Diretta/ Milan-Sampdoria Primavera (risultato finale 4-5 ai rigori): rossoneri eliminati dal dischetto (Coppa Italia 2016 oggi 12 ottobre)

- La Redazione

Diretta Milan-Sampdoria Primavera: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live della partita di mercoledì 12 ottobre, valida per il secondo turno di Coppa Italia

MilanPrimavera_gol
(LaPresse)

Dopo i calci di rigore: la Sampdoria si qualifica per il secondo turno di Coppa Italia, e dunque non deve mangiarsi le mani per lautorete che nel recupero dei tempi regolamentari aveva prolungato la partita. Nei supplementari il Milan conferma di avere la partita in mano ma di non riuscire a capitalizzare: altre occasioni per i rossoneri, lultima delle quali capitata proprio al 120 con Vido che, servito splendidamente da De Piano, trova la parata di Krapikas. Si va dunque ai calci di rigore: il Milan parte bene perchè Gabbani, secondo tiratore della Sampdoria, si fa parare la conclusione da Plizzari. Purtroppo per la Primavera di Stefano Nava non basta: subito dopo Krapikas respinge la conclusione di Tsadjout ed Ejjaki rimette le cose in parità. Segnano Llamas e Tomic; lultimo rigorista è Patrick Cutrone che sbaglia, con secondo rigore parato da Titas Krapikas che diventa così l’eroe di questa partita. Tocca a Gilardi che non trema e qualifica la Sampdoria agli ottavi di finale, il Milan con grande delusione abbandona qui un torneo che ha vinto per lultima volta nel 2010.

Clamoroso quello che succede nel secondo turno di Coppa Italia Primavera. La Sampdoria si era portata in vantaggio con Joao Claudio Gomes Ricciulli: il centrocampista della Guinea-Bissau, entrato solo otto minuti prima al posto di Testa, veinva lasciato colpevolmente solo dalla difesa del Milan e, in totale libertà, appoggiava alle spalle di Plizzari. Sembrava essere il colpo del ko al termine di una partita che i rossoneri avevano controllato e quasi dominato, generando tante occasioni per segnare; e invece al 94, dopo che larbitro aveva prolungato il tempo di recupero da 3 a 4 minuti, arrivava clamorosamente lautorete di Matic Paljk che toccava nella sua porta un cross del sempre pericoloso Hadziosmanovic. Un risultato nel quale il Milan non sperava più, e che porta incredibilmente la partita di Coppa Italia ai tempi supplementari.

Allintervallo siamo ancora senza gol nel secondo turno di Coppa Italia Primavera. Un pareggio che forse sta stretto al Milan: i rossoneri hanno avuto più occasioni per portarsi in vantaggio, la prima con un palo centrato da Gabbia (con deviazione di Krapikas) su angolo di Torrasi, poi ancora con Patrick Cutrone che due volte ha cercato la porta ma si è fatto murare prima da Krapikas (bella parata con la gamba) e poi dalla difesa. La Sampdoria però non è stata a guardare in attesa del suo momento: i blucerchiati si sono resi pericolosissimi al 13 quando Zucchetti ha sbagliato un appoggio mandando in porta Ejjaki. Lesterno blucerchiato però ha sparato alto venendo anche sfavorito da un cattivo rimbalzo. A due minuti dalla fine loccasione più clamorosa: altro errore in disimpegno della difesa rossonera (con Iudica, che ha sostituito l’infortunato Torrasi: Gabbia è scalato a centrocampo), intervento di Cioce che ha saltato Plizzari e stava già gridando al gol prima che Altare sulla riga di porta salvasse capra e cavoli. Si resta quindi inchiodati sul pareggio senza reti, ma cè ancora un tempo da giocare e le cose potrebbero cambiare.

E arrivato il momento di Milan-Sampdoria Primavera: siamo pronti a vivere una partita molto interessante che qualificherà una delle due formazioni agli ottavi di Coppa Italia. Favorito il Milan, che nel turno precedente ha rifilato sette gol alla Salernitana; la Sampdoria però è formazione da prendere con le pinze e dunque potremmo aspettarci una partita più equilibrata del previsto. Andiamo subito a vedere quello che Stefano Nava e Francesco Pedone hanno scelto in termini di formazioni ufficiali, il calcio dinizio è alle ore 15. Plizzari; Zucchetti, Gabbia, Altare, Llamas; Hadziosmanovic, Torrasi, Zanellato; Modic, Vido, Cutrone. A disposizione: Dal Ventisette, Bellanova, Iudica, Cortinovis, Curto, Careccia, Marchesi, Pobega, De Piano, La Ferrara, Hamadi, Tdsajout. Allìenatore: Stefano Nava Krapiskas; Tissone, Diaby, Oliana; Tomic, Cioce, Tessiore, Ferrazzo, Ejjaki; Testa, Bozzi.  A disposizione: Bernini, Pastor Carayol, De Nicolo, Oliana, Romei, Doda, Gabbani, Cuomo, Gomes, Balde, Vrioni. Allenatore: Francesco Pedone Arbitro: Provesi di Treviglio

La sfida Milan-Sampdoria, valida per il secondo turno della Coppa Italia Primavera potrebbe risultare fatalmente decisiva per la formazione junior rossonera: appare infatti ormai dichiarata la crisi che sta coinvolgendo la formazione milanese di Stefano Nava, dove il reparto difensivo rimane al centro di diverse polemiche. I gol incassati nel campionato regolare dalla Spal hanno infatti definitamente messo in evidenza il fallimento della difesa del Milan, che si presenta a questo match contro la Sampdoria con una differenza reti che parla di 12 gol fatti e 17 subiti: – 5 che ha fatto scattare lallarme. Anche perché lavversario di oggi non è semplice e potrebbe subito spegnere le ambizioni del Milan che a inizio stagione aveva inserito fra i propri obbiettivi proprio il terzo titolo di Coppa Italia Primavera. Per quanto riguarda la formazione blucerchiata di Mister Pedone poi il bilancio difensivo è impeccabile, o quasi: 10 punti in classifica 9 gol fatti e solo 3 subiti, un + 6 che fa male e fa preoccupare soprattutto quando mancano così poche ore al fischio dinizio di questa gara secca. Che sia oggi il giorno critico per il Milan Primavera? 

In attesa del fischio dinizio di Milan-Sampdoria, seconda giornata della Coppa Italia di Primavera andiamo a vedere le ambizioni in casa rossonera: dopo tutto infatti il club juniors di Milanello è da tempo un abituè nella parte alta della classifica di questa competizione, avendo allattivo già due titoli. La prima Coppa Italia primavera vinta dal Milan risale alla stagione 1984-1985, mentre il secondo, più recente risale al 2010, dove la formazione rossonera arrivò in finale contro il Palermo. La finale per la 38 Coppa Italia Primavera vide nel match di andata, andato in scena in Sicilia il 1 aprile 20110 vide come risultato finale il pareggio sull1 a 1 grazie alle reti di Giovio per i rosanero e di Zigoni per i rossoneri. Divenne così decisiva la finalissima a Milano, giocata solo pochi giorni dopo: il risultato di 2 a 0 (ottenuto grazie alle reti di Verdi, dopo appena 3 minuti dal fischio dinizio e di Zigoni al 62) portò dunque alla schiacciante vittoria per 3 a 1 per il milan, che ottenne così il suo secondo titolo. 

Milan-Sampdoria Primavera, mercoledì 12 ottobre 2016 alle ore 15.00, sarà probabilmente la sfida di cartello nel programma del secondo turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia 2016-2017. Un confronto tra due formazioni che in campionato erano partite molto bene, ma mentre la Sampdoria ha continuato ad avanzare con l’incedere di un caterpillar ottenendo un pareggio e quattro vittorie in cinque impegni ufficiali, il Milan ha faticato decisamente di più nelle ultime due partite.

Dopo aver battuto la Fiorentina ed il Latina in campionato (peraltro realizzando dieci gol in due partite, pur subendone sette) ed aver eliminato nel primo turno di Coppa Italia Primavera la Salernitana con un sette a uno a valanga, i rossoneri hanno incassato una durissima sconfitta interna, due a sei contro il Verona. Un ko che ha lasciato strascichi, con la squadra di Stefano Nava sconfitta anche nel successivo impegno di campionato con un clamoroso zero a cinque sul campo della Spal. 

La Sampdoria dopo aver esordito in campionato pareggiando in casa del Vicenza ha battuto Brescia, Napoli e Perugia, mentre nel primo turno di Coppa Italia i blucerchiati hanno piegato con un rocambolesco quattro a tre interno il Pescara.

Le probabili formazioni dell’incontro: il Milan giocherà con Del Ventisette in porta, Zucchetti sulla corsia laterale destra in difesa e Hadziosmanovic impiegato sulla fascia opposta, mentre Iudica e De Piano comporranno la coppia di difensori centrali. A centrocampo ci sarà spazio per Gabbia, Hamadi e Zanellato, mentre nel tridente offensivo giocheranno La Ferrara, Cutrone e Modic.

La Sampdoria opporrà una difesa a tre composta da Diaby, Leverbe e Pastor davanti all’estremo difensore Krapikas. Tomic giocherà sulla fascia destra ed Ejjaki sulla fascia sinistra, mentre la zona centrale del centrocampo sarà occupata da Tessiore, Cioce e Baumgartner. In avanti Vrioni farà coppia con Ibou Balde, fratello di Keita Balde attaccante della Lazio di Simone Inzaghi.

Milan-Sampdoria Primavera, mercoledì 12 ottobre 2016 alle ore 15.00, sarà l’unica partita del secondo turno ad eliminazione diretta della Coppa Italia ad essere trasmessa in diretta tv, per la precisione sul canale 60 del digitale terrestre in chiaro e sul canale 225 del boquet satellitare di Sky. Ovvero, sulle frequenze di Sportitalia, che assieme a RaiSport detiene i diritti televisivi della Primavera Tim Cup; su Sportitalia live è disponibile la diretta streaming video, per accedervi occorre essere registrati al sito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori