantaggio con Russo che però viene lasciato solo ad affrontare Adamonis che questa volta non si fa beffare. Il match continua frenetico e nervoso e quando larbitro concede i 5 minuti di recupero gli azzurri danno ormai per certo la loro vittoria: mossa sbagliata, visto che proprio due minuti dopo Spizzichino ribalta il risultato beffando Schaeper con un tiro diagonale. Fischio fine tempo, si deciderà tutto ai tempi supplementari. 

Si è appena concluso il primo tempo di Lazio-Napoli Primavera, valido per il secondo turno di Coppa Italia e allo scadere del tempo il risultato si è attestato sull1 a 1. La prima rete proviene proprio dalla formazione biancoceleste con Daniel Bezzicchieri, che al 9 minuto riesce ad intercettare la percussione sulla sinistra di Ceka per poi beffare il portiere del Napoli Schaeper: il lavoro per lestremo difensore campano però non finisce qui perché subito lo stesso Bezzicchieri tenta il raddoppio senza però successo. A Movimentare il match, già dai ritmi molto intensi ci pensa poi al 17 minuto Liguori che pareggia i conti portando il risultato sull1-1: il giocatore del Napoli riesce ad agire quasi indisturbato tra la difesa biancoceleste e supera agevolmente anche lestremo difensore con una rete stupenda. La Lazio Primavera non si lascia per nulla abbattere e cerca con Rossi il gol del vantaggio al 31, ma purtroppo la distanza dallo specchio avversario è eccessiva. Quando larbitro sta per fischiare la fine del primo tempo Liguori si fa di nuovo vedere di fronte allo specchio biancoceleste ma il pallone viene magistralmente respinto. La partita almeno in questa prima parte registra unintensità davvero grande e non sono mancati anche i momenti di accesa discussione tra i giocatori, da cui sono emerse anche alcune ammonizioni, come per Russo e per Bari. 

E atteso a minuti il fischio dinizio del match Lazio-Napoli, valido per il secondo turno della Coppa Italia Primavera: un testa a testa che sappiamo, oltre che essere a spumeggiante non sarà inedito in questa stagione del campionato giovanile. Difficile anche a pochi minuti dal fischio dinizio fare un pronostico del risultati finale, visto che in campionato le due formazioni primavera oggi protagoniste per il turno di Coppa Italia stanno conducendo, ricco di soddisfazioni. Ma andiamo subito a vedere le formazioni ufficiali per questo scontro diretto in programma per le ore 15 Adamonis, 2 Spizzichino, 3 Ceka, 4 Miceli, 5 Dovidio, 6 Bari, 7 Javorcic, 8 Folorunsho, 9 Rossi, 10 Bezziccheri, 11 Rezzi. In panchina: 12 Borrelli, 24 Alia, 13 Spiezio, 14 Petro, 15 Cardoselli, 16 Portanova, 17 Muzzi, 18 Al Hassan. All. Bonatti.1 Schaeper, 2 Schiavi, 3 DIgnazio, 4 Matter, 5 Granata, 6 Milanese, 7 Russo, 8 Otranto, 9 Negro, 10 Acunzo, 11 Liguori. In panchina: 12 Marfella, 13 Riccio, 14 Migliaccio, 15 Esposito, 16 Basit, 17 Daddio, 18 De Simone, 19 Conte, 20 Della Corte. All. Saurini.

Si avvicina il fischio dinizio di Lazio-Napoli Primavera, una delle partite più interessanti nel secondo turno di Coppa Italia. I biancocelesti sono in calo rispetto a qualche anno fa, quando dominavano i tornei Under 19: in particolare in Coppa Italia la Lazio ha trionfato due volte consecutive nel 2014 e 2015. Nella prima occasione i biancocelesti avevano superato proprio il Napoli agli ottavi: era finita con uno spettacolare 4-3 a favore dei biancocelesti che, in vantaggio per 4-1 al termine del primo tempo con doppiette di Tounkara e Fiore, aveva rischiato clamorosamente di farsi recuperare nel finale, quando Rubino (già in gol nel primo tempo) e Tutino su calcio di rigore avevano dimezzato lo svantaggio. I biancocelesti, in nove uomini (espulsi Pollace e Ilari) avevano retto e si erano qualificati; avevano poi battuto la Reggina, lInter in semifinale con un netto 7-3 complessivo e infine la Fiorentina, anche qui con un 7-3 e risultati rovesciati rispetto alla semifinale. Nel 2015 altro esordio agli ottavi e altra sfida contro il Napoli: reti di Palumbo e Girardi, quindi di Oikonomidis e Bifulco nei supplementari e conclusione ai calci di rigore, con vittoria di una Lazio che superava poi Palermo, Juventus e Roma per vincere la seconda Coppa Italia consecutiva. Entrambe le coppe erano state sollevate da Simone Inzaghi; nel 2014 però lattuale allenatore della prima squadra era subentrato in corsa, prendendo il posto di Alberto Bollini che era stato chiamato da Edy Reja per fare da secondo fino al termine della stagione, quando Vladimir Petkovic era stato esonerato.

Quale possibile chiave tattica per Lazio-Napoli Primavera che inizia tra poco? Sarà modulo 4-3-3 per entrambi i tecnici, con la Lazio che ha visto partire in questa stagione un nuovo ciclo sotto la guida di Alberto Bonatti, l’anno scorso secondo di Menichini alla guida della Salernitana. Il nuovo allenatore biancoceleste ha impostato una squadra dall’assetto offensivo, che sta concedendo molto in difesa ma regala spettacolo in attacco, trascinata da un attaccante come Rossi per il quale in molti prevedono un futuro in Serie A. Va avanti nel segno della continuità il Napoli che ha confermato Saurini in panchina. L’approccio alla nuova stagione degli azzurri è stato ottimo, ma col passare del tempo i partenopei sembrano soffrire i molteplici impegni che sono costretti a sostenere, anche a livello atletico. In questo senso la sosta nel weekend è stata provvidenziale per i campani, anche se una nuova trasferta in casa della Lazio rappresenta senz’altro un ostacolo molto duro da superare. 

, mercoledì 12 ottobre 2016 alle ore 15.00, sarà una delle sfide più interessanti nel programma del secondo turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia Primavera. Si affronteranno due formazioni che sono state inserite anche nello stesso girone di campionato, il gruppo A, e che soprattutto si sono già affrontate proprio in campionato in questa stagione al campo ‘Fersini’, casa degli aquilotti.

E sono stati i partenopei ad avere la meglio, in una partita spettacolare vinta con il punteggio di tre a due. Un successo che ha ancor maggiore valenza se si considera che la Lazio ha vinto tutte le altre partite ufficiali fin qui disputate. I biancocelesti infatti prima della sosta hanno chiuso battendo nettamente in casa lo Spezia, e precedentemente avevano avuto la meglio su Trapani e Perugia. 

In Coppa Italia contro la Ternana i biancocelesti avevano piegato ai supplementari gli avversari, ma poi era stata comunque accordata la vittoria a tavolino alla Lazio per l’utilizzo di un giocatore squalificato da parte dei rossoverdi. In campionato finora due sconfitte e due vittorie per il Napoli, che nel primo turno di Primavera Tim Cup ha battuto nettamente l’Avellino e che sta affrontando anche l’avventura internazionale della UEFA Youth League, in cui è però finora incappato in due sconfitte contro Dinamo Kiev e Benfica.

Ecco le probabili formazioni dell’incontro: la Lazio schiererà il giovane portiere, classe 2000, Alia tra i pali, con Spizzichino sull’out difensivo di destra e Ceka sull’out difensivo di sinistra, mentre Miceli e Dovidio giocheranno al centro della retroguardia. A centrocampo spazio al terzetto composto da Bezziccheri, Bari e Folorunsho, mentre Alessandro Rossi (già nove gol in quattro partite di campionato) guiderà il tridente offensivo al fianco di Rezzi e di Ennali.

Il Napoli scenderà in campo con Schaeper estremo difensore, Migliaccio in posizione di terzino destro e D’Ignazio in posizione di terzino sinistro, con Granata e Milanese schierati al centro della difesa. De Simone in cabina di regia sarà affiancato da Otranto e dal ghanese Abdallah Basit, mentre nel tridente offensivo partiranno titolari il bomber Negro, Liguori e Della Corte.

Le quote per la sfida di mercoledì pomeriggio al campo ‘Fersini’ di Formello saranno rese note prossimamente dalle principali agenzie di scommesse.

Non ci sarà diretta tv per Lazio-Napoli, mercoledì 12 ottobre 2016 alle ore 15.00, con i canali in chiaro (RaiSport e Sportitalia) che non trasmetteranno il match. Ci sarà però diretta sul canale tematico 233 del boquet di Sky, Lazio Style Channel, che richiede però un abbonamento a parte oltre a quello sottoscritto per la pay tv satellitare. Tutti gli abbonati avranno a disposizione anche il servizio di diretta streaming video attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori